Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 21 Settembre - ore 22.28

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Addiego Mobilio e Di Pietro griffano la rimonta della Lavagnese

Finale in vantaggio al "Riboli" grazie alla rete dell'ex De Martini, ma l'ex Cuneo alla prima rete in bianconero e il centrocampista ribaltano le sorti dell'incontro. Premiato capitan Avellino per le 300 presenze in maglia Lavagnese

Addiego Mobilio e Di Pietro griffano la rimonta della Lavagnese

Lavagna - Nel gelo del Riboli le reti di Addiego Mobilio e Di Pietro scaldano, almeno, i cuori dei tifoni bianconeri. Non è stata di certo una vittoria semplice quella dei bianconeri di Venuti contro il Finale di mister Buttu alla disperata ricerca di punti salvezza, e che ha comunque messo in mostra buone individualità, ma alla fine i tre punti vanno ad appannaggio della Lavagnese.

Le scelte: Venuti ripropone il tridente che ha impattato sette giorni prima in trasferta con la Massese ossia quello formato da Croci - Frugoli - Addiego Mobilio. Difesa affidata a capitan Avellino alla 300° presenza in bianconero, mentre il centrocampo si poggia sui pilastri Fonjock - Placido. Anche il finale risponde con un modulo offensivo dove Virdis è il riferimento centrale appoggiato dalla fantasia di Capra e dalle sgroppate di De Martini.

Primo tempo: Prima emozione al 7° con Saba, para Nassano. Un minuto dopo si sblocca la partita con il vantaggio giallorosso a firma dell'ex De Martini che dimenticato in area approfitta della libertà concessa da una difesa impietrita e trafigge Nassano. Immediata la reazione locale con Croci che al 9° chiama Porta al grande intervento insieme al salvataggio di Antonelli. Subito dopo ci prova Frugoli, ma ancora niente di fatto. Dopo un avvio scoppiettante succede poco: al 23° assist di Capra fuori misura e Virdis non può controllare il pallone. Al 34° invece Addiego Mobilio conclude verso Porta che respinge. Un minuto dopo capitola il portiere ospite quando Di Pietro centra un pallone su cui lo stesso Addiego Mobilio (nella foto durante la presentazione ufficiale, N.d.r.) si lancia in tuffo di testa firmando il pareggio e la prima rete bianconera del fresco ex Cuneo. Al 39° pericolosa la rasoiata di Frugoli che con un rasoterra chiama Porta alla parata. Poco dopo Di Pietro non riesce ad innescare Croci. Prima frazione che si chiude con due tentativi del Finale tra il 44° e il 45° quando prima Capra trova la schiena di un avversario a deviare la sua conclusione, poi Saba prova a far centro direttamente da corner, ma Nassano è vigile e fa sua la sfera.

Ripresa:: Venuti deve inserire Gnecchi in vece di Allucci che ha rimediato una botta che non consente al giovane bianconero di proseguire il match. Prima emozione del secondo tempo quando Capra cerca De Martini, palla murata dalla difesa di casa. Subito dopo ancora Capra mette a lato, mentre al 56° Placido trova lo specchio, ma non impensierisce Porta. Al 58° locali avanti: Di Pietro si fa largo al limite e centra con grande precisione l'angolino basso alla sinistra di Porta che può solo raccogliere la sfera in fondo alla rete. Immediata la risposta finalese con Capra, ma capitan Avellino mura il tiro del collega ed avversario. Via alla girandola di sostituzioni con Vittori che rileva Scalia, Roda per De Martini, De Benedetti per Scarrone e Genta per Saba. Nel mezzo di tutte queste sostituzioni tentativo velleitario di Virdis al 62° facilmente controllato da Nassano, mentre al 68° il neo entrato Vittori spreca l'occasione giusta per il pareggio calciando debolmente tra le braccia del portiere di casa. Prima di abbandonare il terreno di gioco Di Pietro sfiora la doppietta trovando però il miracoloso intervento di Porta a dirgli di no. Venuti subito dopo lo richiama per Cirrincione e poi inserisce anche Censini per l'infortunato Bacigalupo, scontro al limite dell'area, e Maigini subentra all'esausto Addiego Mobilio. L'ultimo brivido arriva al 94' con lo spiovente in area bianconera sul quale si avventano Virdis e Maigini che cadono entrambi, ma senza che il direttore Casalini rilevi gli estremi per qualsiasi punizione. Torna quindi alla vittoria la squadra bianconera che centra tre punti importanti e in rimonta su una squadra sempre ostica come il Finale di Buttu salendo a quota 38 in classifica, a tre lunghezze dai Play - Off. Finale che nonostante un buon inizio gara rimane fermo a 26 lunghezze in piena zona Play - Out al quartultimo posto.

Tabellino

Lavagnese - Finale 2 - 1
Marcatori: 8° De Martini (F), 35° Addiego Mobilio (L), 58° Di Pietro (L)

Note: ammoniti Nassano (L), Di Pietro (L) e De Martini (F), calci d'angolo 2 - 3.

Lavagnese: Nassano, Avellino, Alluci (46' Gnecchi), Croci, Frugoli, Placido, Fonjock, Di Pietro (79' Cirrincione), Carta, Addiego Mobilio (88' Maigini), Bacigalupo (87' Censini). All. Venuti
A disp.: Gaccioli, Basso, Corsini, Ranieri, Penna.

Finale: Porta, Conti, Ferrara, Scalia (61' Vittori), Antonelli, Scarrone (64' De Benedetti), Capra, Lala, Virdis, Saba (72' Genta), De Martini (61' Roda). All. Buttu
A disp.: Grillo, Visani, Figone, Buonocore, Cavallone.

Arbitro: Sig. Casalini Giacomo di Pontedera.
Assistenti: Sig. Toce Marco di Firenze e Testa Modestino di Isernia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News