Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 28 Novembre - ore 12.41

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Gli allenatori della II Categoria toscana fanno il punto sul delicato momento

Parola ai tecnici di Atletico Podenzana, Ricortola, Fivizzanese, Attuoni Avenza e Lido di Camaiore

Gli allenatori della II Categoria toscana fanno il punto sul delicato momento

Massa Carrara - Come è stato per gli altri campionati che riguardano le squadre territoriali e limitrofe è approvato da tutti gli addetti ai lavori, che oltre il lavoro, la vita anche lo sport è da parecchi giorni in ginocchio, alcuni protagonisti di questo campionato che si è fermato il 1° marzo scorso alla 24^a giornata hanno inviato le loro considerazioni messaggi a tutto l’indotto dei calciatori e delle loro famiglie e non, soprattutto l’appello di rimanere a casa per tornare più forti di prima. Sono intervenuti gli allenatori Yuri Angeli dell’Atletico Podenzana, Alessandro Fini del Riscortola, Marco Mencatelli della Fivizzanese, Augusto Secchiari dell’Attuoni Avenza e Fabrizio Monga del Lido di Camaiore. “La mia opinione sull'argomento – inizia l’analisi mister Yuri Angeli – ammetto che sia irrilevante. Penso che ci sono persone preparate che stanno studiando la situazione per il bene di tutti noi. Se l'Italia ha deciso di fermare tutto vuol dire che era giusto farlo. In queste situazioni è giusto che venga prima la salute di ogni altra cosa. Dispiace non giocare ma i problemi sono altri. Oggi dobbiamo tutti collaborare per rendere più facile il lavoro di migliaia di medici infermieri, oss e volontari che quotidianamente si fanno in quattro x il nostro bene. Noi come tutte le altre società non faremo altro che adeguarci a questa situazione sperando di riniziare al più presto il campionato, perché vorrebbe dire che la situazione sarà più rosea. Allora dovremmo essere bravi a farci trovare pronti e dare tutto per poter far divertire e distrarre gli appassionati che ci verranno a vedere”. Segue a ruota un sintetico commento il tecnico dei nero verdi Alessandro Fini,” Per quanto riguarda la situazione generale dobbiamo attenerci alle direttive, soprattutto del nostro governo, della lega nazionale dilettanti, purtroppo è una situazione un po’ strana che ha coinvolto tutti, però purtroppo non dipende da noi. Per quanto riguarda la squadra non veniamo da un momento positivo visto che abbiamo perso tre partite di fila comunque quando si ripartirà (lo spero al più presto)noi non molleremo e fino alla fine daremo del filo da torcere a tutti e dopo a fine campionato faremo insieme alla società un bilancio e valuteremo gli aspetti sia positivi che quelli negativi della stagione”. Prosegue il commento su questo delicato momento il tecnico lunigianese Marco Mencatelli da Fivizzano :

“In primis secondo me la Federazione ha fatto benissimo ad interrompere ogni tipo di campionati, perché questa problematica poteva diventare come poi si è visto è stata più grave. Sono d’accordo sulla scelta di tirare i remi in barca per riuscire a capire dove andrà a finire il nostro paese. Per quanto riguarda il campionato che ovviamente passa in ultimo piano, in questo punto della stagione dove i giochi sono ancora tutti aperti, nel clou della stagione spero che la federazione nel momento in cui ci siano le possibilità di ricominciare, si riparte dal medesimo calendario. Sia giusto – conclude il tecnico dei medicei – che venga data continuità con un slittamento che si riparte da dove è stato fermato, senza disputare recuperi in mezzo alla settimana. Se poi dovremmo stare fermi più del tempo indicato allora è chiaro disputarne almeno uno o due. Per quanto riguarda la mia squadra stavamo passando un ottimo momento comprovato da un buon filotto di risultati positivi, nel girone di ritorno siamo secondi come punti conquistati, di questo ne sono molto contento, frutto del nostro lavoro dove ho visto crescere la squadra sotto tutti i punti sia mentale e di gioco, giocheremo sempre con il coltello tra i denti per fare più punti possibili, a fine stagione tireremo le somme”. Si associa al delicato momento anche il tecnico Augusto Secchiari della Polisportiva Attuoni Avenza con una breve ma efficace disamina : “La situazione è molto critica, all’inizio pensavamo fosse poco piu di un influenza invece è un focolaio per molti casi mortale anche i nostri politici si son fatti sfuggire di mano la situazione. Spero si risolva in tempi brevi prima per chi è malato poi per chi ha una attività, se si protrae la cosa son dolori economici per tutti. per quanto riguarda lo Sport in generale e 'l 'ultimo pensiero, sono preoccupato per come andrà a finire con questo Virus “.

Infine chiude questa importantissima analisi focalizzata sul problema delle misure adottate dal governo contro corona virus l’allenatore versiliese Fabrizio Monga, “Un evento inaspettato, di grave portata per tutti, non ricordo una cosa simile in vita mia. Di sicuro va ad incidere sulla nostra salute e su tutto quello che riguarda la nostra vita in generale, in questo caso il calcio, giusto fermarsi anche se credo non basteranno due settimane ho paura che si vada dopo Pasqua, con un prolungamento della stagione calcistica che alle porte della stagione estiva porterà seri problemi un po’ a tutte le società, visto che noi viviamo di turismo e con molti ragazzi , compreso il sottoscritto, che dovranno affrontare la stagione e quindi dare meno spazio al calcio. Una pausa forzata nel momento clou della stagione, con la mia squadra che era in ripresa, dopo un momento no e che si apprestava ad affrontare il finale di stagione con grande convinzione di poter arrivare ai pla yoff. Non so adesso cosa succederà visto che, con il nuovo decreto non ci possiamo nemmeno allenare. È un problema grave, che spero si possa risolvere presto , per il bene nostro e di tutta la popolazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News