Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Ottobre - ore 13.40

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Il punto, Mair e Gomes iniziano a non far rimpiangere Murano

Grande vittoria per la corazzata Savona, mentre l'altra favorita Sanremese è bloccata sul pari dal Viareggio. Sestri Levante battuto dall'ex Primavera della Juventus Rodriguez. Lavagnese pari beffa, Ligorna grande prova a Massa. Argentina a fondo.

Il punto, Mair e Gomes iniziano a non far rimpiangere Murano

La Spezia - Dopo tanta attesa è finalmente partito il campionato di Serie D e nel Girone E ecco che siamo andati incontro a conferme, ma anche a potenziali sorprese. Prima giornata con 25 reti realizzate, tre doppiette messe a segno e solo una partita finita a reti bianche. La fa da padrone il segno 1 in schedina con cinque vittorie casalinghe, nessuna in trasferta e quattro pareggi.

Savona - Rignanese 3 - 1: Parte con una bella vittoria, come da previsioni, la corazzata Savona che cala il tris nella prima al "Bacigalupo" sulla Rignanese. Per l'undici di mister Tabbiani brillano subito i nuovi attaccanti con Mair (nella foto, N.d.r.) che realizza una doppietta all'esordio in bianco blu sbloccando al 7° della ripresa su assist di Grani. Raddoppio dell'ex Under 21 portoghese e Ponsacco Gomes con una bomba su assist del neo entrato Anselmo. La Rignanese controbatte al 36° conquistando e trasformando un penalty con il proprio bomber Pagnotta, ma l'intesa Gomes - Mair sembra già affiata e l'ex Caronnese, servito dal compagno di reparto, è messo nelle condizioni di battere a rete, ma viene steso in area procurandosi così il rigore e realizzando dagli undici metri la doppietta e del definitivo 3 - 1. Un attacco già così in palla potrebbe non far rimpiangere il capocannoniere della scorsa stagione Murano passato in Lega Pro al Trapani dove ha già realizzato quattro reti in altrettante partite tra Coppa Italia e campionato.

Sanremese - Viareggio 2 - 2: L'altra corazzata del girone, la Sanremese, non va oltre il pareggio per 2 - 2 contro il rinnovato Viareggio il cui obiettivo per questa stagione sarà nuovamente quello della conquista della permanenza in categoria. E dire che per i matuziani le cose si erano messe subito bene con il vantaggio al 12° di Lauria che depositava in rete l'assist dell'ultimo acquisto Falomi su un'azione partita dai piedi educati di Scalzi, ma con bravura e un po' di fortuna le "zebre" ribaltavano il parziale prima dell'intervallo. Papi trovava una fortuita deviazione e fissava il pareggio, poi un gran gol dell'ex Lavagnese Galligani mandava al riposo il Viareggio in vantaggio. Nella ripresa era assedio della Sanremese alla porta di Cipriani anche grazie all'inserimento dell'altra punta Lo Bosco. Al 75° ecco il gol del migliore in campo Gagliardi che al volo insaccava il centro di Scalzi, poco dopo secondo giallo a Giovanelli che lasciava gli ospiti in inferiorità, ma grazie alle grandi parate del loro portiere gli ospiti resistevano al forcing dell'undici di Calabria portando a casa un punto prezioso su un campo che sarà veramente difficile per tutte le avversarie.

Finale - Real Forte Querceta 2 - 1: Contro il quotato Real Forte Querceta, un'altra delle squadre attese da un campionato di vertice, continua invece il momento d'oro del Finale di mister Buttu che non smette più di sorprendere positivamente. Dopo il quinto posto finale della scorsa stagione da neo promossa ecco subito tre punti importanti al "Borel". Gli ospiti di Pagliuca trovano il vantaggio proprio all'ultimo minuto della prima frazione grazie alla rete dell'ex Parma Vignali, ma nella ripresa il Finale ribalta tutto. Splendida l'azione del pari: triangolo da applausi tra Conti e De Martini con il primo che dal fondo pennella per Capra che di testa impatta il punteggio. Il vantaggio è merito del rigore conquistato, fallo di Mastino, e trasformato dal giovane Vittori. Tre punti pesanti contro una delle squadre che gode dei favori del pronostico in questa nuova stagione.

Lavagnese - Montecatini 1 - 1: Chi parte con il freno a mano tirato è invece la Lavagnese che, come visto nella nostra cronaca dettagliata, domina per lunghi tratti contro il Montecatini, ma si vede raggiunta sul pareggio in pieno recupero. E' il mediano ex Ponsacco Fall a portare avanti i bianconeri con un preciso colpo di testa su assist dalla sinistra dell'ex Massese Barsotti. La squadra di Venuti va vicina al gol in molte occasioni, soprattutto nella ripresa con l'ingresso dell'ex Genoa Raggio Garibaldi in cabina di regia, ma il giovane difensore termale Ghimenti impatta il punteggio su azione d'angolo proprio nel recupero del secondo tempo. Un pari che sa di beffa se si considera anche i tre legni colpiti dai padroni di casa, due dal centravanti Croci e uno ancora da Fall grande protagonista della partita. La gara si è giocata a porte chiuse in quanto, per ora, manca l'agibilità allo stadio "Riboli" di Lavagna.

Massese - Ligorna 0 - 0: Dopo una quasi totale rifondazione la Massese ripartiva comunque con ambizioni, ma la prima della nuova stagione la vede bloccata su un pareggio a reti bianche nella gara d'esordio al "degli Oliveti" con i genovesi del Ligorna. Una prestazione quella dei ragazzi di mister Zanetti su cui ha sicuramente pesato l'assenza di giocatori importanti come gli attaccanti Frugoli e Del Nero e del centrale difensivo Sgambato, ma va dato merito all'undici di mister Monteforte di aver giocato una partita gagliarda rendendosi maggiormente pericoloso dei padroni di casa. Il gol annullato ad Oneto, la traversa ed il palo colpito da Valenti contro la traversa colpita da Spinosa fanno pendere il piatto della bilancia dalla parte degli ospiti in cui ha brillato anche un ottimo Pasciuti autore di una prova ottima, oltre al solito Panepinto. Tra i locali molto bene il portiere Barsottini. Come confermato in sala stampa dal mister ospite Monteforte un pareggio che sta stretto al sodalizio bianco azzurro. Intanto sul mercato degli svincolati il sodalizio del presidente Torrice starebbe seguendo da vicino l'ex Viareggio Francesco Cantatore così come il mediano Fabio Aliboni, a quest'ultimo però le offerte non mancano e tra queste vi sarebbe proprio il sodalizio di Massa e il Viareggio che lo riaccoglierebbe subito dopo la scorsa stagione.

Ghiviborgo - Scandicci 3 - 2: La partita più ricca di gol è stata quella tra Ghiviborgo e Scandicci terminata con la vittoria per 3 - 2 dei biancorossi padroni di casa che partono bene e si confermano come possibile sorpresa positiva del torneo dopo una campagna acquisti veramente importante che li ha visti prelevare ben cinque elementi dalla Massese. Sono però gli ospiti a sbloccarla con Vinci dopo un batti e ribatti in area. E' l'ex Montecatini Frati a siglare il pari pochi minuti dopo. Poi una velenosa punizione dell'ex bianconero Pagano fa gridare al vantaggio locale, vantaggio comunque trovato da un altro ex Massese quale il centravanti Di Paola che insacca a fil di palo con una vera e propria bomba. Poco dopo ancora Di Paola cerca il colpo ad effetto con un pallonetto dai 30 metri salvato all'ultimo tuffo, è proprio il caso di dirlo, dal portiere ospite. Lo Scandicci reagisce e pareggia: Vinci incontenibile mette in mezzo per Santucci che insacca il 2 - 2. E' Frati nella ripresa a levare le castagne dal fuoco ai biancorossi con un gol incredibile centrando l'incrocio dei pali con una conclusione dai 20 metri che si insacca proprio all'angolino.

Ponsacco - Argentina 3 - 1: Ritorno da incubo per mister Carruezzo a Ponsacco con la sua Argentina. I rossoblu si impongono con un netto 3 - 1 aprendo le marcature dopo neanche 10' minuti con il diagonale vincente di Canessa. Vicini al pari i rossoneri, ma l'ex Viareggio e Carrarese Vitiello colpisce la traversa e allora in ripartenza ecco il raddoppio locale con Pellegrini. Prima del riposo fallo di mano di Gremigni e Acampora, appena tornato in rossonero, trasforma dal dischetto riaprendo il match. Ripresa che si apre con il palo di Negri e la successiva espulsione di Acampora. Ecco poi ancora il secondo legno di Negri e la doppietta sempre in contropiede realizzata da Pellegrini che viene poi espulso in pieno recupero.

San Donato Tavarnelle - Albissola 1 - 1 - Buon punto all'esordio assoluto in Serie D per l'Albissola in casa del San Donato Tavarnelle. "Ceramisti" in vantaggio al 42° con un gol del giovanissimo classe 2000 Raja che insacca con un gran tiro dal limite su corta respinta toscana, ma ad inizio ripresa ecco il pareggio di Giulio Giordani che risolve su azione d'angolo.

Seravezza Pozzi - Sestri Levante 1 - 0 - Fa meglio l'altra neo promossa Seravezza Pozzi che batte di misura il Sestri Levante grazie ad una bomba sotto l'incrocio del forte attaccate cubano Rodriguez prelevato dal Castelfiorentino ed ex Primavera della Juventus. Un gol che vale i tre punti e tante iniziative pericolose fermate dal portiere "corsaro" Adornato tra i migliori in campo. Sestri Levante in pratica mai pericoloso se si esclude un legno colpito da Gonzales.

DAGLI ALTRI GIRONI:

GIRONE A: Vittoria all'esordio per il Bra dell'ex Spezia Calcio Nunzio Lazzaro che batte di misura il neo promosso Pavia. E' proprio l'ex aquilotto a sbloccare il match alla mezzora del primo tempo con un siluro mancino che si insacca all'angoletto senza dare scampo a Seveso. Il raddoppio lo firmerà poi Dolce su assist di Montante. Ne finale Farina riduce le distanze, ma non serve. Con il N°10 del Pavia una vecchia conoscenza ligure come il fantasista albanese Balla ex di Argentina e Ligorna. ""Non mi sorprende questo gruppo, abbiamo tanta qualità." - dichiarerà Lazzaro a fine partita - "E´ normale, abbiamo avuto un po´ di timore quando loro hanno fatto gol, ma la vittoria è meritata. Partita positiva, grandissimo primo tempo, poi un leggero calo. Partire con un successo è una gran cosa. I tifosi ci hanno dato un bellissimo sostegno e di questo non possiamo fare altro che ringraziarli." Infine 90' minuti in panchina per lo spezzino ed ex Spezia Calcio Nicola Cintoi vedendo il suo Casale affossato dal Chieri tra le mura amiche. Finale che recita 1 - 3 per le reti di Foglia, Villa e Piraccini. Inutile il gol locale di Cappai per il momentaneo 1 - 2.

GIRONE D: Vittoria di misura per la Pianese dello spezzino Luca Simeoni che si impone in trasferta sul campo della Correggese grazie ad una rete al 19° di Golfo. Per il centrocampista ex Fezzanese 90' minuti da titolare impiegato davanti alla difesa a dare le giuste geometrie all'undici di mister Masi. Sconfitta invece per il Tuttocuoio dall'altro spezzino Matteo Ferri, titolare sulla corsia destra di difesa, in casa del Lentigione. Inutile il gol del momentaneo pareggio a firma di Crivaro perchè i nero verdi cedono per 2 - 1.

I TOP DI GIORNATA

MAIR (Savona): Debutto da sogno per l'ex bomber della Caronnese che realizza una doppietta decisiva all'esordio e si muove tantissimo sfornando assist per i compagni senza mai dare riferimento agli avversari. Sblocca la partita e la chiude definitivamente su rigore dopo il momentaneo 2 - 1 della Rignanese. I tifosi del "Bacigalupo" sognano già con il tridente Gomes - Mair - Tognoni che potrebbe non far rimpiangere il centravanti Murano passato in Lega Pro al Trapani in prestito dalla Spal e autore di 26 reti la scorsa stagione.

FRATI (Ghiviborgo): Doppietta anche per il neo attaccante biancorosso con il gol decisivo per la vittoria che è una vera e propria gemma scagliata all'incrocio dei pali dalla distanza siderale di 20 metri. Il Ghiviborgo può davvero essere la sorpresa positiva di questo campionato.

FINALE: La squadra di Buttu non smette più di stupire e ribalta lo svantaggio contro il Real Forte Querceta, arrivato con un colpo da K.O. proprio all'ultimo minuto del primo tempo, nella ripresa con i soliti Capra e Vittori.

SERAVEZZA: La neo promossa trascinata dai gol e dalle giocate dell'imprendibile fantasista cubano Rodriguez "mata" il Sestri Levante e bagna il proprio esordio con i tre punti. Per ora l'assenza per infortunio del centravanti e bomber locale Pegollo non si è fatta sentire.

I FLOP DI GIORNATA

LAVAGNESE: Sfortunatissima la squadra di mister Venuti che domina contro il Montecatini, colpisce anche tre legni, ma proprio in pieno recupero si fa raggiungere sul pareggio. Partenza con il freno a mano tirato.

ARGENTINA: Sarà probabilmente un campionato di sofferenza per la squadra di Arma di Taggia e lo si capisce subito dallo scontro in casa del Ponsacco chiuso in dieci uomini e con tre reti al passivo.

SANREMESE: Inutile negarlo, al debutto in campionato ci si aspettava di più dalla corazzata costruita dal presidente Bersano. I matuziani vanno addirittura sotto con il Viareggio. A parziale scusante un secondo tempo dominato e dove solo la bravura del portiere ospite Cipriani non fa trovare i tre punti alla squadra della Città dei Fiori.

CLASSIFICA MARCATORI:

2 MAIR (Savona)
2 FRATI (Ghiviborgo)
2 PELLEGRINI (Ponsacco)


1 rete per altri 19 giocatori

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure