Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 09 Dicembre - ore 08.51

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Il "Porta Elisa" non cura il mal di trasferta della Fezzanese

Nello storico confronto tra la formazione di Fezzano e la blasonata Lucchese arriva la quinta sconfitta stagionale dei ragazzi di Sabatini. Atmosfera particolarissima dopo la scomparsa della figlia di Cruciani

Il "Porta Elisa" non cura il mal di trasferta della Fezzanese

Lucca - A Lucca, nella storica trasferta del "Porta Elisa" contro i padroni di casa della Lucchese blasonata formazione rossonera che per anni ha calcato palcoscenici importanti del calcio professionistico, la Fezzanese si conferma squadra allergica alle trasferte incassando la sua quinta sconfitta lontana dal "Luperi" sulle cinque totali patite in campionato.

Una partita dai molti risvolti a cominciare dal ricordo della piccola Victoria la figlioletta del centrocampista locale Cruciani drammaticamente scomparsa lo scorso lunedì alla tenera età di cinque anni e mezzo. Prima della partita osservato un minuto di silenzio in suo ricordo ed entrambe le formazioni sono scese in campo con il lutto al braccio e indossando una maglia bianca con la scritta "Ciao piccola stella. Forza Crucio". Inoltre ecco anche un segno rosso sulla guancia come gesto di solidarietà nella giornata contro la violenza sulle donne.

Permangono i moltissimi problemi di formazione per Sabatini che agli innumerevoli infortunati della scorsa settimana aggiunge anche Grasselli uscito malconcio negli ultimi minuti del vittorioso match contro la Lavagnese. L'allenatore spezzino vara un inedito e iper offensivo 4 - 2 - 3 - 1 confermando in mediana affianco a Monacizzo il classe 2000 Campagni e schierando tutti insieme Diallò, riferimento offensivo, con il trio Valente - Addiego Mobilio - Tivegna alle sue spalle. Come ci si attendeva identico modulo anche per la Lucchese con Gueye riferimento offensivo alle cui spalle agisce il tridente Remorini - Vignali - Nannelli e la coppia di mediani Meucci - Cruciani davanti ad una difesa dove esordisce il classe 2001 Bartolomei.

La prima emozione è uno spunto degli ospiti che al 5° provano con Diallò che va via in ripartenza e impegna Coletta. Due minuti dopo proprio Cruciani coglie in pieno la traversa direttamente da calcio piazzato. Al 12° è l'ex Massese Remorini a liberarsi e andare al tiro chiamando alla prima parata della partita Greci. Lucchese che spinge: al 14° centro di Nannelli per Gueye che manda a lato della porta divorandosi il gol del vantaggio. Un minuto dopo il quarto d'ora è invece il N°1 spezzino a superarsi con un grande intervento su tiro di Nannelli abilissimo a liberarsi in slalom di due difensori in maglia "Verde". E' un monologo l'iniziativa locale e al 22° Remorini si libera bene e va al tiro controllato con facilità dal portiere spezzino. Al 24° break ospite con Castagnaro, ma la conclusione dell'ex terzino della Primavera dello Spezia è respinta da Benassi. Al 32° la partita si sblocca con la rete di Meucci che incorna di testa, lasciato troppo solo, alle spalle di Greci sul traversone di Nannelli. Subito dopo il giocatore corre in panchina e mostra la maglia N°4, quella che solitamente è usata da Cruciani, venendo abbracciato da tutti i compagni. Nient'altro da segnalare nella prima frazione chiusa con due minuti di recupero.

Nella ripresa la Fezzanese continua a palesare problemi a rendersi pericolosa dalle parti di Coletta. Al 52° è invece Vignali a sprecare da buona posizione l'occasione per il raddoppio dopo un'azione di ripartenza. La partita comunque nella seconda frazione risulta molto più spezzettata e meno gradevole rispetto al primo tempo. Via al turbinio di sostituzioni dei due tecnici e nella Fezzanese si rivede dopo quasi un anno dall'infortunio al ginocchio Bruzzi. All'81° Meucci si libera al limite dell'area e calcia a rete trovando pronto Greci. Con la squadra spezzine sbilanciata in avanti alla ricerca del pareggio la Lucchese raddoppia due minuti dopo con un'azione portata avanti da due neo entrati: il camerunese Bitep va via imprendibile in ripartenza e centra per Fazzi che insacca il raddoppio chiudendo i conti. All'87° gran bello spunto di Diallò che arriva poi alla conclusione, ma Coletta salva l'imbattibilità della sua porta. Al 91° l'ultima emozione quando in contropiede Papini prova la via del tris, smarcato da un colpo di tacco di Bitep, ma va a sbattere ancora sull'attento Greci. A fine partita tutti i calciatori della Fezzanese si dirigono ad abbracciare il centrocampista Cruciani, un gesto bello e molto sentito.

Tabellino

Lucchese - Fezzanese 2 - 0
Marcatori: 32° Meucci, 83° Fazzi

Note: ammoniti Cruciani (L) Fazzi (L), Addiego Mobilio (F) e Bruzzi (F), angoli 4 - 5, rec. 2' e 4'

Lucchese (4 - 2 - 3 - 1): Coletta, Bartolomei, Lici (71° Visibelli), Meucci (85° Nolè), Papini, Benassi, Remorini, Cruciani, Gueye (65° Fazzi), Vignali (80° Bitep), Nannelli (87° Panati). All. Monaco
A disp.: Fontanelli, Pardini, Lucarelli, Tarantino.

Fezzanese (4 - 2 - 3 - 1): Greci; Castagnaro, Gavini, De Martino, Terminello (82° Bruzzi); Valente, Monacizzo, Campagni (77° Saporiti), Tivegna (57° Bongiorni); Addiego Mobilio, Diallò. All. Sabatini
A disp.: Bleve, Zappelli, Bonfiglioli, Delvigo, Zavatto, Fabiani.

Arbitro: Sig. Edoardo Papale di Torino
Assistente N°1: Sig. Andrea Blasici di Bolzano
Assistente N°2: Sig. Tommaso Memoli di Rovereto

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News