Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 19 Settembre - ore 22.25

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il V.F. Alinò mette un altro trofeo in bacheca!

In attesa della finale per il titolo provinciale la squadra del D.s. Piero Reali conquista la Supercoppa Amatori. Ottimo primo tempo del Jolly Bar, ma nella ripresa la squadra "blu - orange" cala il tris.

Il V.F. Alinò mette un altro trofeo in bacheca!

La Spezia - Al "Cimma" di Pagliari si giocava questo pomeriggio la finale di ritorno per l'assegnazione della Supercoppa Amatori tra il Valeriano Favaro Alinò, vincitore all'andata a Castelnuovo Magra di misura grazie al gol di Morina, ed il Jolly Bar del Giacò. Mister Trivelloni conferma il suo 4 - 3 - 1 - 2 con Fjolla ad agire alle spalle del tandem Morina - Coppola, unico cambio al centro della difesa dove al posto di Volta ecco il "Kaiser" Corrado, allenatore del Canaletto e capitano per l'occasione. Risponde Cecchini che a centrocampo recupera Melis, ma perde Dos Santos. In avanti confermata la coppia S. Felici - Bertola, Santucci inizialmente in panchina. Agli ordini del Sig. Tiso inizia la contesa tra le due formazioni. Parte bene la squadra ospite; al 7° gran numero di Papi sulla destra che viene steso. Sugli sviluppi del calcio di punizione a centro area, batti e ribatti con la sfera che termina nei piedi di S. Felici che serve all'indietro Favilli il cui tiro si perde di poco a lato del palo. Scoccano due giri di lancette e rispondono i locali: calcio di punizione da destra di Macor per Nerjaku che calcia dal limite dell'area, fortuita la deviazione di Coppola che non inganna comunque Cioffi che para facile centrale. Al 12° "dai e vai" tra Acosta e Fjolla con il primo che penetra in area da sinistra, ma una coraggiosa uscita di Cioffi sui piedi del giocatore colombiano sventa il potenziale pericolo. I ragazzi di mister Cecchini giocano comunque una buona prima frazione, Melis non lascia respirare Fjolla tra le linee ed il giocatore si intestardisce troppo. Anzi un contatto tra i due rende tesi gli animi, interviene Nerjaku che mette le mani in faccia ad un avversario, si accende un capannello e l'arbitro riporta la calma ammonendo sia Fjolla che Melis. Se la cava invece Nerjaku che ha rischiato l'espulsione diretta nella circostanza. Al 16° grande azione del Jolly che si trova due contro due, Musetti libera Bertola che filtra per S. Felici smarcandolo a tu per tu con Raggi, ma l'arbitro blocca l'azione per fuorigioco. Al 19° Bertola subisce fallo da Acosta leggermente decentrato sulla destra d'attacco. E' lo stesso Bertola che da distanza ragguardevole si aggiusta la palla e calcia con un destro molto potente che incoccia la parte interna del palo e si insacca per il gol del vantaggio ospite sul montante opposto. Veramente una bella rete e match dell'andata momentaneamente riequilibrato. Trivelloni corre ai ripari ed inserisce il veloce Zambrano sulla sinistra al posto di un irritante Fjolla, mai entrato in partita oggi. Subito il giovane esterno se ne va sulla corsia mancina e centra per un compagno, ma il cross è debole e la difesa ospite spazza. Poco dopo dentro Santucci per Bertola costretto quasi subito a rientrare per l'infortunio occorso a S. Felici. Nient'altro da segnalare nel primo tempo. Ad inizio ripresa ecco anche Crestini al posto di Coppola e Iaria per Acosta e la musica in campo cambia. Passa appena un giro di lancette e Zambrano, dopo una bella azione, offre uno splendido assist a Crestini che da posizione decentranta lascia partire un siluro mancino che si insaccherebbe sul secondo palo imparabile per Cioffi se un difensore in maglia rossa non si immolasse deviando il pallone in calcio d'angolo. Il gol del pareggio è però solo rimandato. Al 39° Iaria parte dalla sinistra, salta due uomini e scambia con Zambrano che gli ritorna il pallone, perfetto il cross per la testa di Morina che non perdona e sigla il momentaneo pareggio bissando il gol dell'andata. Ci mettono un po' a riprendersi gli ospiti dopo aver subito il pareggio, il Sig. Tiso ammonisce Papi che, dopo aver scambiato bene, cade in area al momento del tiro. Al 50° bell'iniziativa di Santucci che si libera bene, ma calcia ampiamente sul fondo. Passa un minuto ed ecco il raddoppio locale: cross di Morina per Micucci che prova il tiro respinto al limite dell'area, recupera la sfera Nerjaku che si incunea centralmente in area, mette a sedere il difensore avversario e batte imparabilmente Cioffi portando in vantaggio i suoi. Immediata la risposta del Jolly con Bertola la cui conclusione sorvola di poco la traversa. Al 63° il Jolly Bar crea una grossa occasione per il pareggio ed è ancora l'attaccante Bertola il protagonista; il N°18 stoppa un pallone e si presenta a tu per tu con Raggi concludendo con un diagonale angolatissimo su cui il portierino locale compie un vero e proprio miracolo deviando con il piede in calcio d'angolo. Veramente una bella parata. Ed anche in questo caso sfumata una grossa azione da gol il Jolly subisce la terza rete. Scatenato Acosta sulla destra scende fino al fondo, scambia con un compagno, riprende la sfera e centra per il liberissimo Coppola un cross sul quale c'è scritto "spingi ed esulta"! Poco dopo triplice fischio ed altro trofeo in bacheca per la corazzata di mister Trivelloni. Partita dai due volti, nella prima frazione si fa nettamente preferire il Jolly Bar, nella seconda molto meglio la capolista di I° Serie. Il "cannibale" Trivelloni corre ai ripari levando prima un irriconoscibile Fjolla sostituendolo con Zambrano e poi inserendo Crestini ed Iaria, mosse che migliorano nettamente il gioco corale della squadra spezzina che nella ripresa segna tre gol. Migliori in campo "Il Grinta" Melis che si appiccica a Fjolla non lasciandolo respirare e correndo per tutti a centrocampo e Bertola autore di una grande rete e delle azioni più pericolose degli ospiti. Nel Valeriano Favaro Alinò ottimo l'apporto sulle fasce fornito da Acosta e dal neo entrato Iaria nella ripresa che cambiano il volto alla partita, bene anche Zambrano che con la sua velocità mette in difficoltà gli avversari e Morina che sottoporta non si smentisce. Buona la direzione di gara del Sig. Tiso, anche se manca qualche cartellino soprattutto nel primo tempo.


Tabellino

Valeriano Favaro Alinò - Jolly Bar del Giacò 3-1
Marcatori: 19° Bertola (J), 39° Morina, 51° Nerjaku, 65° Coppola

V. F. Alinò: Raggi, Macor, Acosta (36° Iaria), Corrado, Rege Cambrin (64° Nardi), Micucci (57° Conte), Nerjaku (54° Di Cristo), Baudi, Fjolla (24° Zambrano), Morina, Coppola (36° Crestini). All. Trivelloni

Jolly Bar del Giacò: Cioffi, Baldoni, Tonelli, Lollo, Melis, Papi, Musetti, N. Sergiampietri, Favilli, S. Felici (31° Bertola), Bertola (27° Santucci). All. Cecchini
Entrati nel corso del match: Antognetti, Bellegoni, A. Sergiampietri.

Arbitro: Sig. Tiso

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News