Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Giovedì 17 Agosto - ore 18.56

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Gran tris Fezzanese, il Finale è K.O.

Splendida prima frazione dominata dai "Verdi" di Fezzano che riescono però a segnare una sola rete. La ripresa cambia dopo l'infortunio di Novarino, ma Veratti e un'autorete sanciscono la vittoria. Otranto Godano decisivo con un miracolo su Scalia.

Gran tris Fezzanese, il Finale è K.O.

Sarzana - Seconda vittoria consecutiva per la Fezzanese, cosa mai successa prima finora in questa stagione, che con una grandissima prova sconfigge per 3 - 1 il Finale quinto in classifica e reduce da due vittorie nelle ultime tre partite disputate. Prova gagliarda dei ragazzi di mister Pierini che dominano il primo tempo passando in vantaggio con Grasselli e sprecano almeno quattro occasioni nitide per il raddoppio. Nella ripresa l'infortunio di Novarino rivoluziona la formazione e la squadra di Buttu pareggia, ma negli ultimi venti minuti di gioco ecco altre due reti per i "Verdi" spezzini, oggi in maglia bianca, che si impongono con il finale di 3 - 1. Tante assenze da ambo le parti. Pierini deve fare a meno di Bagnato, Bertagna, Cragno e Cupini e fedele al motto "squadra che vince non si cambia" ripropone lo stesso schieramento della scorsa domenica uscito vittorioso dal difficile campo della Lavagnese. Buttu, che lamenta le assenze di Vittori, Sogno, Saba e Figone, in avanti si affida a Capra e Roda assistiti sulle corsie da Anselmo e Cocorullo. Parte subito forte la Fezzanese e al 6° Lamioni si libera sulla corsia di destra e serve Veratti al limite dell'area che apre ancora a destra per Coppola, cross al centro che libera sul palo opposto Cito, stop sbagliato a pochi passi dalla porta e la difesa ospite libera. Al 13° il risultato si sblocca: Simeoni riceve a sinistra dopo un fallo laterale di Pondaco ed effettua un cross a centro area per Grasselli che di testa in torsione indirizza il pallone sul palo lontano imparabile per Porta. Non pago del vantaggio l'undici fezzanotto continua a spingere in maniera forsennata: al quarto d'ora traversone di Lamioni per Simeoni che impatta di testa da pochi passi dalla linea, ma Porta sventa. Passa un giro di lancette e il traversone questa volta è dalla sinistra con Pondaco che centra per Veratti, colpo di testa centrale controllato dall'estremo finalese. Al 24° l'occasione per il raddoppio è colossale: Pondaco smarca Lamioni liberandolo sulla corsia di destra con il solo N°1 ospite da affrontare, ma il destro dell'attaccante risulta impreciso e alto sopra la traversa. Opportunità del 2 - 0 divorata. Al 27° Simeoni, dalla sinistra, effettua un traversone per Pondaco anticipato nel tentativo di effettuare una semi - rovesciata in area, pallone respinto corto al limite dove Grasselli scocca un gran destro al volo con il pallone che esce di pochissimo a fil di palo. Il Finale? Finora non pervenuto e i padroni di casa allora continuano nella loro tambureggiante manovra offensiva. E' passato un minuto dopo la mezzora quando Grasselli centra dalla bandierina servendo sul secondo palo De Martino, conclusione da sotto misura e grande salvataggio con un provvidenziale intervento a terra di Porta che salva i suoi dalla seconda capitolazione anche con un po' di fortuna dato che la sfera gli rimane sotto la coscia. Dopo un bruttissimo intervento da tergo di Scalia su Veratti, il capitano ospite si salva con la sola ammonizione, è ancora pericolosa la Fezzanese al 38° quando Lamioni viene servito dalla sinistra ed entra in area a tu per tu con Porta, ma con una repentina uscita il portiere di mister Buttu gli soffia letteralmente il pallone anticipandolo in due tempi. Dopo un minuto di recupero squadre negli spogliatoi. In campo si è vista solo la Fezzanese ed è grande il rammarico dei ragazzi di Pierini per non avere concretizzato così tanta mole di gioco. La ripresa sembra iniziare alla stessa maniera infatti dopo appena 3' minuti di gioco Simeoni serve in orizzontale Lamioni che vede e premia l'inserimento da dietro di Grasselli, diagonale immediato deviato provvidenzialmente in angolo da un difensore. Al 50°, alla prima uscita offensiva del Finale, la partita cambia: angolo battuto a centro area dove il difensore De Benedetti stacca di testa e manda sul fondo. Sull'azione però si infortuna al ginocchio il portiere Novarino che dovrà ricorrere alle cure dell'ambulanza. Mister Pierini è così costretto a stravolgere la squadra dato che l'estremo difensore è un "under". Per mandare in campo Otranto Godano il sacrificato è capitan Frateschi che lascia la fascia a De Martino spostato in mediana, mentre in difesa ecco Viscardi. Al 56° vicinissima al secondo sospirato gol la Fezzanese con una splendida azione di Lamioni che da destra si accentra e scarica un gran sinistro all'angolino, miracoloso Porta nella deviazione in angolo. Risponde due minuti dopo il Finale con il tiro di Capra: potente, ma impreciso e palla sul fondo. Cambi anche tra gli ospiti che al 70°, quasi dal nulla, trovano il pareggio. Leo dalla sinistra crossa lungo sul lato opposto, Otranto Godano non esce e Scalia lasciato troppo libero di colpire da Pondaco si inventa un grandissima conclusione con il pallone che si insacca all'incrocio del palo lontano. La Fezzanese vede i fantasmi anche perchè appena quattro minuti dopo la squadra di Buttu va vicinissima al raddoppio: a centro area Viscardi perde Scalia, ma sulla sua doppia conclusione è immenso Otranto Godano che devia in entrambi i casi, la seconda parata già da terra con la gamba, salvando i suoi. Un'intervento miracoloso che vale doppio se si pensa che la Fezzanese torna subito a macinare gioco ed al 78°, su una rimessa lunga di Grasselli, De Martino fa da ponte per Cito servito dalla parte opposta e atterrato in area da Conti troppo irruento nella circostanza. Rigore e dal dischetto Veratti offre il bis della scorsa domenica riportando meritatamente avanti i "Verdi" di Fezzano (nella foto di Stefano Stradini la sua esultanza, N.d.r.). Dedica speciale per il bomber fezzanotto alla mamma che compie gli anni. Pierini inserisce anche Bugliani per Lamioni e la squadra di casa è di nuovo padrona del campo. All'84° Coppola serve a destra Grasselli che si fa tutta la fascia fino al fondo, penetra in area e crossa in mezzo, ma De Benedetti nel tentativo di anticipare l'accorrente Cito infila la sua stessa porta. In pieno recupero la Fezzanese crea altre due occasioni per servire il poker che non vengono però concretizzate. Al 91° lo scatenato Grasselli cede a Veratti, gran numero e Bugliani è smarcato a tu per tu con Porta, ma l'esterno calcia addosso all'estremo difensore vanificando il tutto. Passano due minuti e Cito decidesi mette in proprio, ricevuta palla sulla sinistra, si accentra passando in mezzo a due avversari, poi con la stessa giocata ne salta altri due e calcia a giro sul palo lontano, ma non inquadra lo specchio. Dopo 5' minuti di recupero il triplice fischio dell'arbitro sancisce la seconda vittoria consecutiva della Fezzanese. Un successo meritatissimo per quanto visto in campo. Primo tempo letteralmente dominato dove vi è solo il rammarico per non aver segnato più di una rete. Nella ripresa, dopo l'infortunio di Novarino e la rete del pareggio subita, i "Verdi" di Fezzano hanno comunque una grandissima reazione e riescono a vincere il match. Migliori in campo lo scatenato Grasselli letteralmente in ogni parte del campo, segna la prima rete e propizia la terza rendendosi anche pericoloso alla conclusione, e Simeoni che continua a comandare ottimamente la manovra come già visto in casa della Lavagnese. Ottima anche la prova del duttile De Martino. Nel Finale premiamo Scalia per la rete e soprattutto Porta per un paio di interventi miracolosi. Ottima la direzione di gara del Sig. Fabiano Simone di Bologna.

Tabellino

Fezzanese - Finale 3 - 1
Marcatori: 13° Grasselli (FE), 70° Scalia (Fi), 79° [Rig.] Veratti (FE), 84° aut. De Benedetti (FE)

Note: ammoniti Scalia (Fi), Grasselli (FE), Lamioni (FE), Conti (Fi) e De Benedetti (Fi) per comportamento non regolamentare, angoli 5 - 6, spettatori 250 circa.

Fezzanese: Novarino (53° Otranto Godano), Coppola, Pondaco, Frateschi (53° Viscardi), Defilippi, De Martino, Cito, Grasselli, Veratti, Simeoni, Lamioni (81° Bugliani). All. Pierini
A disp.: Ferri, Delvigo, Sgarra, Lorieri, Ficagna, Baudi.

Finale: Porta, Molinari (65° Conti), Leo, Scalia, Sgambato, De Benedetti, Capra, Basso, Roda, Cocorullo (57° Migliore), Anselmo. All. Buttu.
A disp.: Gallo, Spadoni, Godena, Scarrone, Ferrara, Balbiano, Brunetti.

Arbitro: Sig. Fabiano Simone di Bologna
Assistenti: Sig. Pietro Pascali di Bologna e Sig. Fernando Caviano di Bologna

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure