Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 08 Luglio - ore 16.02

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

L'alleanza giallorossa per battere Toti? Un cantiere e nessuna certezza

Tra le forze del centrosinistra e il Movimento cinque stelle proseguono i contatti, ma la strada sembra decisamente in salita. Si guarda all'esito delle elezioni emiliane, ma il vero asse decisionale è tra Genova e Roma.

Al voto tra maggio e giugno
L'alleanza giallorossa per battere Toti? Un cantiere e nessuna certezza

La Spezia - Da una parte la certezza della candidatura di Giovanni Toti per la conferma alla presidenza della Regione alla guida del centrodestra unito. Tutto intorno, invece, non c'è ancora niente di definito. L'esperienza del governo giallorosso non è sufficiente per assicurare che alle urne liguri Pd, M5S, Italia viva e Leu (considerandola come sigla di sintesi tra Possibile, Sinistra italiana e Articolo uno) si presentino come membri della stessa coalizione. I dubbi maggiori riguardano, ovviamente, il Movimento cinque stelle che da cui, dalla debacle umbra in poi, sono arrivate soprattutto dichiarazioni di chiusura a qualunque possibile alleanza con il Pd alle regionali di primavera.
Molti guardano a quello che accadrà in Emilia-Romagna, chiamata al voto il 26 gennaio, ma l'impressione è che ogni territorio sia in realtà un microcosmo a sé stante e dunque che saranno le mosse che si alterneranno tra Genova e Roma a portare verso la definizione del perimetro del centrosinistra ligure.

Il Movimento cinque stelle si trova diviso tra gli autonomisti guidati da Alice Salvatore, voce più volte intransigente nei confronti di qualunque accordo con il Pd e il resto del centrosinistra, e l'ala di coloro che, come Beppe Grillo, guardano alla possibile coalizione con il centrosinistra come unica strada per contrastare il centrodestra di Toti e della Lega.
Sulla piattaforma Rousseau, intanto, è stato aperto il canale per le candidature a presidente della Regione, mentre non è ancora stata aperta la lista per i candidati consiglieri. Per il momento, quindi, tutto procede verso una nuova edizione delle "regionarie" e quindi verso un Movimento ligure intenzionato a svolgere il ruolo di terzo polo. La base del Movimento sta intanto proseguendo negli incontri per la definizione del programma, così come, su altri tavoli, il resto del centrosinistra, alla ricerca della quadratura del cerchio sui temi ancor prima che sui nomi.
E in questo senso viene segnalata come particolarmente attiva la componente dei tre partiti di Leu, fisiologicamente investiti del ruolo di mediatori tra M5S, Pd, Italia viva e componenti civiche come Linea condivisa a livello regionale e Leali a Spezia e Avantinsieme sul piano più prettamente spezzino. E' invece quasi scontata la partecipazione con una lista autonoma da parte della sinistra radicale.

Oltre alla convergenza sul programma (se ci sarà) si dovrà però trovare l'intesa anche sul nome ed ecco allora che da qualche giorno circolano le prime indiscrezioni sulle figure che potrebbero collezionare l'ok da parte delle diverse anime dell'eventuale coalizione giallorossa e anti-totiana. In prima file sembra esserci il nome di Maria Silva, direttrice dell'azienda Ght, che gestisce il Polo degli Erzelli: un nome indipendente, sponsorizzato dai democratici, ma sul quale potrebbe esserci la convergenza delle altre forze politiche.
Dietro, come nome maggiormente gradito ai grillini, c'è quello del giornalista Ferruccio Sansa, che incarna l'ideale della novità e della discontinuità rispetto a qualunque esperienza politica passata. Più indietro compare il nome di Paolo Comanducci, rettore dell'Università di Genova stimato da più parti.

Mancano ancora quattro mesi abbondanti alla chiamata al voto e in questo lasso di tempo, come sempre in politica, potrà accadere praticamente di tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia

























Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News