Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 14 Agosto - ore 22.39

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Lo Scudetto di Serie D è della Pro Patria

La formazione di mister Javorcic, dopo aver eliminato in semifinale i liguri dell'Albissola, ha la meglio di misura nella finalissima contro la Vibonese

Lo Scudetto di Serie D è della Pro Patria

Firenze - E' l'Aurora Pro Patri la formazione Campione d'Italia per la stagione 2017/2018 di Serie D. I bianco azzurri di mister Javorcic dopo aver eliminato in semifinale i liguri dell'Albissola hanno avuto la meglio nella finalissima della Vibonese imponendosi di misura per 2 - 1. La Vibonese è scesa in campo con un canonico 4-4-2, con Bubas e Michele Silvestro in avanti mentre l'Aurora Pro Patria di mister Javorcic, ha schierato la propria squadra con un 3-5-2; attaccanti Santana e Le Noci. La gara è stata viva fin dalle battute iniziali con la squadra calabrese subito pericolosa. I bustocchi rispondono tre minuti più tardi con Le Noci che entrato in area, ha messo in mezzo un buon pallone non raccolto però dai compagni di squadra. Il match è proseguito con dei “botta e risposta” continui affidati alle rispettive punte. Obodo e Santana ingaggiano infatti un duello a distanza ma - entrambi - vengono fermati dalla segnalazione di fuorigioco. Al 16' calcio d'angolo per la Vibonese affidato ad Altobello che crossato sul secondo palo ha trovato pronto Ba che, in rovesciata, ha mandato il pallone di poco fuori. Al 20’, spinta dai propri tifosi, è ancora la Vibonese a sfiorare il vantaggio con Altobello, il quale spedisce però all’incrocio dei pali una splendida girata dal vertice sinistro dell’area lombarda. I rossoblù di mister Orlandi sono stati per lunghi tratti padroni del gioco fino alla mezz’ora quando la Pro Patria ha alzato il proprio baricentro affacciandosi con maggior convinzione nella metà campo avversaria. La svolta è infatti arrivata al 36’ con Colombo che, agganciato un pallone rinviato corto dal numero uno calabrese Mengoni, suggerisce per Di Sabato per l’1-0 della Pro Patria. Al 41’ Tito, tra i migliori in campo, ci provava addirittura da fuori ma la palla finiva alta sulla traversa. Dopo il minuto di recupero, concesso dalla Sig.ra Marotta di Sapri, la prima frazione si è quindi conclusa con la Pro Patria in vantaggio per una rete a zero, nonostante l’ottimo avvio della Vibonese. La squadra di Javorcic ha infatti perso qualcosa nell’ultimo quarto d’ora permettendo alla Pro di guadagnare campo fino al gol del numero nove Di Sabato. La ripresa cominciava sulla falsa riga dei primi 45’ con una Vibonese propositiva e grintosa nonostante le pesanti assenze di bomber Allegretti (15 le reti stagionali) e Luise. I calabresi erano anche andati vicini al pareggio in due circostanze nel giro di pochi minuti con Obodo e Ciotti ma è stata ancora la Pro Patria a trovare la via della rete grazie ad Ivo Molnar, di testa, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il raddoppio ha di fatto “tagliato le gambe” alla squadra di Vibo che da quel momento in poi ha giocato in modo più confuso alla ricerca di un pareggio divenuto più complicato. Al minuto 80’ Tito e Obodo tentavano in mischia ma senza riuscire a superare Mangano. Passavano due minuti ed il neo entrato Gucci quasi non calava il tris a favore della Pro in contropiede, episodio che innescava l’assedio calabrese, premiato dalla rete di Luigi Silvestri al 90’ che riapriva l’incontro infiammando l’extra time. Gli sforzi dei calabresi nei 5’ di recupero non sortivano però gli effetti sperati e la Pro Patria poteva cominciare la propria festa.

Tabellino

Vibonese – Aurora Pro Patria 1 - 2
Marcatori: 36° Di Sabato (P), 61° Molnar (P), 90° Silvestri (V)
Note: ammoniti Zaro (P), Silvestri (V), Scuderi (P), Altobello (V), cielo lievemente nuvolo, temperatura intorno ai 25° C, terreno in perfette condizioni. Recupero: 1’ pt – 5’ st. Angoli 9 a 3 a favore della Vibonese

Vibonese (4-4-2): Mengoni; Franchino (18’ st Arario), Silvestri, Altobello (28’ st Dorato), Tito; Sowe, Obodo, Ba (19’ st Buda), Ciotti; Silvestro (7’ st Malberti), Bubas. All. Orlandi
A disp: Spataro, Lettieri, Vacca, Da Dalt, Raso.

Pro Patria (3-5-2): Mangano; Molnar, Zaro, Scuderi (29’ st Chiarion); Cottarelli, Colombo, Di Sabato (20’ st Gazo), Pettarin (41’ st Mozzanica), Galli; Santana (32’ st Gucci), Le Noci. All. Javorcic
A disp: Guadagnin, Ghioldi, Ugo, Pedone, Bortoluz.

Arbitro: Sig. Maria Marotta di Sapri.
Assistenti: Sig. Davide Stringini di Avezzano e Sig. Lorenzo Colasanti di Grosseto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News