Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 24 Settembre - ore 22.10

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Le corvette irachene lasciano l'arsenale dopo oltre 26 anni | Foto

L'embargo è finito. Le navi Moussa Ben Nassair e Tariq Ibn Ziad sono state trasferite sulla nave bacino Eide Trader e lunedì prossimo saranno nel porto di Umm Qasr.

Le corvette irachene lasciano l´arsenale dopo oltre 26 anni<span class=´linkFotoA1´ style=´color: #000´> | <a href=´/fotogallery/il-trasferimento-delle-corvette-2353_1.aspx´ class=´FotoVideoA1´ style=´Font-size: 33px´>Foto</a></span>

La Spezia - Erano bloccate nella darsena interna dell'arsenale dal 1990 a causa dall’embargo Onu che aveva colpito l'Iraq di Saddam Hussein durante la prima Guerra del Golfo. Adesso le corvette Moussa Ben Nassair e Tariq Ibn Ziad hanno preso il largo a bordo di una nave bacino, alla volta delle coste irachene.
Le attività di trasferimento che porteranno sono iniziate ieri e porteranno le due navi nel porto di Umm Qasr nella giornata di lunedì 22 maggio.
Le due corvette, lunghe 61 metri e larghe 5, sono state realizzate quasi 30 anni fa da Fincantieri e sono equipaggiate con cannoni 76/62 realizzati da Oto Melara.
Già battenti bandiera irachena erano rimaste in Italia per le conseguenze della risoluzione del Consiglio di Sicurezza dell’Onu Unscr 661 - 1990 con la quale veniva vietata la vendita di armi o altro equipaggiamento militare all’Iraq a seguito dell’invasione del Kuwait e lo scoppio della prima Guerra del Golfo.

A seguito dell’annullamento dell’embargo da parte delle Nazioni Unite (risoluzioni Unscr 1483-2003 e Unscr 1546-2004) le corvette le due navi possono finalmente essere trasportate in Iraq a bordo della nave bacino norvegese Eide Trader.
Con il trasferimento delle unità in questione, rientrerà in patria anche il personale iracheno che per oltre 26 anni si è occupato della sorveglianza delle due navi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure