Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 19 Febbraio - ore 22.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Pari deludente per la Fezzanese contro un rimaneggiato Sestri Levante

La squadra di Sabatini non riesce ad avere la meglio degli avversari presentatisi con molte assenze e rimanda ancora la prima vittoria del 2019. Adornato super ipnotizza Baudi sul rigore e salva ancora su Baudi, che colpisce un palo, e Cantatore.

Pari deludente per la Fezzanese contro un rimaneggiato Sestri Levante

Sarzana - Secondo 0 - 0 consecutivo per la Fezzanese che, nell'importante scontro salvezza del "Miro Luperi", non va oltre un deludente pareggio a reti bianche contro un Sestri Levante che si presentava in formazione altamente rimaneggiata a Sarzana.

Le formazioni: Rispetto alla gara di mercoledì ad Arconate mister Sabatini recupera dalla squalifica capitan Baudi che stringe i denti per esserci dal 1° minuto nell’attacco con i confermati Cherif Diallò e Bruzzi. Si rivedono dall’inizio, seppur acciaccati, anche Grasselli e l’ex di turno Angelotti. L’altro ex Monacizzo è ancora out per infortunio. Ospiti con molte assenze e tanti problemi difensivi visti gli infortuni di Mautone e Molinari e la squalifica di Pane. Celestini sposta quindi in difesa il regista Sancinito, all’esordio in rossoblu dopo aver lasciato la Serie C con l’Albissola di cui era capitano, insieme a Serra Sanchez e Bergamino. Il peso dell’attacco ricade sulle spalle di Croci insieme a Righetti e Carnicelli. Ben sei i fuori quota titolari di cui due classe 2001. Parte dalla panchina l’ex Pondaco non al meglio fisicamente.

Primo tempo: Sestri che inizia in maniera propositiva battendo un calcio di punizione e un angolo per poi trovare al 3° un gran diagonale con il mancino di Carnicelli che si perde di poco sul fondo. Al 5° su una rimessa lunga di Grasselli c’è un fallo di mano in area del Sestri Levante: rigore di cui si incarica Baudi, ma la conclusione è abbastanza centrale e favorisce la parata di Adornato. Un minuto dopo Zavatto, non al meglio, è costretto ad uscire sostituito da Coppola con Gavini che si sposta al centro della retroguardia. Partita che continua con il Sestri Levante costantemente nella metà campo della Fezzanese e locali che provano a ripartire in velocità non riuscendoci perché spesso imprecisi nei passaggi. Al 24° centro di Buffo e colpo di testa di Croci che manda il pallone sul fondo. Al 26° si vede la Fezzanese con Baudi che riceve da Angelotti ed entra in area, scambia con Cecchetti e poi mette al centro un pallone per Diallò anticipato al momento della deviazione da Serra Sanchez. A seguire traversone dalla sinistra con due difensori del Sestri che si ostacolano, la palla perviene a Diallò che conclude di prima intenzione, ma Sancinito salva con il corpo respingendo il pallone. Al 35° ripartenza Sestri Levante che libera Croci il quale entra in area dalla sinistra e scocca una conclusione potente su cui interviene De Martino che devia in angolo. Dalla bandierina pallone a Serra Sanchez che svetta davanti a Greci, ma manda incredibilmente sopra la traversa divorandosi il vantaggio. Fezzanese che si ripropone in avanti al 41° con Diallò che fa tutto bene lasciando sul posto due avversari con un doppio passo ed entrando in area dalla sinistra, ma poi sbaglia la misura del cross e l’azione sfuma in un nulla di fatto. Passano due minuti e ancora Fezzanese pericolosissima in ripartenza: Baudi serve Diallò che lascia sul posto Serra Sanchez e scatta entrando in area dove rimette in mezzo per l’accorrente Baudi che conclude al volo angolatissimo, ma è sfortunato nel colpire in pieno il palo con Adornato battuto che poi si ritrova il pallone tra le mani. Finale in crescendo della squadra di Sabatini, ma squadre che all’intervallo rientrano negli spogliatoi ancora con il risultato invariato.

Secondo tempo: Prima emozione della ripresa il gol di Croci che al 50° devia da sottomisura, ma in chilometrica posizione di fuorigioco: rete giustamente annullata. Al 69° ancora Croci riceve palla in area e con una bella giocata si alza prima il pallone e poi rovescia con la sfera che esce di non molto sul fondo. La Fezzanese fatica a fare gioco e si vede per la prima volta al 77°, ma lo fa in maniera pericolosissima: pallone a destra per Cherif Diallò che arriva sul fondo, rientra saltando un avversario e mette in mezzo un pallone per Baudi che con una veronica si libera del marcatore diretto e spara in porta a tu per tu con Adornato che con un vero e proprio miracolo gli si catapulta sui piedi respingendo il pallone. Passano tre minuti e Croci viene servito sulla corsa, brucia la difesa ed entra in area, ma il suo diagonale si perde sul fondo. Sessanta secondi ancora sul cronometro e un lancio lungo di Melli è preda in area di Croci il quale brucia Coppola e conclude a tu per tu con Greci bravissimo di piede a deviare il pallone e salvare i suoi da capitolazione certa. Negli ultimi minuti con gli ingressi di Cantatore e Mitta la squadra di Sabatini sembra svegliarsi. All’85° proprio Cantatore riceve da Baudi ed esplode un gran destro dal limite, ma la risposta di Adornato è da campione e devia il pallone che stava per insaccarsi all’incrocio dei pali. All’87° Angelotti scende a sinistra e mette un bel pallone teso in mezzo, Adornato smanaccia e Baudi prova la battuta al volo di prima intenzione con il pallone che si alza sopra la traversa. All’89° ancora Angelotti a crossare dalla sinistra, pallone respinto dalla difesa ospite preda di Diallò che stoppa di petto e conclude in porta troppo debole con Adornato che non ha problemi a controllare la sfera. Ultima azione di una partita che si conclude quindi senza reti e sanza un vincitore.

Conclusioni: Rimanda ancora l’appuntamento con la prima vittoria del 2019 la Fezzanese che non riesce ad avere la meglio di un Sestri Levante fortemente rimaneggiato. Partita deludente quella offerta dalle due squadre sul terreno del “Miro Luperi” di Sarzana. L'undici di Sabatini si sveglia troppo tardi nella ripresa, e i risultati delle dirette concorrenti non sono affatto favorevoli. Migliore in campo il portiere ospite Adornato (nella foto, ndr) che neutralizza un rigore di Baudi e anche nel secondo tempo ipnotizza il capitano dei “Verdi” e leva dall’incrocio dei pali una pericolosa conclusione di Cantatore. Piace anche la prova di sacrificio di Croci che là davanti fa la guerra su ogni pallone cercando di far salire la sua squadra. Nella Fezzanese positiva la prova di Dialló imprendibile in progressione anche se un impreciso negli ultimi metri, entrano in palla Cantatore, che forse poteva essere rischiato prima, e Dell’Amico.

Tabellino

Fezzanese – Sestri Levante 0 – 0

Note: al 6° Adornato (S) para un rigore a Baudi (F), ammoniti Cantatore (F), Gavini (F), Sancinito (S) e Croci (S), angoli 3 – 6, rec. 1’ e 4’

Fezzanese: Greci, Gavini, Angelotti, Zavatto (7° Coppola), Cecchetti (67° Cantatore), De Martino, Grasselli, Scotti (60° Dell’Amico), Diallò, Baudi, Bruzzi (71° Mitta). All. Sabatini
A disp.: Gavellotti, Terminello, Rrokaj, Marcellusi, Vatteroni.

Sestri Levante: Adornato, Melli, Bonci (65° Bennati), Serra Sanchez, Sancinito, Bergamino, Righetti (79° Revello), Cusato, Croci, Carnicelli (62° Fasce), Buffo. All. Celestini, squalificato, in panchina Podestà
A disp.: Confortini, Pondaco, Raso, Bagnato, Cuneo, Gargano.

Arbitro: Sig. Francesco D’Eusanio di Faenza
Assistente N°1: Sig. Glauco Zanellati di Seregno
Assistente N°2: Sig. Nicola Morea di Molfetta

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News