Drone su Manarola senza autorizzazioni, scattano denuncia e sequestro

Intervento dei Carabinieri forestali. A farne le spese un cittadino di Singapore.
Cinque Terre - Val di Vara - Mentre erano intenti alla sorveglianza dei flussi turistici nei borghi delle Cinque Terre, i Carabinieri forestali della Stazione "Parco" hanno individuato la presenza di un aeromobile a pilotaggio remoto (più conosciuto come drone) sopra l'affollato centro abitato di Manarola, per cui hanno denunciato il pilota, un turista straniero privo di autorizzazioni al sorvolo, a cui veniva sequestrato il velivolo, per impedirne ulteriormente l'uso.

Il sorvolo del territorio protetto da parte di velivoli deve essere preventivamente autorizzato dall'Ente parco, inoltre l'utilizzo di quelli radiocomandati con pilotaggio remoto è soggetto, per ragioni di sicurezza, ad autorizzazione ed abilitazione da parte dell'Ente Nazionale per l' Aviazione Civile (Enac).

Trattandosi di velivoli che occupano lo spazio aereo, ENAC ha redatto uno specifico regolamento che disciplina l'uso dei Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto (Sapr o più comunemente droni), comunque vietato nel caso di assembramenti di persone: nel caso specifico il pilota e possessore, proveniente da Singapore, era privo di ogni titolo autorizzativo e faceva volare l'aeromobile sopra la folla, mettendo a rischio la sicurezza e la riservatezza delle persone.


07/06/2017 15:04:38


© RIPRODUZIONE RISERVATA
Notizie La Spezia


























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.
Contatta la redazione.

Privacy e Cookie Policy