Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Aprile - ore 22.38

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Blitz antagonista in centro, Piazza Garibaldi e Via Prione "insanguinate" | Foto | Video

Due persone sono state fermate. Al raid hanno partecipato in dieci. Indaga la Polizia di Stato con Digos e Scientifica e Municipale.

rosso
Blitz antagonista in centro, Piazza Garibaldi e Via Prione "insanguinate"

La Spezia - La fontana di Piazza Garibaldi e Via Prione tinte di rosso sangue con la vernice spray. Un blitz politico in piena regola. Ecco cosa è accaduto oggi pomeriggio in un centro storico affollato per i saldi. Al momento sono due le persone fermate, due uomini maggiorenni che dovranno rispondere alle domande della Digos .
Gli agenti della Polizia di Stato, con Digos e Scientifica, assieme alla Polizia municipale stanno ricostruendo l'atto che si è consumato verso le 18 in centro storico. Stando a fonti della Polizia le persone coinvolte sono almeno una decina e si tratterebbe del gruppo anarchico che spesso ha organizzato manifestazioni non autorizzate davanti al carcere di Villa Andreini, dove è detenuto un simpatizzante del gruppo che lo scorso 5 novembre avrebbe iniziato lo sciopero della fame.
Gli attivisti sarebbero arrivati in centro storico versando vernice rossa dentro la vasca della fontana di Piazza Garibaldi per poi proseguire a piedi verso la via più trafficata di tutte - Via Prione - imbrattandola a suon di bombolette spray, macchiando di simbolico sangue tutta la strada. In Piazza Garibaldi sembrava che il sangue scorresse a fiumi. Un gesto che ha spinto tantissimi cittadini allarmati a chiamare immediatamente le forze dell'ordine.
Ulteriori conferme arriveranno con l'analisi delle immagini delle telecamere presenti in città.

A confermare l'ascendenza di questa iniziativa anche la diffusione di alcuni volantini, sparsi proprio per Via Prione, dove si legge: "Contro tutti gli eserciti, contro tutte le guerre e le società che le necessita. Paska, Giova, Gespe liberi. Libertà per tutti e per tutte".
La Digos sta ricostruendo nel dettaglio l'intero episodio e sta valutando la posizione dei due fermati, non originari della provincia e già noti agli uffici anche a livello nazionale per la loro vicinanza a gruppi di antagonisti, per stabilire la loro posizione davanti al giudice.
I negozionanti potranno sporgere querela. Intanto la Polizia municipale sta proseguendo con la conta dei danni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fotogallery

Video

05/01/2019 - Blitz antagonista in centro. Piazza Garibaldi e Via Prione sono rosse


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News