Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 14 Agosto - ore 18.29

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italiano: “Dimostrato ancora di saper reagire dopo le sconfitte”

Il tecnico aquilotto fa i complimenti ai suoi per averla subito chiusa e pensa a Livorno: “Difficile prepararla in due giorni ma vogliamo continuare a fare punti. Che oggi valgono a peso d’oro”.

Gara di qualità
Italiano: “Dimostrato ancora di saper reagire dopo le sconfitte”

La Spezia - Cinque gol dello Spezia al Picco non si vedevano da oltre due anni: le aquile tornano a vincere archiviando i due stop consecutivi e mister Italiano parla con soddisfazione nel post partita: “A parte i cinque gol, stasera sono contento per la reazione avuta dai ragazzi: avevano grande voglia di ribaltare il trend delle ultime due partite e lo hanno fatto con una gara di qualità e attenzione, meglio come approccio di Frosinone. Abbiamo finalemnte messo al sicuro il risultato prima del finale”. Qualche critica in settimana dopo il ko dello Stirpe è rimasta indigesta al tecnico siciliano: “Questa è una squadra che sta bene di testa e di gambe poi se ogni sconfitta è una tragedia non posso essere contento. Spesso si danno sentenze non giuste ma puntualmente reagiamo, come è successo oggi”. E’ andato bene Acampora nel ruolo di regista della squadra: “Abbiamo avuto il tempo per prepararla per bene, studiando strategie e uomini. Gennaro può far quel ruolo, se è più ordinato e diligente puo essere il suo ruolo futuro”. Inevitabile un commento sulla sostituzione di Galabinov, uscito dal campo anzitempo: “Mi dispiace per l'infortunio di Gala, gliel'ho detto quando l’ho visto sul lettino. Dopo la pausa l’ho visto coinvolto, era diverso anche di testa, ma questi sono i rischi che si corrono con la ripresa. Abbiamo Gudj che scalpita e speriamo che insieme a Nzola possano fare bene. Mastinu? Ci è mancato a Frosinone, anche lui poteva evitare l’ammonizione nella gara precedente ma è rientrato bene facendo due ruoli e sono contento per lui: importante che sia sempre esigente con se stesso”. Italiano torna sulla squadra e sul rendimento: “Penso che ci sono poche realtà dhe non hanno alti e bassi, si lavora per avere picchi di soddisfazioni ma possono capitare momenti in cui non gira. Oggi abbiamo dimostrato di essere un gruppo unito e ora andiamo a Livorno sapendo che ci sono difficoltà a preparare partite in due giorni. Siamo costretti a prepararla bene e faremo tutto il possibile per continure a fare punti. Ora pesano di più perché le partite sono sempre meno”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






FOTOGALLERY











Covid-19, cosa ti aspetti nei prossimi mesi?











Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News