Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 03 Giugno - ore 22.51

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Bordino: "La passione deve essere il motore principale dei dilettanti"

L'allenatore della Polisportiva Madonnetta interviene sulla crisi del calcio dilettante portata dalla pandemia di Covid-19

Bordino: "La passione deve essere il motore principale dei dilettanti"

Santo Stefano Magra - L'allenatore dei ponzanesi della Polisportiva Madonnetta Enrico Bordino è intervenuto ai microfoni dei colleghi di SettimanaSport dicendo la sua sul difficile momento del calcio dilettantistico vista la pandemia da Covid-19 e lo stop subito ai vari campionati.

"Da noi alla Madonnetta nessuno aveva il proprio rimborso, al massimo si festeggiava tutti insieme con una pizza o una cena di gruppo al mese. Non versavamo rimborsi ai ragazzi neppure in tempi normali come invece fatto da tante realtà dilettantistiche."

Cosa prevede per la prossima stagione?

"Il prossimo anno, probabilmente, senza sagre o feste paesane, che a molti sembreranno ridicole, ma alle società portano qualche migliaia di euro, e senza la sponsorizzazione di bar o ristoranti o altri esercizi simili, probabilmente neanche si riuscirà ad iscriversi. I dilettanti non sono solo in Eccellenza o in Promozione. Io credo che il ridimensionamento sarà generale per forza cose. Proprio per questo la passione tornerà a essere il motore principale dei dilettanti."

Vede un calcio dilettantistico senza rimborsi per calciatori e dirigenti?

"Penso che in tutto questo realtà come Calcio Spezzino o Settimana Sport o chi offre servizi di supporto esterni al calcio dilettantistico non è giusto che venga ridimensionato, anzi tra mille difficoltà in più è giusto che dovrete ingegnarvi a continuare a sostenervi in qualche modo, ma mister, direttori sportivi e giocatori ahimé dovranno invece necessariamente adeguarsi a una crisi che non ha precedenti e che è piombata violentemente nel mondo dello sport."

Molte società dovranno confrontarsi con i protocolli per gestire impianti e salute dei propri tesserati...

"Le società dovranno garantire funzionamento degli impianti, norme e protocolli igienici severi con gravose responsabilità sulle spalle: ci manca che senza entrate e con il doppio dei costi tutto rimanga uguale per gli addetti ai lavori! Ci sarà una vecchia parola d'ordine , che tornerà di moda: passione!"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia














Top 11 Promozione 2019/20 - Vota il miglior allenatore









Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News