Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Settembre - ore 15.29

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Sempre più grave la crisi societaria dell'Argentina

Della situazione del sodalizio di Arma di Taggia si è occupata anche l'Associazione Italiana Calciatori con un lungo comunicato. La squadra dovrebbe scendere comunque in campo domenica contro il Sestri Levante

Sempre più grave la crisi societaria dell'Argentina

Arma di Taggia - Sempre più profonda la crisi societaria in cui versa l'Argentina di Arma di Taggia. Ad occuparsene recentemente anche l'A.I.C. con un lungo comunicato in cui "l'Associazione Italiana Calciatori e i calciatori tesserati nella stagione sportiva 2017/2018 con la S.S. Argentina S.r.l., partecipante al campionato di Serie D, intendono denunciare le gravi condizioni in cui versa la squadra e le palesi violazioni della normativa federale poste in essere dalla Società." Il sodalizio di Arma di Taggia sta vivendo ormai da mesi una profonda crisi, con una situazione debitoria estremamente preoccupante, sino ad oggi contenuta nella sua percezione esterna unicamente grazie al senso di responsabilità e di appartenenza dei suoi tesserati. Tale situazione è caratterizzata non solo dal mancato rispetto degli accordi economici stipulati ai sensi dell’art. 94 ter delle N.O.I.F., atteso che i rimborsi ivi previsti non vengono pagati dai mesi di ottobre/novembre 2017, ma anche e, soprattutto, dal progressivo ed inesorabile venir meno delle condizioni necessarie per svolgere l’attività sportiva nel massimo campionato dilettantistico. La dirigenza della Società è completamente assente e non sono più presenti in organico né lo staff sanitario, né il personale di supporto alla squadra; conseguentemente i calciatori non possono disporre del materiale da gioco e/o per la cura e prevenzione degli infortuni. Inoltre l’impianto sportivo in uso alla società è completamente disastrato e il terreno di gioco versa in condizioni tali da rendere estremamente pericoloso lo svolgimento dell’attività senza mettere a rischio l’incolumità degli atleti. I suddetti comportamenti configurano una palese violazione dell’art. 91 delle N.O.I.F., dell’art. 1 bis comma 1 del Codice di Giustizia Sportiva e dei principi stabiliti dal Protocollo d’Intesa sottoscritto il 21 ottobre 2004 da A.I.C. e L.N.D., ai quali deve conformarsi il rapporto tra le società affiliate alla LND e i calciatori dilettanti. L'Argentina occupa attualmente il penultimo posto in classifica del Girone E con 17 punti conquistati in 29 partite disputate e nell'ultimo turno di campionato è comunque andata a vincere in rimonta in casa del fanalino di coda Valdinievole Montecatini. Domenica prossima allo "Sclavi" è invece atteso il Sestri Levante e i giocatori rossoneri, con grande senso di responsabilità, sembrano orientati a scendere in campo contro i "Corsari". Per quanto concerne invece le ultime quattro giornate di campionato (trasferta a Ligorna, Real Forte Querceta e Massese in casa e chiusura a Rignano Val d'Arno contro la Rignanese, N.d.r.) non vi sono invece certezze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News