Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Dicembre - ore 00.03

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

A tu per tu con... Francesco Cantatore

Il centrocampista spezzino classe '93 è uno dei punti di forza del Ligorna nel Girone E di Serie D. Lo abbiamo "accolto" nella nostra virtuale sala stampa quando manca poco più di tre giorni alla ripresa del campionato nel big match contro la Massese

A tu per tu con... Francesco Cantatore

La Spezia - Domenica riparte il campionato di Serie D dopo la sosta per le festività natalizie e una partita di sicuro interesse nel Girone E sarà quella tra il Ligorna e la Massese. Nella formazione genovese milita anche il duttile centrocampista spezzino Cantatore Francesco che nel corso del girone di andata si è rivelato come uno dei punti di forza della squadra di mister Monteforte. Per lui, arrivato a campionato in corso, 3 gol, di cui uno all'esordio nei minuti finali contro l'Albissola e uno nei minuti finali anche contro la Lavagnese, che hanno portato sette punti alla sua squadra in 10 presenze che ne fanno anche il miglior marcatore del sodalizio del presidente Torrice. Ma siccome nel calcio i numeri dicono tanto, ma non tutto abbiamo deciso di ospitare quest'oggi Francesco nella nostra virtuale sala stampa e farci raccontare dal lui la sua esperienza al Ligorna e come si sta preparando al big match contro i toscani di mister Cristiano Zanetti.

Ciao Francesco, benvenuto sulle pagine virtuali di Calcio Spezzino. Allora domenica si riparte con l'inizio del girone di ritorno. Che partita pensi possa essere quella della ripresa contro la Massese?
"Grazie dell'invito Guido e un saluto a tutti i lettori. Mi aspetto una partita molto combattuta perché i bianconeri toscani hanno grandissima qualità nella propria rosa."

Cosa temete di più della squadra di Zanetti?
"Penso che la loro qualità davanti sia la loro dote migliore, inoltre nel mercato invernale si sono rinforzati con degli acquisti di spessore come Lombardi e Gioé, senza dimenticare Remorini, Del Nero e Benedetti, ma siamo comunque consapevoli della nostra forza e non temiamo nessuno."

Il fattore campo può essere decisivo per voi?
"Noi facciamo del nostro campo il nostro "fortino" e chi viene qua a Ligorna per portare via punta dovrà sicuramente sudarseli. Lo abbiamo già dimostrato molte volte e anche nell'ultima partita casalinga contro una corazzata come la Sanremese che ha dovuto sudare le proverbiali sette camicie per portare via l'intera posta in palio."

Con tre gol, di cui due partendo dalla panchina, sei il miglior marcatore della tua squadra a cui hai regalato 7 punti. Ti ritieni soddisfatto per questa prima parte di stagione?
"Sono soddisfatto perchè hanno portato punti per la squadra. Personalmente penso che un giocatore non si debba mai accontentare, mi aspettano altri quattro mesi e tanto lavoro ancora da fare."

A quale delle tre reti sei più legato?
"Direi che per me quella più importante è stata la rete contro la Lavagnese (nella foto tratta dal sito ufficiale del Ligorna la sua esultanza, N.d.r.) nei minuti finali. La partita si era messa male e sarebbe stato davvero un peccato non portare a casa i tre punti dopo essere stati in vantaggio di due reti nel primo tempo."

Ti sei lasciato alle spalle un infortunio che ti ha fatto perdere qualche partita. Cosa ti aspetti dal girone di ritorno a livello personale e di squadra?
"Purtroppo per una botta sono dovuto stare fermo qualche settimana, ma non era nulla di grave e ora ho recuperato al 100%. Sto lavorando in maniera dura per trovare la condizione ottimale, direi che oramai ci siamo. A livello di squadra siamo in perfetta linea con gli obiettivi di inizio stagione. Sicuramente nel calcio ogni domenica qualcosa prendi, qualcosa lasci, fa parte del gioco, ma noi guardiamo avanti e lavoriamo per migliorarci in maniera costante."

Al Ligorna hai trovato un mister che non avevi mai avuto prima come Monteforte. Com'è il tuo rapporto con lui e che allenatore è?
"Ho un ottimo rapporto con lui, ma come con tutte le persone che fanno parte di questa società. La novità è stata a livello di modulo, un modulo nuovo per me, ma proprio grazie al mister e allo staff ne ho capito i meccanismi. E' un allenatore molto preparato che ci tiene sempre sul pezzo in ogni allenamento. Lavora molto a livello tattico, penso di poter aver molto da imparare da lui."

Nonostante le diverse richieste pervenute in inverno, anche da società blasonate in altri gironi di Serie D, hai deciso di rimane a Ligorna. Come mai?
"Voglio rispettare l'accordo preso fino a fine anno con il direttore Sonetti. Lui è una persona eccezionale, non ho mai pensato di andare via. Qua ho tutto quello che mi serve per fare bene."

In chiusura spiegaci allora com'è la società del presidente Torrice?
"E' una società con dei valori composta da persone serie e preparate nel contesto di un ambiente familiare dove tutti si aiutano uno con l'altro."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News