Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 19 Agosto - ore 09.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fezzanese, finalmente la vittoria!

Dopo quasi quattro mesi tornano i tre punti a Fezzano sbancando il difficile campo della terza in classifica. Decide il colpo di testa di Cito, ottima intuizione di mister Pierini nel trio offensivo, ma tutta la squadra ospite gioca una grande match.

Fezzanese, finalmente la vittoria!

Lavagna - Dopo quasi quattro mesi, se si considerano anche le soste per le festività natalizie e quella per il Torneo di Viareggio, la Fezzanese torna a riassaporare il dolce gusto della vittoria e lo fa espugnando uno dei campi più difficili del torneo, quello della Lavagnese terza della classe. Un successo meritato per quanto visto in campo: nel primo tempo le migliori occasioni sono ad appannaggio dei "Verdi" del presidente Stradini che poi raddoppiano ad inizio ripresa. La reazione della squadra di Tabbiani c'è, ma oltre ad una traversa su calcio di punizione consta soprattutto in tanti palloni crossati a centro area quasi sempre ben respinti dalla difesa ospite fino al gol, abbastanza fortunoso, che dimezza lo svantaggio. Mister Pierini apporta due cambi rispetto all'undici che ha ben impressionato contro la Sanremese: in difesa rientra Pondaco dopo la squalifica, mentre la novità tattica è l'inserimento di Cito nel tridente offensivo, una mossa che si rivelerà azzeccatissima. I locali schierano tutto insieme il loro potenziale offensivo fin dal 1° minuto con il talentuoso Currarino a sostenere il trio Croci - Tognoni - Ghiglia. La partita ci mette un po' a decollare, le due squadre si studiano e la Fezzanese riesce a chiudere bene tutti gli spazi. Al 19° la prima sortita offensiva è di marca fezzanotta con un lungo pallone servito da Cito a Veratti, ma Bellussi in uscita riesce ad anticipare l'intervento del centravanti ospite. Al 22° tiro potente, ma centrale di Currarino respinto con facilità da Novarino. Passa un minuto e Simeoni da centrocampo serve lungo Veratti che spizza la sfera premiando l'inserimento di Cito sulla sinistra il quale non conclude di prima intenzione con il sinistro, sprecando una buona occasione, ma serve il rimorchio di Simeoni che calcia alto. Alla mezzora brutto il fallo con cui Fonjock stende al limite Lamioni che se ne stava andando in progressione sulla corsia di destra, manca però il cartellino giallo al mediano di casa in un match in cui l'arbitro sventolerà ben dieci ammonizioni in totale. Passano appena 2' minuti di gioco ed ecco la più clamorosa occasione della partita fino a questo momento: splendido l'assist con cui Cito libera in area Veratti smarcandolo a tu per tu con Bellussi, ma il centravanti spreca incredibilmente tutto calciando addosso al portiere proteso in disperata uscita. Non succede altro fino al 44° quando Lamioni intercetta un retropassaggio sbagliato di Avellino e si incunea in area, supera lateralmente anche Bellussi che lo stende per un netto rigore e l'ammonizione all'estremo difensore di casa. Dal dischetto Veratti è freddissimo e spiazza imparabilmente l'ex Sporting Recco permettendo alla Fezzanese di chiudere in vantaggio il primo tempo. La ripresa si apre con sullo stesso leitmotiv del primo tempo: al 51° Simeoni sventaglia da sinistra a destra servendo Lamioni che stoppa e rientra sul mancino concludendo a rete, facile la parata di Bellussi. Cinque minuti dopo arriva però il raddoppio della squadra di Pierini quando Veratti controlla al limite dell'area un pallone ed apre a destra per l'accorrente Coppola che lascia partire un cross con i giusti giri per Cito che si inserisce perfettamente sulla corsia opposta e colpisce di testa insaccando il pallone imparabilmente sul secondo palo. Bella azione corale da parte della squadra di mister Pierini. Tabbiani a questo punto prova a cambiare le cose inserendo Rolando per Venneri e Bacigalupo in vece di Di Pietro e sbilanciando ancora di più la sua squadra in avanti. La Fezzanese si chiude a difesa del doppio vantaggio. Al 66° si rivede in maniera pericolosa la Lavagnese quando, per un presunto fallo di mano di Defilippi, la squadra di casa può usufruire di una punizione dal limite. Currarino calcia a girare con il mancino, ma il pallone si stampa sulla traversa e viene poi controllato da Novarino. E' la prima vera occasione da rete dei padroni di casa del match. Pierini cambia assetto tattico ai suoi inserendo l'ex di turno Viscardi, che entra ben in partita fin da subito, al posto di Lamioni e passando ad una retroguardia a cinque. Al 73°, su azione d'angolo, Labate salta più in alto di testa di tutti, ma Novarino con un gran colpo di reni alza sopra la traversa. La Lavagnese si fa più pressante e continua a catapultare palloni dentro l'area di rigore avversaria, ma la retroguardia spezzina è attentissima e spazza via ogni possibile pericolo. Ci prova Tognoni dalla distanza, facile ancora per Novarino. All'85° però ecco il tiro - cross di Rolando che questa volta inganna un non irreprensibile portiere ospite sorprendendolo sul secondo palo e riaprendo la partita. Già un minuto dopo però la Fezzanese avrebbe il pallone per riportarsi sul doppio vantaggio quando Cragno, entrato nella ripresa, fugge via a sinistra, arriva sulla linea di fondo, ma invece di crossare in mezzo dove un liberissimo Veratti avrebbe solo dovuto appoggiare in porta conclude incomprensibilmente da posizione impossibile sparando alle stelle. Grande occasione mancata per chiudere il discorso e grave errore per l'attaccante. Gli ultimi minuti sono di sofferenza perchè la Lavagnese prova il tutto per tutto come al 91° quando il colpo di testa di Croci sibila vicino al palo. Al 94° proteste locali per un presunto tocco di mano di De Martino che liberava la propria area, ma il risultato non cambia più ed ecco la grande gioia dei "Verdi", oggi in maglia giallo fluo, per il ritorno alla vittoria. Una vittoria meritatissima per quanto visto in campo dato che fino al 65° tutte le azioni più pericolose del match sono state di marca spezzina, mentre nel finale la squadra ospite ha stretto i denti dopo che i locali avevano riaperto la sfida con un gol abbastanza fortunoso di Rolando. Migliore in campo l'ottimo Simeoni uomo ovunque nel centrocampo fezzanotto che agisce sia di sciabola che di fioretto. Da segnalare anche la grandissima prova di Cito perfetta intuizione tattica di mister Pierini che aveva provato così la partita in settimana. Abile in entrambe le fasi dando equilibrio a tutta la squadra, offre un paio di assist importantissimi ai compagni e realizza di testa il gol vittoria. Grande prova anche da parte della coppia centrale di difesa De Martino - Defilippi che lascia le briciole agli avversari. Tra i locali il migliore è Currarino. Buona la prova dell'arbitro Sig. Scordo di Novara, anche se pare eccessivo l'uso dei cartellini.

Tabellino

Lavagnese - Fezzanese 1 - 2
Marcatori: 45° [Rig.] Veratti (F), 56° Cito (F), 85° Rolando (L)

Note: ammoniti Veratti (F), Di Pietro (L), Bellussi (L), Coppola (F), Tognoni (L), Frateschi (F), Defililippi (F), Simeoni (F), Novarino (F) e Cragno (F), angoli 9 - 2 per la Lavagnese, spettatori 200 circa.

Lavagnese: Bellussi, Labate (81° Gallio), Salomone, Avellino, Fonjock, Venneri (61° Rolando), Tognoni, Di Pietro (63° Bacigalupo), Croci, Currarino, Ghiglia. All. Tabbiani.
A disp.: Nassano, Vittiglio, Guarco, Carta, Cirrincione, Chiapperini.
Fezzanese: Novarino, Coppola, Pondaco, Frateschi, Defilippi, De Martino, Cito (74° Cragno), Grasselli, Veratti (87° Bugliani), Simeoni, Lamioni (67° Viscardi). All. Pierini.
A disp.: Otranto Godano, Ferri, Delvigo, Sgarra, Lorieri, Ficagna.

Arbitro: Sig. Matteo Antonio Scordo di Novara.
Assistente N°1: Sig. Giacomo Zanin di Savona
Assistente N°2: Sig. Nicola Penasso di Albenga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure