Genova Post La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 08 Dicembre - ore 19.31

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Corno riprende la Sanremese allo scadere

Il bomber e capitano della squadra di Gatti sigla una doppietta con la seconda rete decisiva all'87° per il 3 - 3 definitivo con i matuziani. Negli ospiti subito a segno i neo acquisti Demontis, doppietta, e Colombi

Corno riprende la Sanremese allo scadere

Caronno Pertusella - La Sanremese comincia il campionato con un pareggio pirotecnico al Comunale di Caronno Pertusella. Il 3-3 lascia l’amaro in bocca perché fino a due minuti dalla fine i biancoazzurri erano in vantaggio, ma il calcio, specialmente quello dei primi di settembre, va così e la Caronnese, fino all’ultimo non ha mai mollato.

Le due squadre si affrontano con due moduli speculari. 4-3-1-2 per la Caronnese, che rinuncia a Battistello per squalifica, ha Scaringella in panchina per onor di firma, e gioca con Corno alle spalle delle due punte Sorrentino e Perpepaj; 4-3-1-2 per la Sanremese, con Spinosa che agisce tra le linee alle spalle di Colombi e Lo Bosco, e con Taddei, Likaxhiu e Demontis a protezione della difesa.

Dopo una fase iniziale di studio, la prima azione degna di nota è della Caronnese che guadagna un calcio di punizione dal limite al 12’, ma Sorrentino non inquadra il bersaglio. Due minuti dopo, su un capovolgimento di fronte, i rossoblù passano in vantaggio: Sorrentino va via in contropiede, resiste alla carica di Manes, entra in area e batte Caruso con un sinistro imparabile. Per il 22enne attaccante della Caronnese è il 66° gol in carriera, il primo in serie D. Al 18’ la Caronnese va vicina al raddoppio: prima Corno e poi Tanasa impegnano severamente Caruso che si salva in angolo. La risposta della Sanremese è in una conclusione da lontano di Taddei deviata in angolo e in un colpo di testa di Gagliardini che non impensierisce il portiere di casa Matera. Al 24’ Caronnese ancora vicina al gol: Perpepaj calcia a giro di destro sotto la traversa e Caruso compie il miracolo deviando in corner con un magistrale colpo di reni. Direttamente dal calcio d’angolo, poi, Porcino colpisce il montante con una traiettoria maligna. La Sanremese si scuote dal torpore e pareggia al 29’ con un grandissimo tiro dalla mezza distanza di Demontis che si insacca alla sinistra del portiere. Caronnese 1 – Sanremese 1. Il tempo si chiude con un’altra conclusione dai trenta metri di Spinosa che finisce sul fondo non di molto.

All’inizio della ripresa il tecnico della Caronnese Gatti effettua subito una sostituzione: Perpepaj, febbricitante, resta negli spogliatoi, al suo posto c’è Vernocchi. Porcino a questo punto agisce da trequartista, mentre Corno diventa la seconda punta al fianco di Sorrentino. Al 5’ st su un errore proprio di Vernocchi nasce il vantaggio della Sanremese: Lo Bosco soffia il pallone al nuovo entrato e fa partire dalla trequarti un rapido capovolgimento di fronte, la palla arriva al limite dell’area della Caronnese, sulla destra Demontis serve un pallone d’oro in mezzo a Colombi che anticipa il suo marcatore e in spaccata insacca. I biancoazzurri in questo modo ribaltano il risultato. Caronnese 1 – Sanremese 2. I padroni di casa tuttavia non ci stanno e Corno con una pregevole azione individuale in area, dopo due giri di lancette, trova l’immediato pareggio. Nulla da fare stavolta per Caruso.

Al 18’ st Gatti toglie dal campo Silvestre e inserisce Taccogna, quindi la partita si accende all’improvviso ancora per merito di Demontis. Il numero 8 biancoazzurro al 21’ st con un altro tiro dalla media distanza fulmina il portiere di casa Matera. Con due reti e un assist l’ex centrocampista del Lanusei è di gran lunga il migliore in campo. Esplode la panchina biancoazzurra.

Ascoli, a questo punto, rinforza la difesa, inserendo subito dopo il gol Bregliano al posto di Lo Bosco, e mettendo Spinosa al fianco di Colombi in attacco. La reazione della Caronnese è furiosa. Al 23’ st Caruso si esalta ancora deviando una conclusione dal limite di Porcino. Poi i ritmi calano vertiginosamente, anche per colpa del caldo e i biancoazzurri cercano di addormentare la gara con il palleggio. A dieci minuti dalla fine c’è spazio anche per Scalzi al posto di Spinosa. Quando tutto sembra ormai scritto, la Caronnese a due minuti dal termine trova il pareggio ancora con una zampata sotto misura di Corno, il migliore dei suoi. L’incontro si chiude così sul 3-3. La Sanremese che aveva sperato di iniziare la stagione col botto, deve alla fine accontentarsi di un solo punto. Appuntamento domenica prossima al Comunale di Sanremo per l’esordio interno con la Fezzanese.

IL TABELLINO:

CARONNESE – SANREMESE 3-3

CARONNESE: Matera, Silvestre (dal 18’ st Taccogna), Curci, Tanasa, Tarantino, Cosentino, Putzolu, Porcino, Perpepaj (dal 1’ st Vernocchi), Corno, Sorrentino. A disposizione: Porro, Galletti, Meruzzi, Mariutti, Scaringella. All. Roberto Gatti

SANREMESE: Caruso, Maggi, Manes, Bellanca, Demontis, Lo Bosco (dal 22’ st Bregliano), Spinosa (dal 35’ st Scalzi), Taddei, Gagliardini, Colombi, Likaxhiu. A disposizione: Morelli, Vitiello, Scarella, Pici, Martini, Fenati, Gerace. All. Nicola Ascoli

ARBITRO: Crescenti di Trapani

RETI: 14’ pt Sorrentino (C), 29’ pt Demontis; 5’ st Colombi, 7’ st Corno (C), 21’ st Demontis, 43’ st Corno (C)

NOTE: Giornata caldissima, terreno di gioco in buone condizioni. Ammoniti Maggi, Manes, Putzolu (C), Silvestre (C). Angoli 6-1 per la Caronnese. Spettatori 300 circa con rappresentanza ospite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News