Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 23.06

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Pierini: "Vittoria meritata contro un avversario temibile"

De Martino: "Complimenti a Cito e Lamioni abilissimi nelle due fasi" Cito: "Mi sono trovato al posto giusto nel momento giusto" Simeoni: "Grande attenzione e determinazione" Due tifosi fezzanotti aggrediti devono ricorrere alle cure dell'ospedale.

Pierini: `Vittoria meritata contro un avversario temibile`

Lavagna - Post partita incandescente al "Riboli" di Lavagna dato che subito dopo il fischio finale due tifosi fezzanotti vengono aggrediti mentre festeggiavano la vittoria e, accompagnati da due carabinieri, devono ricorrere alle cure dell'ospedale per le lesioni accusate. Riportata la calma è il momento delle interviste. Partiamo da mister Alessandro Pierini alla prima vittoria sulla panchina fezzanotta.

"Una vittoria meritata in casa della terza in classifica. I ragazzi hanno interpretato la partita al meglio, proprio come l'avevamo preparata in settimana, restando compatti concedendo veramente poco ad un avversario così temibile. Spero che questa vittoria serva a sbloccarci dopo quattro mesi di digiuno. Sicuramente è un'iniezione di fiducia importantissima, la squadra era in crescita anche dal punto caratteriale e lo aveva dimostrato anche nelle prestazione in casa della capolista Gavorrano e con la Sanremese."

Ha sorpreso la mossa di inserire Cito nel tridente offensivo, ma alla fine è stata una scelta azzeccatissima...
"Davanti stavamo facendo fatica nelle ultime partite, Cragno sta vivendo una fase di involuzione. Cito si è mosso bene in settimana quando è stato provato in quel ruolo e lo interpretava alla perfezione. Ha fatto una buona partita, come tutti i suoi compagni. Le convocazioni? Non vi è nessun caso, la società mi ha messo a disposizione una rosa che deve lavorare duramente durante la settimana per riuscire a mettermi in difficoltà nelle mie scelte. Per quanto concerne Andrea poi aveva accusato anche un problemino fisico nella seduta del Giovedì. Da parte mia devo utilizzare gli elementi più motivati ed in forma."

Qual'è il tuo pensiero sulla situazione del Grosseto?
"Purtroppo sta falsando il campionato. Tutte le nostre avversarie nella salvezza dovranno affrontarlo e quasi sicuramente conquisteranno tre punti senza fare fatica. E' un peccato perchè quando li abbiamo incontrati noi i maremmani erano squadra vera."

Palma di migliore in campo per Luca Simeoni dominatore della mediana nella partita di ieri.

"Abbiamo offerto un'ottima prestazione sul piano dell'attenzione e della determinazione per tutti i 90' minuti. Riuscendo a passare in vantaggio il gol ci ha tolto le pressioni che avevamo addosso date dal periodo difficile che stiamo passando."

Questa vittoria deve essere un punto di ripartenza, ora come si deve proseguire?
"Per il proseguo del campionato dobbiamo continuare su questa strada, affrontare ogni partita come se fosse una finale dal primo all'ultimo minuto perchè siamo una squadra che non può concedersi di sbagliare niente e poi alla fine vedremo quello che saremo riusciti a fare, ma bisogna pensare partita dopo partita senza fare calcoli."

Uno dei protagonisti del match è stato sicuramente il classe '98 Gianmarco Cito autore del gol vittoria e di un'ottima prestazione.

Gianmarco come hai vissuto il match di ieri in questa posizione inusuale rispetto al solito per te.
""Sapevamo di affrontare una squadra forte e organizzata dal punto di vista tattico e fisico. In settimana abbiamo preparato la partita molto bene e ieri abbiamo messo in pratica ciò che il mister ci ha detto di fare. Siamo partiti molto bene, cercando di limitare il più possibile il loro gioco, pressando al momento giusto e mantenendo la squadra corta in modo tale di sfruttare al momento più opportuno le nostre ripartenze: infatti da una nostra palla recuperata e da una rapida ripartenza, Lamioni si è conquistato il rigore e siamo passati in vantaggio cosa che ci ha permesso di rientrare più tranquilli negli spogliatoi. Nel secondo tempo siamo entrati concentrati e con il piglio giusto e grazie a un cross sul secondo palo, io mi son fatto trovare al posto giusto e al momento giusto per mettere dentro il gol del 2-0. Con lo scorrere del tempo ci siamo abbassati un po' e pur subendo gol non abbiamo mollato fino alla fine rimanendo concentrati e con cattiveria e sacrificio abbiamo portato i 3 punti a casa. Sono contento per il gol, ma soprattutto per la prestazione di squadra che oggi è riuscita a dimostrare il proprio valore, anche se siamo consapevoli che possiamo fare molto di più e lavoreremo per dimostrarlo."

Ancora sei giornata, ancora sei battaglie...
"Stante i risultati delle avversarie questa vittoria non ci ha consentito di entrare nella zona play-out, ma sicuramente porta un po' di serenità in tutto l'ambiente in quanto la vittoria mancava da ben 4 mesi e ci consentirà in settimana di lavorare nel modo giusto consapevoli del fatto che da ora in poi per noi saranno tutti finali a partire da domenica contro il Finale. Siamo fiduciosi e fino alla fine ce la metteremo tutta per provare a raggiungere la salvezza."

Chiosa finale per il centrale difensivo Daniele De Martino autore di una prova "immensa" contro i forti attaccanti avversari.

"Finalmente siamo tornati alla vittoria, dopo quasi un girone intero. Da oggi dobbiamo affrontare le partite come se fossero finali per cercare di giocarci tutto nei Play - Out consapevoli delle nostre potenzialità che nelle ultime partite stiamo dimostrando con prestazioni sempre più convincenti in tutti i reparti. Ieri è stata una vittoria sofferta perciò ancora più significativa , loro venivano da un momento positivo erano in gran salute e lanciati, ma noi siamo stati bravi a metterli in difficoltà dove credevamo avremmo potuto fare loro più male tenendo la squadra corta e raddoppiando sulle fasce vista la pericolosità dei loro esterni. Detto ciò va fatto un plauso a Cito e Lamioni per il lavoro svolto in fase difensiva senza lasciare inoperosa quella offensiva visto che uno ha segnato e l'altro si e procurato il rigore del primo vantaggio."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure