Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Novembre - ore 20.45

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fuori Regione, si è conclusa la II Categoria toscana

Si ripartirà dai play off. Vincono tutte le aspiranti alla griglia degli spareggi così composto Atletico Forte - Fivizzanese e Atletico Carrara - Fortis Camaiore. Monti: il "Condor" Marco Mencatelli lascia il calcio giocato

Fuori Regione, si è conclusa la II Categoria toscana

Carrara - Si è concluso il campionato di II Categoria, girone avvincente per parecchie domeniche, con qualche giornata di anticipo l’ha vinto la Torrelaghese all’ennesimo attacco per il secondo anno consecutivo. Anche per quanto riguarda le retrocesse Unione Montignoso e Versilia calcio da qualche domenica già in terza categoria rimaneva da definire le due squadre che completavano la tanto sospirata griglia dei play off. Il girone comprende la new entry del campionato Atletico Forte dei Marmi seconda solitaria, l’Atletico Carrara di mister Sergio Bigarani che negli ultimi turni ha lasciato la seconda piazza ai versiliesi del team di mister Giacomo Vannoni. Quarta aspirante al salto di categoria si è classifica l’altra sorpresa del girone la Fortis Camaiore di mister Francesco Orsetti, il quinto posto utile lo ha conquistato l’unica compagine che rappresenta il calcio della lunigiana cioè la Fivizzanese del fattivo presidente Maurizio Cardellini ritornato in sella da questa stagione.
A ridosso del girone che conta, si sono piazzate le altre tre formazioni lunigianesi, quali il Filvilla a soli tre punti dai cugini di Fivizzano, i giallo neri di mister Andrea Albareni si rammaricano per i punti vitali persi malamente nelle ultime battute del torneo, la Filattierese del mister Luigi Della Zoppa subentrato a campionato in corsa, ha risalito la corrente, fino all’ultima giornata ha sognato di potercela fare, disputando un ottimo girone di ritorno.
Sotto di un punto dai giallo verdi di Filattiera è arrivato il Monti di mister Nicola Bambini, dove il “vecchio gruppo storico” per tanti mesi è sempre stato in scia delle prime, senza però reggere il percorso ma soprattutto il ritmo delle squadra qualificate. Da segnalare nella gara interna dei dragoni contro il Ricortola ha debuttato il giovane portiere della Juniores Francesco Pasini neutralizzando un rigore niente meno che a Fabio Baldini. Invece dopo una carriera costellata da grappoli di gol(sfiorati i 300 centri in gare ufficiali coppe comprese), girovagando per tre regioni e diverse province ha detto basta con il calcio giocato l’incubo delle difese e dei portieri Marco Mencatelli nominato “Condor”. Il rapace delle aree nasce calcisticamente nella Fivizzanese 90, per approdare giovanissimo nei blasonati club come Carrarese, Sarzanese e successivamente nella Valtarese, indossando numerose casacche di squadre della Lunigiana, quali Terrarossa, Serricciolo, Monzone e tante altre.
Distaccata di una sola lunghezza troviamo al nono posto il Corsanico del Direttore Generale Alessandro Crovara, dove i collinari rientrati in zona play off diverse volte, molte traversie durante la stagione hanno penalizzato non poco i collinari, il terzo allenatore stagionale degli “orange” Roberto Della Latta e compagni fino alle ultime tre giornate sono stati in piena lotta per centrare l’obiettivo prefissato, quello di partecipare almeno al girone degli spareggi. Sorprende l’undicesima posizione dei pisani del Migliarino, compagine che per lunghi tratti della stagione ha espresso il miglior calcio del girone, dalle posizioni nobili del girone di andata è scivolata inspiegabilmente nelle zone pericolose lella classifica. Infine tornei con aspetti differenti per il Ricortola, Lido di Camaiore e Monzone, i nero verdi di mister Paolo Bertelloni nonostante gli oscillanti risultati sono riusciti a mantenere la categoria, club pronto a ripartire per l’ennesimo campionato con nuove e giustificate motivazioni. Il Lido di Camaiore di mister Fabrizio Monga originale rivelazione della prima parte del campionato, assorbito in fretta il nuovo approccio alla categoria il buon calcio proposto nell’arco di un girone e mezzo, nella seconda parte del ritorno ha smarrito in più partite lo smalto che aveva contra distinto i giallo blu per gran parte della stagione.
Il Monzone dopo il restyling in estate, dove il “veterano” e instancabile presidente Andreino Fabiani con gli storici dirigenti hanno ridato vita al club della Valle del Lucido riuscendo a raggiungere la salvezza diretta dopo un cammino tormentato, dove i granata a metà del girone di ritorno hanno subìto il colpo della prematura scomparsa dell’allenatore della nuova “rifondazione” dei granata Fabrizio Mancini.

Ricordiamo la classifica finale:

Torrelaghese 69,Atletico Forte 59,Atletico Carrara 52,Fortis Camaiore 51,Fivizzanese 50, Fivilla 47, Filattierese 46,Monti 43,Corsanico 42, Unione Quiesa Massaciuccoli 38,Migliarino Vecchiano 37,Ricortola e Lido di Camaiore 36,Monzone 32, Unione Montignoso 14, Versilia Calcio 13.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News