Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Aprile - ore 10.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Italia da fotografare, Porto Venere entra nella selezione di idealo.it

idealo.it
Italia da fotografare, Porto Venere entra nella selezione di idealo.it

- La bellezza della palazzata e della chiesa di San Pietro ha incantato gli esperti del sito idealo.it che hanno inserito Porto Venere fra i luoghi più belli da fotografare in Italia, selezionati dal sito dell'Agenzia del Turismo. D'altronde non è un caso se nel 1997 Porto Venere, insieme con le isole Palmaria, Tino, Tinetto e le Cinque Terre è stata inserita trai patrimoni dell'umanità dell'Unesco. Un posto per ogni regione, un'esperienza unica per ogni fotografo. La nostra penisola offre infinite possibilità per sfruttare al massimo la propria macchina fotografica. Ci si imbatte ovunque in luoghi unici, anche nascosti, che si prestano particolarmente all’arte fotografica: piccoli borghi, rigogliosi parchi naturali, paesaggi pittoreschi e tantoaltro. L’infografica interattiva indica alcuni di questi posti incantevoli dove dilettarsi con la propria fotocamera digitale. Un'occasione da sfruttare al meglio anche seguendo i consigli della nuova guida all'acquisto della fotocamera digitale presente proprio sul portale, dove Angela Andreano illustra il risparmio medio massimo che si può ottenere confrontando i prezzi online e raccoglie i consigli dei fotografi di Terraproject per scegliere la macchinafotografica migliore ciascuno.

L'immagine più nota del borgo della costa spezzina è certamente quella della palazzata policroma, che un tempo si tuffava direttamente in mare, formando una cinta muraria che rendeva Porto Venere inaccessibile ai corsari. Ma i capolavori da fotografare sono molti di più. E' inconfondibile, per esempio, la chiesa di San Pietro, esempio mirabile di stile gotico genovese eretto tra il V e il XIII secolo, è arroccata sulla roccia del promontorio delle Bocche di Porto Venere, a poche decine di metri dall'Isola Palmaria. Da non perdere la porta e le mura del centro storico, al quale si accede attraverso il celebre carrugio. Collegata alla cinta muraria che sale al castello Doria, la medievale portad'accesso al borgo vecchio reca l'iscrizione Colonia Januensis 1113, data d'inizio della dominazione repubblicana genovese. A sinistra della porta sono presenti due misure di capacità genovesi risalenti al XVII secolo. Inerpicandosi con la propria macchina fotografica superando le scalette del borgo si arriva al Castello Doria, fortezza situata su un'altura rocciosa ed una delle più maestose architetture militari edificate dalla Repubblica di Genova nel levante ligure. E poi la Grotta Byron, intitolata al noto poeta britannico, la costa delle Cinque Terre, le calette, le isole Palamaria, Tino e Tinetto... insomma, Porto Venere è davvero un set fotografico pronto a regalare tantissime soddisfazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia









































Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News