Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 22 Luglio - ore 12.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Gol all'11° minuto di recupero, l'Olimpia si dichiara indignata!

Con un duro comunicato ufficiale il sodalizio di Piana Battolla prende posizione dopo la partita della scorsa domenica persa in pieno recupero in casa del Rebocco.

Gol all´11° minuto di recupero, l´Olimpia si dichiara indignata!

Follo - Non è certo andato giù all'Olimpia Piana Battolla il maxi recupero che la scorsa domenica ha portato al gol vittoria del Rebocco nel match andato in scena al "Pieroni" della Pieve. E diciamo che per la società della Piana questa è stata la classica goccia che ha fatto traboccare il vaso, tanto che la dirigenza ha deciso di emanare un comunicato ufficiale molto duro che qui di seguito riportiamo.

"Tutta la società G.s. Olimpia Piana Battolla, nelle persone del presidente Alberto Meini, dei dirigenti Eraldo Valaperti e Renato Sarbunk, dell'allenatore Nicola Monticelli e dei giocatori tutti, si dichiara indignata per quanto successo domenica mattina alla Pieve della Spezia durante la partita Rebocco-Olimpia.
Contrariamente a quanto riportato dalle testate di informazione sportiva locale il gol della vittoria del Rebocco è stato realizzato al 56° minuto della seconda frazione di gioco e non al 51° come riportato dalle cronache di stampa. Il Direttore di Gara Sig. Emanuele Coccoluto della Spezia, nella fattispecie ha concesso, tra lo stupore generale, ed in maniera eccessiva 7 minuti di recupero. Ma non è quello il fatto scandaloso. La cosa inaccettabile è che la rete decisiva sia stata realizzata ben tre minuti e mezzo oltre il recupero accordato.
L'indignazione è totale. Nulla abbiamo contro la società Rebocco, costituita da amici e persone stimabili che al pari nostro fanno sacrifici per mantenere vivo il nostro movimento dilettantistico , anzi per simpatia auguriamo a loro più che ad altre squadre il salto di categoria. Ma da parte nostra il vaso è colmo. Non è regolamentare quanto successo domenica, non è ammissibile.
non ci sono state interruzioni di gioco durante il recupero assegnato, mai è stata vista una cosa del genere nel calcio. A nessun livello, non esiste.
A fine partita l'arbitro, accerchiato a seguito delle nostre ovvie vibranti proteste, ha comminato diverse espulsioni con sorriso ironico che sa di beffa, di presa in giro clamorosa, di mancanza di rispetto. Ora ci domandiamo: ma quando mai è successo nel calcio che un gol venga realizzato all'11° minuto di recupero quando il direttore di gara ne abbia accordati sette senza che vi siano state ulteriori interruzioni di gioco?
Noi non vogliamo piagnucolare, non vogliamo favori o compensazioni. Nelle quattro partite precedenti non ci sono stati assegnati quattro rigori consecutivi plateali. Ma a che punti siamo arrivati? Tutto ciò non è oggettivamente inspiegabile.
Vogliamo fare sparire l'Olimpia piana Battolla dal calcio dilettantistico? O sarà meglio che la classe arbitrale cominci a portare un po' di rispetto ad una società che non cambia nome, non fa fusioni e che ha storia e longevità superiori ad ogni altra realtà calcistica della seconda categoria e non solo.
Sig.ri Arbitri, cortesemente, venite ad arbitrarci con serietà e con rispetto. Non venite ad umiliare i nostri ragazzi perchè non lo meritano. Non tolleriamo ulteriori torti. Chiediamo lealtà e correttezza.
Grazie
"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure