Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Novembre - ore 15.22

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il punto, lo spezzino Lamioni acuisce la crisi senza fine del Savona

Pari nel big match di Lavagna, Seravezza alla prima sconfitta e in testa rimane l'imbattuto Ponsacco. Massese in ascesa, pari per il Finale. A picco il Sestri Levante.

Il punto, lo spezzino Lamioni acuisce la crisi senza fine del Savona

La Spezia - La dodicesima giornata del campionato di Serie D va in archivio regalandoci un'unica capolista, la prima sconfitta stagionale del Seravezza, un pareggio nel big match del "Riboli", l'acuirsi della crisi del Savona e una Massese in ascesa. Tre vittorie casalinghe, altrettanti i pareggi e due blitz esterni molto importanti ossia quello del Ghivizzano e la vittoria del "Bacigalupo" per il Viareggio. Nessuna marcatura multipla in questa giornata.

Andiamo con ordine, in testa rimane solitario il Ponsacco che resta anche l'unica squadra ancora imbattuta dopo 12 giornate di torneo. I ragazzi di mister Maneschi regolano con classico punteggio all'inglese i liguri neo promossi dell'Albissola. Decidono il risultato finale le reti di capitan Doveri agli albori del match e di De Negri al tramonto dello stesso. Dopo un buonissimo inizio di stagione crisi di risultati per i "ceramisti" che dalla zona Play - Off sono precipitati a centro classifica. Rimane comunque un ottimo inizio di torneo per una debuttante in Serie D. Rossoblu toscani che di contro sono la vera e propria sorpresa del torneo.

Anche perchè il Seravezza, forse un po' inaspettatamente, cede per la prima volta in campionato. A battere i terribili ragazzi di Vangioni è un Ghivizzano in crescita che si impone al "Buon Riposo" con le reti di Frati, che approfitta di un errore difensivo di Siku, e Nottoli su indecisione del portiere Cavagnaro già nella prima frazione. Nella ripresa la squadra di casa prova in tutti i modi a rimettere in piedi il punteggio, ma va a sbattere su un ottimo Cannella per poi chiudere in inferiorità numerica per l'espulsione di Fedi. Seravezza che scivola in quarta piazza. Biancorossi che superano il Savona in caduta libera.

Proprio al "Bacigalupo" arriva un'altra sconfitta, la quarta consecutiva, per gli "Striscioni" a cui non è servita neanche la scossa del cambio di allenatore. Ad imporsi di misura è il Viareggio che festeggia la vittoria grazie alla rete nei primi minuti di gioco dello spezzino Nicola Lamioni che infilza Bellussi con il suo classico tiro a giro di interno sinistro dopo aver saltato Grani. Scatenato lo spezzino che salta a ripetizione il suo marcatore nei primi minuti di gioco tanto da far dover invertire la marcatura al neo tecnico Chezzi. Il Viareggio sale al secondo posto in classifica vantando l'attacco più prolifico del torneo. Per il Savona una classifica da incubo in sestultima piazza appena un punto sopra la zona Play - Out. La contestazione dei tifosi a squadra e dirigenza è fortissima.

In piena zona Play - Off vi è la Massese che contro lo Scandicci probabilmente soffre più del dovuto, ma porta a casa la terza vittoria consecutiva. Al vantaggio del centrocampista Spinosa, grazie ad uno splendido tiro a giro su assist di Remorini, rispondeva il giovane Martini per i "blues" ospiti ad inizio ripresa con un vero e proprio bolide, ma l'intramontabile Del Nero siglava il gol vittoria con uno splendido sinistro al volo dopo una grande discesa di Raimo sulla sinistra. Un gol che valeva i tre punti anche grazie all'ennesima super prestazione del portiere bianconero Feola che salvava il risultato in più occasioni come una grande deviazione su bolide dell'ex Empoli Vinci e il miracoloso intervento al 94° minuto. Scandicci anche sfortunato che colpiva due legni durante il match con Martini e nel finale Cerretelli. Intanto in vista del prossimo incontro in casa del Viareggio mister Cristiano Zanetti abbraccia il nuovo acquisto Brondi nella sua rosa.

Finisce in parità per 1 - 1 il big match del "Riboli" tra i locali della Lavagnese e il Sanremo che per i primi 25' minuti di gioco domina in lungo e in largo sprecando almeno quattro nitide occasioni da rete una con Gagliardi e tre con Lo Bosco. Nel momento migliore matuziano arriva la rete del vantaggio bianconero con Croci. Ripresa e dopo un'occasione con Cacciatore sono i padroni di casa a sfiorare il raddoppio e poi lamentarsi per una trattenuta di Negro su Basso in area. Dalla panchina il gol del pari matuziano dopo i tentativi di Scalzi. Lo realizza l'ex Vis Pesaro Falomi ribadendo in rete la precedente conclusione di Caboni respinta dalla difesa di casa. Sanremo terzo a due punti dalla vetta, Lavagnese sesta in attesa del recupero del match in casa del Ligorna.

Proprio i genovesi inciampano in casa del Real Forte Querceta che batte la formazione di mister Monteforte di misura grazie alla rete del difensore ex Spezia Calcio e ultimo acquisto Gentili. In netta ripresa la squadra di mister Buglio che inizia ad affacciarsi nei piani nobili della classifica grazie alla terza vittoria consecutiva. Mezzo sorriso per i liguri il rientro dall'infortunio a partita in corso del forte centrocampista spezzino Francesco Cantatore.

Scorrendo la classifica a pari punti con il Ligorna a quota 15 troviamo il San Donato Tavarnelle che dopo la sconfitta con la Massese torna a fare punti al "Borel" di Finale Ligure contro i padroni di casa di mister Buttu. Toscani due volte in vantaggio: pronti via e Vieri Regoli prova a farsi perdonare il rigore fallito sette giorni prima con un affondo vincente saltando Conti e Scarrone e insaccando. Purtroppo per il San Donato Caciagli dopo appena 21' minuti rimedia due cartellini gialli facendosi espellere lasciando i suoi in 10 uomini. Nella ripresa il pareggio di Genta di testa su traversone di Conti, ma Giordani realizza cinque minuti dopo il nuovo vantaggio dei toscani facendo andare su tutte le furie i locali per un fuorigioco non ravvisato nell'occasione. Piccolo giallo comunque anche sul gol del definitivo 2 - 2 di Saba con il tiro che schizza sulla traversa, colpisce la linea e esce. L'arbitro assegna il gol che chiude in parità la contesa. Boccata d'ossigeno per i giallorossi liguri.

Importantissima la vittoria della Rignanese nello scontro salvezza contro un Sestri Levante che si sveglia troppo tardi. Nel primo tempo uno - due micidiale dei fiorentini tra il 31° e 34° grazie alle reti di Leo e del fantasista Castiglione. Ad inizio ripresa bomber Pagnotta cala il tris che fa scorrere anticipatamente i titoli di coda sulla partita. A quattro minuti dalla fine il gol di Gonzalez per gli ospiti. Rignanese che sale a quota 11 superando lo Scandicci fermo a 8, "Corsari" inchiodati in zona Play - Out un punto più sopra.

Infine pareggio a reti bianche nel match salvezza tra l'ultima della classe Argentina, unica squadra a non aver ancora ottenuto una vittoria, e la penultima Montecatini. Rossoneri a quota 4 punti sempre più ultimi, i "termali" raggiungono a quota 8 lo Scandicci in penultima piazza.

I TOP DI GIORNATA

DEL NERO e FEOLA (Massese): Il fantasista bianconero sigla un gol pesante per la vittoria sullo Scandicci che manda in piena zona Play - Off la Massese. Il portierone si conferma ottimo acquisto salvando a più riprese la sua porta con interventi importanti.

LAMIONI (Viareggio): Lo spezzino fa venire il mal di testa alla difesa del Savona e sigla il gol vittoria che manda le "Zebre" in seconda piazza.

PONSACCO: Primo posto meritatissimo per i rossoblu che rimangono anche l'unica squadra imbattuta.

GHIVIZZANO: Blitz in casa del Seravezza battendo l'ex capolista alla prima sconfitta stagionale.

REAL FORTE QUERCETA: In netta ripresa dopo un avvio di stagione da incubo centra la terza vittoria consecutiva.

I FLOP DI GIORNATA

SAVONA: Delusione senza fine, quarta sconfitta consecutiva e aperta contestazione della tifoseria alla società. Il cambio in panchina non dà la scossa. Alcuni giocatori deludono e altri sembrano già con le valige in mano come Dalessandro, Cammaroto e Alvitrez. L'incubo della zona Play - Out è solo un punto più sotto.

ARGENTINA: Quella dello "Sclavi" contro il Montecatini era una partita di vitale importanza in cui trovare la prima vittoria stagionale, ma arriva solo un pareggio a reti bianche. Rossoneri sempre più ultimi.

SESTRI LEVANTE: Nel match salvezza di Rignano prestazione sottotono dei "Corsari". La squadra biancoverde si impone con un tris e si porta a -1 dai rossoblu.

CLASSIFICA MARCATORI

8 LAURIA (Sanremo)

7 Vanni (Viareggio)
7 Pagnotta (Rignanese)
7 Samon Reider Rodriguez e Lorenzo Benedetti (Seravezza)

6 Riccardo Benedetti (Massese)
6 Giordani (San Donato Tavarnelle)

5 Remorini (Massese)
5 Di Paola (Ghivizzano)
5 Gomes Aladje de Pina e Mair (Savona)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure