Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 26 Febbraio - ore 00.19

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Seconda Toscana, Atletico Podenzana e Monzone più vicine alla vetta

Fivizzanese esce a testa alta dalla Fossa Attuoni, Monti e Filattierese giornata da dimenticare Secchiari : “Sono fiducioso nella ripresa della squadra”

Seconda Toscana, Atletico Podenzana e Monzone più vicine alla vetta

Massa Carrara - Si è affollato il vertice della classifica del campionato di seconda categoria, ai box la capolista Romagnano per il riposo le tre antagoniste fanno punti e mettono il fiato sul collo al team di mister Paolo Alberti. Dall’Atletico Podenzana si attendeva un riscatto dopo la caduta nel derby contro la Fivizzanese e la risposta del club del “panigaccio” l’ha data, torna da Bozzano con i tre punti che gli permettono di pressare la leader per proseguire la corsa verso il podio più alto. Sotto di una lunghezza si è inserito il Monzone di Rossano Brizzi che rimanda battuto la rispettiva concorrente Lido di Camaiore distanziandola di otto punti per il momento fuori dalla lotta per il titolo. I lunigianesi scavalcano i nero azzurri dell’Atletico fermati sul campo amico da una grande Fivizzanese raggiunti solamente in ampia zona “Cesarini”. Atletico che nonostante il pari interno contro i medicei rimangono ugualmente agganciati al carro delle prime. Invece la vera sorpresa del girone di ritorno sono i nero verdi di mister Alessandro Fini al quarto risultato positivo respingono le insidie dei dragoni del Monti che non sono riusciti a dare continuità di risultati e soprattutto alle recenti buone prestazioni. Per i “veneliesi” l’assenza del fantasista Bruno Salku in certi contesti (quattro gare) ha pesato non poco specialmente nel reparto offensivo,lo sfortunato scivolone di Ricortola ha nuovamente allontanato i dragoni da un eventuale programmato piazzamento play off. La “giovane” Ricortola oltre l’ottimo percorso nel torneo sta mettendo giustamente già le basi per il futuro, visto la quantità e specialmente qualità della squadra di viale delle Pinete. Al confine del girone per non retrocedere i medicei di mister Marco Mencatelli proseguono la risalita verso la la salvezza diretta(primo obiettivo) portano a tre la striscia positiva di un rinato jacopo Tarantola & compagni. Da registrare ancora una domenica storta per gli avenzini dell’Attuoni e la Filattierese, per il team di mister Augusto Secchiari sono tre le sconfitte nelle prime cinque giornate del girone dove è vietato sbagliare non gira nel modo giusto. “ Non nego le difficoltà -esordisce il tecnico di Gragnana - che si presentavano alla vigilia del campionato, il problema che assilla da tempo la squadra sono le continue assenze di giocatori determinanti, come una girandola interminabile ne rientra un paio e ne escono in tre. Da diverse gare non posso schierare mai la formazione che dia continuità di gioco e di rendimento, a ranghi completi o quasi la differenza si è vista, dove il gruppo ha mostrato carattere soprattutto nelle esterne in campi difficili. Nonostante tutto siamo sempre li a quattro punti dal San Macario e cinque della Fivizzanese, compagini dove dobbiamo fare la corsa, domenica prossima il lucchesi andranno a Fivizzano, dove sarà dura portare via punti in casa dei medicei. A mio avviso i lunigianesi sono la squadra più in forma del girone, il nostro imminente cammino sono le due gare sulla carta proibitive contro due club blasonati come quello del Lido la prossima e della capolista Romagnano quella successiva in casa nostra, però – conclude Secchiari – sono fiducioso per il nostro cammino in campionato, a patto che quanto prima rientrano quei giocatori chiave del gruppo, a rosa completa si vedrebbe un diverso Attuoni”, Infine sembra non avere fine la crisi della Filattierese che ha incassato la quarta sconfitta da quando è iniziato il girone di ritorno, attualmente la matematica è ancora dalla parte dei giallo verdi, nelle nove rimanenti partire il club di mister Roberto Neri dovrà cercare di dare il massimo con il deciso intento almeno di evitare la “tremenda” scure sulla testa come la forbice evita spareggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News