Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Gennaio - ore 22.17

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Le interviste dopo partita di Fezzanese - Viareggio

Ai nostri microfoni parlano il match winner Luca Veratti, il D.s. ed ex di turno Emiliano Frediani, l'allenatore del Viareggio Masi e quello della Fezzanese Plicanti.

Le interviste dopo partita di Fezzanese - Viareggio

Sarzana - Una vittoria fortemente voluta quella ottenuta dalla Fezzanese ieri pomeriggio in casa contro il Viareggio in uno scontro diretto per la salvezza. Nel dopo partita abbiamo raccolto a caldo le impressioni dei protagonisti. Il primo a presentarsi in sala stampa è il bomber che ha deciso la partita Luca Veratti.

Un gol da tre punti per tornare alla vittoria e tra poco altri tre per il sopracciglio?
"Esatto, sto per andare all'ospedale a farmi medicare. L'importante è che siamo tornati alla vittoria perchè sinceramente in questo periodo ci sta girando anche male. Vittoria importantissima che ci rilancia nella zona un po' meno calda della classifica. Adesso ci godiamo questa giornata di riposo e poi da Martedì si riprende con gli allenamenti e la testa bene concentrata sul campo per la difficile trasferta in casa della seconda della classe Massese.

Una partita in cui siete scesi in campo rimaneggiati. Mancavano ad esempio Baudi squalificato ed è arrivata la notizia della rottura del crociato per Bertagna...
"E' vero, eravamo un po' contati, ma anche i ragazzi della Juniores ci danno una grossa mano e vengono al campo dando sempre il massimo, sono concentrati e penso che li abbiano rimpiazzati molto bene. Mi dispiace molto per Bertagna perchè purtroppo è forse uno degli infortuni più brutti in cui possa incorrere un calciatore. Gli faccio il mio più grosso in bocca al lupo di pronta guarigione e ritorno in campo."

Sesto gol in maglia "Verde" anche per lasciarsi alle spalle qualche critica piovuta dagli spalti nelle precedenti partite?
"Polemiche e critiche fanno parte del gioco, si può sempre cercare di migliorare e fare meglio. Sono abituato, io personalmente penso solo a dare il massimo in campo. Per il resto ho i tappi nelle orecchie e quello che succede sugli spalti non mi interessa."

Dopo il match winner ecco il D.s. Emiliano Frediani ex di turno avendo militato da calciatore anche nel Viareggio.

Oggi si è tornati alla vittoria con un gol importante di Veratti...
"Sì era importante oggi fare risultato pieno e quello è arrivato, nonostante fossimo con molte defezioni. Certo loro giocavano con tantissimi fuori quota, però veramente molto bravi. Comunque abbiamo fatto una buona partita ed il risultato ci dà finalmente ragione, prendiamo questi tre punti importantissimi perchè ci risollevano in classifica salendo a 14 punti che è già un buon bottino per vedere il futuro in un'altra maniera."

Il 1° Dicembre si aprirà la sessione invernale del mercato dilettanti. La Fezzanese opererà sul mercato?
"Ma sicuramente qualcosa faremo, valuteremo quello che si muoverà e decideremo il da farsi in settimana assieme alla società.

Uno sguardo al prossimo impegno domenica prossima sul difficilissimo campo di una Massese lanciata e per giunta con assenze pesanti a cui si aggiungono quelle di Grasselli e Cragno.
"Dispiace per l'espulsione di Grasselli che anche oggi si è dimostrato uno dei migliori in campo. Andremo comunque a Massa con la voglia di fare bene e di cercare punti per tentare di salvarsi il prima possibile che rimane solo quello il nostro obiettivo."

La scorsa settimana ti ha visto protagonista su un'emittente televisiva di un simpatico scherzo con la complicità di tua moglie e del tuo Jack Russell Arturo. Diciamo che ha portato bene...
"Eh sì...allora dirò a mia moglie di rifarmi un'altro scherzo in settimana se ogni volta porta tre punti. Insomma ben vengano gli scherzi se questo è il risultato."

La parola passa poi al mister del Viareggio Marco Masi contento della prova dei suoi ragazzi, sicuramente molto meno della grave situazione societaria della sua squadra.

Oggi siete partiti molto bene soprattutto nel primo tempo avete avuto occasioni da gol che non avete concretizzato, poi nella ripresa le occasioni le ha avute anche la Fezzanese, ma il vostro portiere si è disimpegnato molto bene.
"Mah io direi che le occasioni loro le hanno avute dopo l'1 - 0 e negli ultimi 10' minuti quando i ragazzi stavano tentando il tutto per tutto. Io devo fare solo un'applauso ad una squadra giovanissima che è venuta qua ed ha comandato il gioco dall'inizio alla fine, hanno lottato ed hanno dato tutto quello che avevano e mi dispiace enormemente soprattutto per loro. Noi viviamo una situazione paradossale e vedere che c'è questo impegno è l'unica cosa che ci gratifica."

Proprio vedendo questa situazione, alcuni "big" oggi hanno deciso di rimanere fuori, domani (oggi, N.d.r.) ci sarà la tanto attesa riunione per la ricapitalizzazione. Come si vive questo momento?
"E' l'apice di tutte le difficoltà che stiamo vivendo da Agosto. Noi le difficoltà non le stiamo vivendo nelle ultime settimane, ma oramai sono mesi ed ora aspettiamo notizie e poi in base a quello che ci diranno valuteremo quello che succederà domani, se poi sarà proprio domani effettivamente verrà fuori qualche notizia."

Lei rimarrà alla guida della squadra fino alla fine della stagione nonostante non abbia certezze?
"Io sono uno di quelli che dovrà valutare. Dovrà valutare sopratutto perchè le promesse erano altre e quindi dovremo valutare perchè ad ora non sappiamo ancora niente. Ci risce anche difficile valutare sul niente, quando sapremo qualcosa ci metteremo, se sarà possibile, ad un tavolino e vedremo."

Chiude l'allenatore locale Massimo Plicanti.

Oggi mister ha cambiato il suo schema abituale passando ad una retroguardia con tre elementi.
"Sì, l'abbiamo provata molto in settimana. Penso fosse necessario per cercare di infondere maggiore sicurezza alla squadra dopo le troppe reti subite nelle partite precedenti. Direi che abbiamo concesso poco. Nella ripresa, quando abbiamo mostrato qualche segno di difficoltà, ho inserito Delvigo passando ad un atteggiamento più prudente e puntando sulle ripartenze che si sono poi mostrate determinanti per aggiudicarsi il risultato."

E' mancato forse giusto un po' di cinismo dato che almeno tre chiare occasioni da gol davanti al portiere avversario non sono state capitalizzate.
"Dovevamo chiudere il match prima, invece abbiamo dovuto soffrire fino all'ultimo."

Il suo collega ed avversario odierno ha appena dichiarato ai nostri microfoni che la loro squadra è venuta qua a comandare il gioco per 90' minuti e che le occasioni le avete avute solo dopo il vantaggio negli ultimi 10' minuti di gioco. Il suo pensiero?
"Parto dalla considerazione di base che mi dispiace sentire di queste situazioni come quella che sta vivendo il Viareggio, allo stesso tempo concordo con lui quando parla dell'impegno che hanno profuso sul terreno di gioco quest'oggi e della grande qualità che hanno i giovani a sua disposizione. Mi fa un po' difetto l'affermazione che ha comandato il gioco per tutta la gara. Per alcuni tratti può anche essere vero, però non è assolutamente la verità o per lo meno quello che io ho visto. Forse la foga della partita e la situazione l'ha portato a fare questa dichiarazione, io non dico che la partita sia stata equilibrata, ma quasi. Anzi in alcuni momenti abbiamo fatto molto meglio noi. Le due squadre hanno caratteristiche differenti e per tanto loro si sono affermati nelle loro, noi nettamente nelle nostre e poi queste hanno determinato il risultato della gara. Sotto porta o nei pressi della porta sicuramente noi abbiamo avuto un maggior numero di occasioni. Devo fare un plauso ai nostri giocatori che hanno voluto fortemente questa vittoria."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure