Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 25 Aprile - ore 21.50

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Una buona Fezzanese torna da Verano Brianza con un punto e qualche rimpianto

La squadra di Sabatini domina la prima frazione, ma non trova la via della rete. Ad inizio ripresa annullato un gol a Diallò, poi cresce la Folgore Caratese che spreca un calcio di rigore. Nel finale ancora Diallò spreca l'occasione da tre punti

Una buona Fezzanese torna da Verano Brianza con un punto e qualche rimpianto

Verano Brianza (MB) - Un'ottima Fezzanese torna da Verano Brianza con un punto prezioso conquistato al cospetto della quotata Folgore Caratese di patron Criscitiello, omaggiato prima del match dal Vice Presidente Esecutivo ospite Ivan Stradini del libro sulla storia del club fezzanotto, settima forza del torneo.

Le formazioni: I locali vengono schierati da mister Longo con un 4 - 3 - 3 in cui Gioè, vice capocannoniere del torneo con 16 reti proprio una in meno del capitano fezzanotto Baudi, è il riferimento centrale dell'attacco sostenuto da Drovetti e Valotti. Squalificato capitan Cacciatore, è invece indisponibile l'ex Serie A Papa Waigo. Molti problemi di formazione per mister Sabatini che oltre a Bruzzi e Rrokaj deve rinunciare anche ad Angelotti e Scotti con quest'ultimo in panchina, insieme al rientrante Terminello, solo per onor di firma. Nel 4 - 3 - 2 - 1 ecco quindi adattato a terzino mancino il centrocampista Cecchetti, mentre dal 1' minuto ci sono le novità Cantatore e Dell'Amico

Primo tempo: Parte senza timori reverenziali la Fezzanese e dopo appena un giro di lancette Cantatore prova a testare i riflessi di Rainero con una conclusione molto potente, ma che si spegne sul fondo. All'11° Diallò offre a Baudi che stoppa in area e poi cade contrastato da due difensori bianco azzurri: l'arbitro giudica il contatto regolare e lascia proseguire. Un minuto dopo il quarto d'ora di gioco la squadra di Sabatini si conquista un calcio piazzato dal limite dell'area: come sempre se ne incarica lo specialista Baudi che conclude con un potente rasoterra a fil di palo, ma Rainero si distende completamente e devia in calcio d'angolo. Bravo il portiere nella circostanza. Tre minuti dopo, sul corner di Cecchetti, la Fezzanese prova lo schema servendo Grasselli che esplode una grande conclusione al volo dai venti metri, ma Rainero disinnesca ancora. Al 21° si vedono i locali con la discesa di Drovetti che serve Carbonaro la cui conclusione dal limite è facilmente controllata a terra da Greci. Al 25° grossa occasione da rete per i "Verdi" quando Pertica sbaglia clamorosamente il retropassaggio con Baudi lesto ad impossessarsi della sfera e involarsi solo a tu per tu con Rainero che con una prodezza riesce a deviare la potente conclusione del capitano ospite. Fezzanese vicinissima al vantaggio. La risposta della Folgore Caratese arriva al 33° con la prima vera grande occasione da gol dei locali: palla a destra per Bianco che crossa per Drovetti, sponda per Gioè il quale si divora il vantaggio calciando sul fondo a pochi passi dalla porta. Passano due giri di lancette e ancora Baudi vicinissimo al vantaggio quando in area di rigore se ne va in slalom e poi calcia rasoterra con la palla che sfiora il palo alla destra di Rainero. Longo, non soddisfatto, cambia qualcosa richiamando Valotti e inserendo Daynè al 39°. Dopo un minuto di recupero squadre al riposo su parziale invariato, ma Fezzanese pericolosa più volte e più vicina al gol del vantaggio rispetto ai locali.

Ripresa: Seconda frazione che si apre subito con un giallo quando al 49° Grasselli crossa per Diallò che insacca il gol del possibile vantaggio fezzanotto, ma l'arbitro annulla la rete per posizione di fuorigioco del centravanti liberiano. Risposta locale con Drovetti che calcia in area di rigore, ma Zavatto devia la sfera in calcio d'angolo. Al quarto d'ora della ripresa, sugli sviluppi di un piazzato di Baudi dal lato destro dell'area di rigore, ecco il pallone servito a Cecchetti che penetra in area, ma spreca tutto calciando altissimo. Insiste la Fezzanese che al 64° si fa vedere con Diallò che entra in area e contrastato cade a terra, ma l'arbitro fa ancora cenno di proseguire. Un minuto dopo Grasselli se ne va via centralmente e conclude in porta con Rainero ancora bravissimo a respingere. Longo, evidentemente non contento dei suoi, effettua il secondo, terzo e quarto cambio in rapida successione per cercare di dare una sferzata alla sua squadra, mentre nella Fezzanese si rivede dopo l'infortunio al costato Terminello che prende il posto di Cantatore. Al 72° Carbonaro scende sulla destra, sterza ed entra in area di rigore e proprio Terminello gli frana addosso: questa volta per l'arbitro ci sono gli estremi per concedere la massima punizione. Dal dischetto va lo stesso Carbonaro che calcia però altissimo sprecando l'occasione più ghiotta per i locali. Da questo momento in poi la gara si fa molto più spezzettata anche per i continui cambi dei due allenatori. All'86° si rivedono pericolosamente i padroni di casa su calcio d'angolo con Poesio che impatta bene di testa, ma manda sul fondo anche se non distante dal palo della porta difesa da Greci. Finale convulso: all'88° Carbonaro crossa da destra per Daynè che svirgola con il mancino sprecando la ghiotta occasione. All'89° Diallò servito sottoporta solo davanti solo davanti a Rainero, sciupa incredibilmente tutto calciando alto sopra la traversa. Occasione chiarissima per il gol fezzanotto sciupata dal centravanti liberiano. Al 92° pari anche nei gol annullati quando Carbonaro incorna in rete il cross di Daynè, ma in netta posizione di fuorigioco.

Conclusioni: Finisce quindi a reti bianche con più di un rimpianto per la formazione spezzina che gioca sicuramente meglio dei locali nella prima frazione creando molto, ma andando a sbattere contro un Rainero superlativo. Nella ripresa match più equilibrato con occasioni da ambo le parti e, soprattutto, il rigore sprecato dai bianco azzurri locali. La squadra di Sabatini porta comunque a casa da un campo difficile un punto prezioso dando continuità alla vittoria della domenica precedente contro la quinta forza del torneo Inveruno.

I migliori: Tra i brianzoli brillano sicuramente il portiere Rainero, la coppia centrale di difesa formata da De Rosa e Monticone e ottimo Carbonaro a parte il rigore fallito. Per i fezzanotti grande prova di Cecchetti (nella foto di Stefano Stradini impegnato nella vittoriosa partita casalinga contro la Pro Dronero, ndr) in un ruolo non suo, molto bene anche Cantatore e la coppia difensiva De Martino - Zavatto che rendono praticamente inoffensivo il vice capocannoniere Gioè che all'andata aveva creato molto grattacapi con la sua fisicità.

Tabellino

Folgore Caratese - Fezzanese 0 - 0

Note: al 73° Carbonaro (F) calcia alto un rigore, ammoniti Gavini (F), Baudi (F), Dell'Amico (F), Grasselli (F), recuperi 1' e 5'

Folgore Caratese (4 - 3 - 3): Rainero, Bianco (66° Carrara), Pertica (79° Ngom), Burato, Derosa, Monticone, Carbonaro, Poesio, Gioè (69° Vingiano), Drovetti (69° La Fauci), Valotti (39° Daynè). All. Longo
A disp.: Del Ventisette, Gerevini, Marconi, Ciko.

Fezzanese (4 - 3 - 2 - 1): Greci, Gavini, Cecchetti (75° Marcellusi), Zavatto, Monacizzo, De Martino, Grasselli, Cantatore (67° Terminello), Diallò, Baudi (80° Mitta), Dell'Amico (77° Zappelli). All. Sabatini
A disp.: Gavellotti, Coppola, Lapperier, Scotti, Vatteroni.

Arbitro: Sig. Emanuele Bracaccini di Macerata
Assistenti: Sig. Marco Matteo Barberis e Sig. Mirko Orsongna entrambi di Collegno

Lorenzelli Guido -->

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News