Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 10 Dicembre - ore 22.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fuori Regione, la guida al prossimo turno in II Toscana

Tutte le big disputeranno la propria gara in trasferta, a parte la fresca finalista di Coppa Toscana della Tirrenia.

Fuori Regione, la guida al prossimo turno in II Toscana

La Spezia - Il coinvolgente campionato di seconda categoria entra nella fase decisiva, ancora un mese e mezzo di scontri e verdetti senza repliche, la Torrelaghese che guida la classifica solitaria da cinque giornate è di scena sul rettangolo di via delle Pinete, ospite del Ricortola. Match che si preannuncia ricco di giuste motivazioni per entrambe le compagini, i versiliesi con il fiato sul collo delle immediate concorrenti(Filvilla-Tirenia) sono concentrati nel turno che potrebbe riservare qualche sorprese non preventivate per mister Lazzarini e compagni. Con metà girone di ritorno da “smarcare” compresi i due scontri diretti esterni con Filvilla e Monzone nelle giornate conclusive del girone, sarebbe penalizzante lasciare punti per strada in questa fase delicata della stagione tutto ciò comprometterebbe pure il cammino della squadra leader per la lotta al titolo. In casa nero verde i tre punti di Lucca hanno ritemprato la formazione di Panesi & soci e riportato quel sereno che ultimamente sembrava smarrito. Il campo principale della giornata, senza dubbio è quello di Ricortola, oltre i propri supporter a tifare per i nero verdi ci saranno le due dirette concorrenti che “sognano” un eventuale aggancio in vetta oppure un clamoroso sorpasso.
Impegni fuori le proprie mura anche per la coppia inseguitrice Filvilla Tirrenia, i lunigianesi scenderanno nel pisano, ospiti dell’ostico Migliarino, anche in questo contesto come è valido per la prima della classe, la formazione di mister Francesco Leone non può permettersi cali di tensione, come era accaduto a Corsanico, dopo la delicata trasferta pisana alle porte c’è il ciclo di ferro che il calendario propone, match con tutte le squadre dell’alta classifica. Lo staff dirigenziale si auspica di ripetere i risultati del sopracitato “ciclo” del girone di andata certificato da sei vittorie e un pareggio, culminato con il primo posto.
L’altra vice capolista Tirrenia, fresca finalista della coppa toscana di categoria è l’unica delle quattro compagini di vertice ad avere l’impegno casalingo, al comunale di via della Repubblica scende il fanalino del girone Palleronese, sulla carta l’impegno si presenta più che agevole. La testa serena e sgombra da ogni pressione potrebbe rendere qualche difficoltà alla “corazzata” di Lopez e compagnia varia. Infine in casa granata, la stagione, a meno che non succeda un clamoroso terremoto, la stagione della squadra del terzo mister lunigianese Maurizio Tesconi, sia già stato scritto il verdetto, quello di ritornare nella categoria inferiore.
Il Monzone stabile al quarto posto per il momento è insidiato dalla sorpresa del campionato Atletico Carrara dei Marmi distante solo tre lunghezze è attesa in lucchesia dai bianco rossi del Lucca calcio di mister Del Barga. Il recente passo falso interno della formazione del duo Damiani/Fabiani hanno frenato le ambizioni del club granata impegnata più che mai nella scalata ai piani alti del girone.
Turno casalingo anche per i nero azzurri dell’Atletico Carrara, alla mitica “Fossa” c’è una specie di testa-coda, sul sintetico cittadino scende un’altra pericolante, la Filattierese di Fabiano Centofanti. Il team di mister Bigarani è in buono stato di salute, lo dimostrano le recenti prestazioni sul campo, la formazione di Carrara si auspica di dare una concreta continuità alla striscia positiva in atto sin dalla terza giornata del girone di ritorno composta da quattro successi e due pareggi, ruolino indiscusso da assoluta e affidabile protagonista.
Differente è la posizione della compagine di Filattiera alle prese con una classifica “ritornata” pericolosa, la battuta d’arresto interna patita con la Tirrenia ha sicuramente ha tolto una parte di percentuale per poter agganciare i pisani. Ma chi conosce gli “spartiti” della musica del mister dei giallo verdi non viene meno la grinta e la “cattiveria sportiva” trasmessa dal tecnico di Podenzana iniettata a tutti i giocatori da quando “Juary” sioewde sulla panchina della Filattierese. Centrare il massimo obiettivo, quello di arrivare a spareggiare per non retrocedere è come vincere il campionato. Infine Cerutti e compagni anzitutto devono uscire indenni dalla “Fossa” e tifare perché a favore dei cugini della Fivizzanese che in contemporanea ospitano al comunale i diretti concorrenti dello Sporting.
A centro classifica si incontrano due squadre apparentemente tranquille, il Corsanico di mister Farnocchia e il Monti del collega Nicola Bambini, in palio per la sfida del comunale di Bargecchia c’è una stimolante posizione di prestigio, più avvantaggiati sembrerebbero gli “orange” del d.g. Alessandro Crovara, dove Pellegrinetti & soci sono a ridosso del girone play off, piazzamento ancora accessibile, visti i soli tre punti di distacco dai nero azzurri dell’Atletico Carrara.
Per quanto riguarda i dragoni la gara di domenica - associa il factotum da sempre del Monti Gianni Carlotti – è l’ennesima chiave di svolta per il nostro cammino, in questa stagione spezzettato più volte , con il relativo rendimento al di sotto delle nostre aspettative. Attualmente siamo in mezzo al guado,lontani dal girone che porta agli spareggi, e a distanza di sicurezza dall’altro girone.In questa circostanza ci auguriamo che la Tirrenia alzi la coppa per dare una eventuale speranza alle squadre interessate ai play off. E’ chiaro che, iniziando già da domenica in lucchesia per noi ci sono da disputare sette finali, tutte importanti e decisive, per il proseguo di questo finale di stagione.Nei tre restanti turni casalinghi – conclude Carlotti – riceviamo al “Don Bosco” nel derby la Fivizzanese, Atletico Carrara e Poveromo, sfide incrociate che ci potrebbero aprire lo spiraglio giusto per accedere agli spareggi. Differentemente, continueremo la politica adottata in questi mesi, inserendo e far debuttare, i promettenti giovani della juniores nel palcoscenico dei dilettanti, linea adottata, per svariati motivi, per lunga parte del campionato,talenti che ci teniamo ben stretti, giovani che sono la linfa vitale per le prossime stagioni, come sempre a sognare non si spende niente.


Programma gare e arbitro della 9^a giornata di ritorno del 12/03/2017

Atletico Carrara-Filattierese (“Fossa”,Fabio Marino di Pisa)
Cosanico-Monti (Bargecchia, Danilo Ricci di Pisa)
Fivizzanese-Pisa Sporting Club (Comunale, Dario Alderighi di Empoli)
Fortis Camaiore-Poveromo (Camaiore, Lorenzo Perlongo di Prato)
Lucca calcio-Monzone (S.Maria a Colle, Lorenzo Biagi di Pisa)
Migliarino Vecchiano-Filvilla(Migliarino, Leonardo Falleni di Livorno)
Ricortola-Torrelaghese(Ricortola, Gianmarco D’orsi di Prato)
Tirrenia-Palleronese (“Ronchi”, Alessio Mauro di Pisa)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure