Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 19 Agosto - ore 21.49

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

L'ex Di Paola affonda la Lavagnese

"Dura lex, sed lex" e i biancorossi del Ghivizzano si impongono sui liguri grazie ad un contestatissimo rigore concesso per un presunto fallo di mano di Avellino. Nel primo tempo non concesso un penalty per atterramento di Croci. Montano le proteste.

L'ex Di Paola affonda la Lavagnese

Bagni di Lucca - "Dura lex, sed lex" scriveva Socrate. E anche a Bagni di Lucca, per quanto dura, la legge dell'ex non risparmia la Lavagnese che torna con un pugno di mosche dalla trasferta in casa del Ghivizzano che si impone grazie ad una rete di bomber Di Paola (nella foto, N.d.r.) che realizza un contestatissimo, per gli avversari, rigore rimandando battuta la formazione in cui aveva militato dal Dicembre 2014 al Maggio 2015 realizzando 6 reti. Biancorossi decimati dalle assenze con Marigliani, Chelini, Villagatti e Leccetti out per infortunio a cui si aggiunge il secondo turno di squalifica al forte esterno offensivo Biagio Pagano. Venturi si affida al trio offensivo Di Paola - Frati - Rubechini, mentre le chiavi di centrocampo sono nei piedi di Zagaglioni. Non se la passa meglio il collega Venuti che arriva a Bagni di Lucca privo dell'infortunato Rovido e degli influenzati Censini, Fall e Bacigalupo, mentre Avellino stringe i denti per partire dal 1' minuto. In avanti ecco il trio Croci - Cirrincione - Basso. Prima emozione del match al 6° in favore dei padroni di casa, ma l'ex Gavorrano Rubechini spreca l'errato disimpegno della difesa bianconera con una conclusione che si perde alta sopra la traversa. Ospiti che rispondono prontamente al quarto d'ora con un insidioso colpo di testa di capitan Avellino su azione d'angolo che non inquadra lo specchio. Al 20° montano altissime le proteste dei liguri che lamentano la mancata assegnazione di un calcio di rigore per un fallo, apparso ai più evidente, subito in area da Croci. Al 26° ci prova Zagalioni a fare male a Nassano, ma la conclusione del centrocampista ex Massese esce di poco a lato. Poco dopo la mezzora occasione per Croci, ma anche in questo caso la mira è rivedibile. Tre minuti dopo tegola per mister Venuti con l'infortunio occorso al classe '98 terzino sinistro Barsotti che deve lasciare il campo e, per la regola dei fuori quota obbligatori in campo, l'allenatore ospite deve inserire oltre che Ferrante anche il portiere lituano Tabokas, anche lui classe '98, in vece di Nassano. L'ultima emozione della prima frazione è una bella azione personale di bomber Di Paola al minuto 37' che non trova però troppa fortuna nella conclusione. Squadre al riposo sul parziale invariato.
Formazioni che tornano in campo e si riparte con la conclusione di Nottoli al 57° sventata da Tabokas. Due giri di lancette dopo ancora un tiro di Di Paola che termina sul fondo. Al 70° l'episodio risolutivo del match quando Rubechini conclude dal limite trovando la deviazione di capitan Avellino. Per l'arbitro la deviazione è con la mano, per il capitano ospite con il ginocchio. Alla fine ecco il rigore beffa e l'ammonizione per il giocatore bianconero. Dal dischetto l'ex Di Paola trasforma insaccando la rete decisiva per l'assegnazione dei tre punti nonostante Tabokas scelga il lato giusto su cui buttarsi. Dopo la rete ancora due occasioni per i biancorossi con Frati che si incunea dell'area avversaria, ma perde l'attimo giusto per appoggiare a Di Paola smarcato a centro area e per lo stesso centravanti all'80° che su un lancio di Riccioli calcia di prima intenzione mandando la sfera di poco sulla traversa. Nel finale forte pressione dei liguri alla ricerca del pareggio, ma il risultato non cambia più. In attesa del recupero di mercoledì in casa del Ligorna la formazione di Venuti, espulso per le proteste, ha conquistato solamente due punti nelle ultime quattro giornate. Una serie di risultati che l'hanno fatta precipitare fuori dalla zona Play - Off, i biancorossi invece continuano nel loro momento positivo portandosi a solo tre punti di distanza proprio dai bianconeri in una più tranquilla zona di centro classifica. Al termine della partita montano comunque le proteste dei liguri avverso la direzione di gara soprattutto per i casi dei due rigori, uno non assegnato a Croci e, l'altro, quello realizzato da Di Paola.

Tabellino

Ghivizzano - Lavagnese 1 - 0
Marcatore: 70° [Rig.] Di Paola

Note: espulso all'80° mister Venuti (L) per proteste, ammoniti Di Paola (G), Avellino (L) e Fonjock (L), calci d'angolo 2 - 6.

Ghivizzano: Cannella, Brizzi, Bassano, Michelotti, Barretta, Diana, Nottoli, Zagaglioni, Di Paola, Frati (90' Micchi), Rubechini (75' Riccioli). All. Venturi
A disp.: Leon, Coselli, Leshi, Beqiri, Giusti, Giusfredi, Da Silva.

Lavagnese: Nassano (35' Tabokas), Barsotti (35' Ferrante), Avellino, Raggio Garibaldi (72' Bruzzi), Basso, Croci, Cirrincione (50' Fonjock), Brusacà, Corsini, Carta, Gnecchi. All. Venuti
A disp.: Dotto, Martino, Capalbo, Di Pietro, Chiapperini.

Arbitro: Sig. Francesco D'Eusanio di Faenza.
Assistenti: Sig. Nicolò Da Roit e Sig. Gilberto Laghezza di Mestre

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News