Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 19 Ottobre - ore 14.28

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Paita e Michelucci: "Berrino ascolti i cittadini delle Cinque Terre"

De Ferrari (M5S): "È ora di smetterla di appellarsi a improbabili problematiche tecniche, a mancanze di fondi o fantomatici accordi col territorio".

Paita e Michelucci: `Berrino ascolti i cittadini delle Cinque Terre`

Liguria - "È incredibile come l’assessore Berrino abbia respinto tutte le richieste avanzate dai cittadini delle Cinque Terre sull’orario ferroviario invernale, in vigore del mese prossimo. E hanno regione i residenti a far notare all’esponente della Giunta Toti che gli amministratori dovrebbero rappresentare, prima di tutto, le esigenze del territorio, cercando di offrire i migliori servizi ai cittadini. In questa vicenda, invece, l’assessore è parso completamente sordo alle istanze della popolazione e ha sposato in toto una linea piuttosto chiara: spremere il più possibile le Cinque Terre nel periodo turistico (con i biglietti del treno a 4 euro a tratta per i visitatori), senza reinvestire neppure un euro di quelli incassati su quello stesso territorio che consente alla Regione di ottenere tali ricavi. Un vero e proprio paradosso che non è più tollerabile. Gli abitanti delle Cinque Terre hanno bisogno di un servizio ferroviario adeguato anche da novembre a marzo. Berrino assolva fino in fondo al proprio mandato e metta al primo posto le esigenze dei cittadini". Così i consiglieri regionali del Pd Raffaella Paita e Juri Michelucci.

"L’assessore Berrino ascolti le istanze sollevate dai cittadini delle Cinque Terre sull’orario ferroviario invernale - ha detto il consigliere pentastellato Marco De Ferrari -. È ora di smetterla di appellarsi a improbabili problematiche tecniche, a mancanze di fondi o fantomatici accordi col territorio. Il servizio ferroviario deve, prima di tutto, venire incontro alle esigenze che provengono da chi paga il biglietto.
È inutile aumentare a dismisura il ticket in primavera ed estate se poi quelle risorse non vengono reinvestite a favore dei pendolari del territorio nei mesi invernali. Berrino si ostina a non voler vedere i problemi del trasporto ferroviario ligure.
La settimana prossima si parlerà in Commissione Trasporti anche del Contratto di servizio, e ci auguriamo che sia l’occasione per far garantire un reale servizio di trasporto pubblico e sociale ai cittadini delle Cinque Terre e a tutti i liguri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure