Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 18 Febbraio - ore 16.11

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Nicola Lamioni: "Gavorranno possibilità per me di crescita ulteriore"

L'attaccante classe '91 ex di Fezzanese e Viareggio si racconta. "Intrapresa la giusta strada, con Gomes e Jukic ci integriamo a meraviglia" "Il primo contatto dopo la partita con la Massese" "Dispiacere per la Sarzanese, ora è tornata in I Categoria

Nicola Lamioni: "Gavorranno possibilità per me di crescita ulteriore"

La Spezia - Cinque reti nella prima parte di stagione con la Massese, poi nel mercato di Dicembre il suo passaggio al Gavorrano con cui finora in sei partite ha messo a segno altre tre reti arrivando a quota 8, record personale per lui in Serie D dopo le 6 marcature in 30 presenze con il Viareggio la scorsa stagione e 27 presenze senza reti con gli spezzini della Fezzanese due anni prima. Il suo bottino personale nella IV Serie Nazionale recita finora 78 presenze, di cui 66 da titolare, e 14 marcature complessive. Lui è ovviamente l'attaccante mancino classe '91 originario di Sarzana Nicola Lamioni. Il suo approdo ai "minerari" rossoblu retrocessi dalla Serie C nello scorso campionato dopo aver letteralmente "folgorato" il D.g. Filippo Vetrini nella gara tra la sua ex squadra, la Massese, e la sua nuova formazione, tanto che il direttore del Gavorrano lo considera il miglior giocatore dell'intero Girone E. Alla corte di mister Marco Cacitti è entrato subito come titolare nell'attacco con i compagni Gomes De Pina e Jukic in una squadra che dopo un avvio difficile sta, piano piano, ritrovando la sua identità centrando con il successo di misura del turno di mercoledì scorso contro la Sinalughese, griffato dal bomber portoghese, l'8° vittoria in 22 incontri disputati che la collocano in nona posizione a quota 31 punti appaiata a Sangiovannese e Cannara.

Ciao Nicola, dopo un avvio difficile i risultati iniziano ad arrivare...

"Penso che con il Gavorrano abbiamo preso la strada giusta. Dobbiamo aggiustare ancora qualcosina: anche contro la Sinalunghese mercoledì scorso abbiamo sofferto un po’ in alcune situazioni, però penso che dobbiamo continuare così, visti i risultati e visto l’impegno che stiamo mettendo in campo."

Che partita è stata quella di mercoledì scorso con la Sinalughese?

"Ci siamo trovati di fronte una squadra difficile da affrontare: abbiamo cercato di mettere in campo quello che avevamo preparato in settimana con il mister, cercando di giocare il più possibile la palla, cercando di sfruttare le nostre caratteristiche e penso che a tratti ci siamo riusciti. Poi al quarto d’ora del secondo tempo siamo rimasti in dieci. Abbiamo sofferto, ma ci siamo abbassati e siamo rimasti compatti per portare a casa il risultato. Siamo molto soddisfatti."

Com'è la tua esperienza con la maglia rossoblu finora?

"Il gruppo è ottimo, siamo tutti uniti e si lavora serenamente. Ovviamente con risultati come quello di mercoledì scorso è tutto più facile. Sono stato contento fin da subito di questa scelta trovandomi bene fin dall'inizio della mia esperienza. Voglio ancora una volta ringraziare tutti."

Hai affrontato da avversario il Gavorrano nel Girone di Andata con la maglia della Massese. E' in quella partita che è nata la trattativa per vestire la maglia dei "minerari"?

"Sì, il contatto con il Gavorrano è nato proprio dopo la partita che ho giocato al "Malservisi-Matteini" con la Massese. C'è stato il contatto tramite il mio procuratore Daniel Piconcelli e poi abbiamo parlato personalmente con il direttore Vetrini. C’erano altre squadre che mi cercavano, ma quando mi ha chiamato il Gavorrano sono stato subito contento e deciso a trasferirmi qua. La squadra mi piace. Il trasferimento a Gavorrano per me è stato un momento di crescita ulteriore. Prima di Massa ho fatto un anno a Viareggio e uno nella Fezzanese, in precedenza avevo militato in squadre della provincia di Spezia in Eccellenza e Promozione come Tarros Sarzanese, Magra Azzurri e Colli di Luni."

In rossoblu hai trovato un attaccante dalle grandi potenzialità come Gomes De Pina che in passato in maglia "Verde" avevi affrontato da avversario quando lui vestiva la maglia del Ponsacco.

"Un mese è poco per conoscersi, ma devo dire che sto cominciando a trovarmi bene con Gomes,ma anche con gli altri compagni di reparto Jukic e Costanzo. Nella partita contro la Sinalughese si è cominciato a vedere qualcosa di più con una specie di tridente. Abbiamo cercato di giocare tra di noi sfruttando le nostre diverse caratteristiche che ci possono permettere di giocare tutti insieme."

Sei di Sarzana e sei cresciuto nella rosa della Sarzanese...

"Sono cresciuto nelle giovanili rossonere e poi sono entrato nella rosa della Serie D, purtroppo la società della mia città è fallita e confesso che per me è stato un grande dispiacere. Quest’anno è tornata in I Categoria con il nome di Sarzana Calcio 1906, spero di rivederla presto in campionati migliori!"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News