Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Novembre - ore 15.26

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

"Lo sa il sindaco che tantissimi spezzini campano grazie alle Cinque Terre?"

Polemica bus turistici, le guide al Comune: “Tanti pendolari ogni giorno si spostano per lavorare in riviera e meritano più considerazione. I turisti 'organizzati' cominciano a non venire più. Cosa vogliamo, l'effetto Lerici?"

`Lo sa il sindaco che tantissimi spezzini campano grazie alle Cinque Terre?`

La Spezia - "Vorremmo chiarire un punto: che la situazione dei bus in Via Fiume fosse diventata insostenibile lo sappiamo e lo abbiamo denunciato più volte: purtroppo la scarsità di controlli ha fatto sì che i soliti furbetti abusassero della sosta di carico e scarico, trasformando gli stalli in parcheggi a lungo termine. Una beffa per chi ha sempre rispettato le regole". La Cooperativa delle Guide Turistiche “Arte e Natura” risponde all'amministrazione comunale sul tema parcheggi dei bus turistici nella zona sotto la stazione ferroviaria e in particolare alle parole del sindaco Peracchini (leggi qui, attaccando la scelta di Palazzo civico di spostarli in Viale Fieschi: "Non ci pare che i problemi siano risolti, visto che anche là ci sono bus parcheggiati oltre il tempo di carico/scarico e auto che parcheggiano sugli stalli. Nel frattempo diversi bus continuano a scaricare in via Fiume e solo questa settimana abbiamo visto agire la Polizia municipale. Non possono essere sempre pronti e noi non possiamo litigare con gli autisti o fare figuracce perché una volta giunte con i nostri gruppi in stazione dopo 20 minuti di cammino, troviamo le 'guide' abusive che scendono sotto la stazione in assoluta tranquillità".

Il rischio, secondo le guide spezzine, è che nel giro di pochi mesi le agenzie che propongono le Cinque Terre e il Golfo con la guida abilitata, cederanno il posto a quei tour in cui, per essere competitivi sul mercato, si rinuncia alla guida locale e si preferirà il vettore che può raggiungere la stazione perché accreditato come pullman di linea: "Alle Cinque Terre non tutti vanno a fare hiking e comunque la passeggiata dalla stazione di Vernazza alla Piazza o dalla stazione di Monterosso al borgo non è certo di un chilometro; e nonostante ciò, ci sono sempre dei componenti del gruppo che si accontentano di restare vicini alla stazione perché già quei 200-400 metri sono insostenibili. Non va stigmatizzato il turismo organizzato verso le Cinque Terre: lo sa sindaco, che moltissimi residenti di Spezia vivono grazie all'economia generata da questi gruppi? Non parliamo solamente di noi guide turistiche. Vorremmo invitare Peracchini a fare un sopralluogo alla stazione per verificare quanti pendolari partono al mattino: dai commessi agli stessi titolari di ristoranti, case editrici, lavanderie, che vivono alla Spezia. Tutte persone che in questa città pagano le tasse, generano reddito e che avrebbero diritto a maggiore considerazione. Di anno in anno i turisti “organizzati” si sentono sempre meno benvenuti, al punto che diverse agenzie hanno cominciato a dirottare altrove i propri gruppi. Non si può nemmeno dire che la "passeggiata", da Viale Fieschi alla stazione, mostri il lato migliore della nostra bella città. Abbiamo memoria molto viva di quello che è stato l'“effetto Lerici”: regole di accesso alla ztl particolarmente limitanti hanno scoraggiato le visite e contribuito in modo sostanziale alla nomea di luogo inaccessibile che Lerici si era guadagnata tra i turisti, con danni al tessuto economico da cui solo ora si sta riprendendo".

Chiedono un incontro per trovare una soluzione condivisa, "per far rispettare le regole ed evitare che il problema sia solo spostato. Infine per quanto riguarda l'inquinamento: siamo sicuri che i residenti di Migliarina saranno meno esposti di quelli del quartiere Umbertino e Via Fiume meno inquinata? I bus turistici sono una goccia nel mare dei problemi di inquinamento della città e già altre città turistiche hanno saputo coniugare accoglienza ed esigenze dei residenti, rivedendo le regole di accesso".

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia








































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure