Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 24 Aprile - ore 11.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fezzanese, brutto passo indietro al "dei Pini"

La squadra di Pierini perde l'importantissimo scontro diretto con il Viareggio che cinicamente sfrutta gli errori degli ospiti e si impone per 3 - 1. In tribuna spicca la presenza di Marcello Lippi.

Fezzanese, brutto passo indietro al `dei Pini`

Viareggio - Dopo due vittorie consecutive si ferma bruscamente la rincorsa della Fezzanese alla salvezza e si ferma in quello che era un fondamentale scontro diretto, ossia quello dello stadio "dei Pini" contro il Viareggio che precedeva la squadra di Pierini di una sola lunghezza. Un passo indietro notevole non solo nel risultato, ma anche e soprattutto a livello di prestazione e di carattere dato che le ultime quattro uscite contro compagini di grande spessore avevano invece evidenziato una netta crescita dei "Verdi" sotto tutti i punti di vista. Il mistr fezzanotto, ex di turno al pari di Cinquini, Defilippi e Delvigo, deve fare i conti con sei giocatori indisponibili, ma più che altro è l'assenza di Novarino che pesa nel gioco dei fuori quota. Formazione ridisegnata quindi con Viscardi nell'inedita posizione di centrocampista centrale e Pondaco che stringe i denti visti i problemi al ginocchio. Bresciani, di fatto all'esordio in panchina dato che la precedente gara ha visto il successo viareggino a tavolino, sceglie il tridente con Mengali riferimento centrale e Cantatore e Mariani, data l'indisponibilità di Capo, sulle corsie. Prezzi popolari e circa 400 persone sugli spalti dell'impianto viareggino tra le quali spicca la presenza dell'ex allenatore di Juventus e Nazionale Marcello Lippi Campione del Mondo nel 2006 in Germania. Parte bene la Fezzanese che tiene il pallino del gioco ed un maggiore possesso nei primi 20' minuti. All'8° gran palla in verticale di Simeoni a servire Cito che sorprende i centrali difensivi, ma Genovali con una grande diagonale dalla destra chiude tutto sventando il pericolo. Un minuto dopo il quarto d'ora potrebbero sbloccarla gli spezzini quando, sugli sviluppi di un calcio piazzato del Viareggio, sorprendono la squadra di Bresciani con una ripartenza rapidissima: Grasselli si impossessa del pallone e porta palla sulla destra fino al fondo, taglio a sinistra a servire Cito che vede il rimorchio di Simeoni che al limite dell'area, conclusione di potenza, ma un difensore di casa si immola con il corpo deviando il pallone. Tre minuti dopo e un raffinato tacco di Lamioni libera a centrocampo Grasselli il quale lancia Veratti in area, ma la sfera schizza sull'erba e favorisce l'uscita dalla porta di Cipriani. Al 22°, al primo vero affondo, la partita la sblocca però il Viareggio sfruttando un'indecisione della Fezzanese: cross dalla destra di Genovali, dopo uno scambio con Minichino, a servire Papi dimenticato al limite dell'area da Viscardi, stop e tiro non irresistibile del giovane centrocampista, ma Otranto Godano tocca soltanto non riuscendo nella deviazione e la sfera si insacca rasoterra. Il gol subito pesa sul morale e sulle trame offensive spezzine con i giocatori di Pierini che ci mettono un po' a riorganizzarsi, mentre il Viareggio prova sempre a tagliare il campo cercando di mettere in movimento Cantatore che sulla corsia di sinistra è una spina nel fianco per Coppola che non riesce a contrastarlo efficacemente. Poco dopo la mezzora Lamioni si prepara bene alla conclusione rientrando sul mancino e saltando il diretto avversario, ma il tiro è ampiamente da dimenticare con il pallone che finisce sul fondo. Passa un minuto e su un altro cross dalla corsia di destra, questa volta di Marinai, Cantatore taglia alle spalle di un Coppola mal posizionato e riesce ad insaccare di testa a due passi da Otranto Godano. Tutto troppo facile per i locali ed ancora un errore individuale costa la seconda marcatura. E' anche l'ultima azione rilevante della prima frazione. La ripresa si apre con l'ingresso di Baudi al posto dell'acciaccato Pondaco e squadra ridisegnata completamente da Pierini con il 4 - 2 - 3 - 1 spostando a sinistra Coppola, a destra De Martino per provare a limitare Cantatore e arretrando al centro della retroguardia Viscardi. Succede poco nei primi dieci minuti, poi al 57° Baudi libera a sinistra Cito che offre a centro area un pallone interessante, ma la difesa di casa riesce a chiudere in maniera repentina. Passano due minuti e la parti si invertono: Cito serve Baudi che prova il rasoterra, ma Cipriani c'è. Bresciani si gioca la carta Vitiello al centro dell'attacco al posto di uno stanco Mengali, ma fino al 71° non vi è altro da segnalare con la squadra di casa che forte del vantaggio si chiude bene e prova ad agire di rimessa. Su una di queste ripartenza l'undici di casa porta palla fino al limite dell'area e scarica su Marinai che prova il diagonale che esce di poco sul fondo sfiorando la terza marcatura. Sul ribaltamento di fronte la squadra di Pierini conquista un angolo dal quale si rende pericolosissima con una deviazione sottomisura di Veratti dopo una mischia in area, ma Cipriani d'istinto devia in angolo con il piede effettuando un grande intervento. Cinque minuti dopo però i locali chiudono definitivamente il conto sfruttando ancora un errore ospite quando Viscardi va a scontarsi con Simeoni lasciando campo aperto a Cantatore che colpisce sporco ed il pallone si impenna superando Otranto Godano proteso in uscita. All'81° ecco il gol ospite quando da una rimessa lunga di Grasselli la sfera in area arriva sui piedi di Cito che da due passi insacca in rete il punto del 3 - 1. All'87° è Lamioni, servito dalla sinistra dopo un calcio di punizione battuto rapidamente, che controlla bene nel cuore dell'area a pochi passi dall'area piccola, ma spedisce incredibilmente sul fondo una ghiotta opportunità. Due minuti dopo sfiora il poker il Viareggio quando Vitiello se ne va a sinistra, penetra in area e conclude colpendo in pieno il palo, la ribattuta del legno porta la sfera sui piedi di Cantatore che a porta vuota fallisce l'occasione per la tripletta personale colpendo la traversa. Al primo minuto di recupero Baudi impegna severamente Cipriani in una grande deviazione in angolo con un tiro dalla distanza. Parata miracolosa per l'estremo di casa. L'ultima emozione al 93° quando su un calcio di punizione tagliato di Baudi nel cuore dell'area ecco il colpo di testa di De Martino, ma un giocatore di casa salva deviando in angolo. Al triplice fischio può esplodere tutta la gioia locale per una vittoria importante e pesantissima per quanto concerne la zona salvezza. La squadra di Bresciani si è dimostrata molto cinica riuscendo a capitalizzare al meglio gli errori dei propri avversari. Nel primo tempo in pratica con due tiri in porta è andata al riposo in vantaggio di due reti. Come detto in apertura invece brutto passo indietro per la squadra fezzanotta che fallisce uno scontro diretto importantissimo e visti i risultati delle altre partite, se il campionato finisse oggi, sarebbe retrocessa direttamente. Migliore in campo Cantatore, non solo per l'importante doppietta, ma anche perchè con la sua velocità fa soffrire per tutta la partita la retroguardia ospite con tagli e cambi di passo che non danno riferimenti. Bene anche il portiere Cipriani sempre attento quando chiamato in causa ed autore di due grandi interventi su Veratti e Baudi ed un Genovali importante in tutte e due le fasi che impreziosisce la sua gara con l'assist per il vantaggio di Papi. Tra gli ospiti bene un indomito Grasselli tra gli ultimi ad alzare bandiera bianca e Baudi che, entrato nel secondo tempo, si è fatto trovare pronto provando a dare la scossa ai suoi impegnando due volte il portiere avversario in due non facili interventi. Buona la direzione di gara del Sig. Collu di Cagliari.

Tabellino

Viareggio - Fezzanese 3 - 1
Marcatori: 22° Papi (V), 34° e 76° Cantatore (V), 81° Cito (F)

Note: ammoniti Defilippi (F) e Cito (F) per comportamento non regolamentare, angoli 3 - 6, recupero 1' e 4', spettatori 400 circa.

Viareggio: Cipriani, Genovali, Chelini, Aliboni (56° Bacher), Giovannelli, Guidi, Cantatore, Minichino (82° Mattei), Mengali (62° Vitiello), Papi, Marinai. All. Bresciani
A disp.: Carpita, Bruno, Brarabino, Mosti, Chicchiarelli, Falorni.

Fezzanese: Otranto Godano, Coppola (56° Ferri), Pondaco (46° Baudi), Viscardi, Defilippi, De Martino, Cito, Grasselli, Veratti, Simeoni, Lamioni. All. Pierini
A disp.: Gigliozzi, Frateschi, Bugliani, Delvigo, Sgarra, Lorieri, Ficagna.

Arbitro: Sig. Giuseppe Collu di Cagliari
Assistente N°1: Sig. Marcello Montesanti di Lamezia
Assistente N°2: Sig. Riccardo Naccari di Vibo Valentia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure