Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Gennaio - ore 22.38

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fuori Regione, la guida al prossimo turno in II Toscana

Giornata di testa coda: Torrelaghese-Poveromo incontro clou, ma il Monzone sogna il sorpasso. Cristiano Trasatti (Fivizzanese) analizza il lavoro del d.t. Grandetti.

Fuori Regione, la guida al prossimo turno in II Toscana

La Spezia - Copertina dedicata al big-match in programma allo stadio “Rontani” di Bozzano , tra la capolista Torrelaghese e Poveromo, i versiliesi persa l’imbattibilità per mano del Migliarino Vecchiano devono rientrare in carreggiata quanto prima, il calendario del decimo turno mette di fronte la prima della classe contro la quinta. La formazione ospite di Palo Bertelloni è chiamata all’ennesimo esame in campo avverso,il fresco stop a sorpresa di S.Maria a Colle ha rallentato la rincorsa verso le postazioni play off. Le distanze sono ben delineate , la striscia positiva realizzata da Rubino e soci era in atto da cinque giornate, ora la vetta è a sette punti, l’attuale quinto posto è pressato dalla coppa Fivizzanese-Monti, quindi per rientrare nei piani alti, serve osare e tentare il colpaccio imitando i pisani, la sfida con la “corazzata” di Lazzarini ci darà ulteriori indicazioni sul nostro cammino nel torneo.
Chi sogna il sorpasso sono i granata del duo Damiani-Fabiani, i protagonisti della Valle del Lucido guardano lontano, la tabella di marcia viaggia costantemente , come prevedeva il programma stilato dal sodalizio presieduto da Pier Giuseppe Lattanzi, in casa granata praticamente inizia un nuovo campionato, al “Giannetti” sale la matricola Fortis Camaiore,la formazione versiliese, dopo un inizio a corrente alternata, da qualche turno i giallo blu in virtù di due successi e un pareggio sono usciti dalle secche dei play out, tentare di dare un’altra “scossa” al vertice, centrare il primo successo esterno.
La Tirrenia tornata in piena corsa per il titolo dopo la mini striscia positiva, è concentrata nel dare continuità al percorso della macchina da gol di Lopez e compagni, arriva in via dei Lecci la sorprendente Fivizzanese. I ducali guidati dalla coppia lunigianese Bertoli-Grandetti stanno disputando un torneo più che dignitoso, toltosi qualche soddisfazione tra le mura amiche vogliono inseguire e raggiungere al più presto la zona salvezza, minimo obiettivo in agenda per Diouf e soci.
Sostanziosa riceviamo l’analisi del Direttore Sportivo della Fivizzanese Crstiano Trasatti ,
“La caratteristica di cui va più fiera la Fivizzanese del patron Claudio Ricciardi – esordisce il diesse - è stata quella di migliorarsi anno dopo anno. Non solo dal punto di vista tecnico e organizzativo , ma anche i risultati sul campo sono effettivamente andati in crescendo fin dal 2011. Quest’anno – associa Trasatti – raggiunta la decima giornata , ovvero un terzo di campionato, ci troviamo a 15 punti, piazzati al sesto posto e ad un solo gradino dal nobilissimo quinto posto che significa playoff”.
“Mai a stagione così inoltrata ci siamo trovati tanto avanti in classifica, a chi il merito ? del patron Ricciardi, inesauribile motore societario, della squadra, giovanissima ma coesa e di qualità, della tifoseria calda e affluente come poche, ma anche e soprattutto di un uomo che non ama le luci della ribalta: il nostro d.t. Nicola Grandetti”.
“Abbiamo inseguito per anni il tecnico di Gragnola, il quale si è dedicato tutta la vita al settore giovanile e finalmente quest’anno siamo riusciti a farlo approdare al Comunale.”
Il suo calcio estremamente tattico, forse addirittura troppo manovrato per la categoria, dopo le prevedibili difficoltà iniziali, sta iniziando ad ingranare, e con esso i risultati”.
Non è facile competere con realtà infinitamente più “ricche” della nostra, ma Grandetti sta ben sfruttando la rosa messagli a disposizione, utilizzando il giusto mix tra giovani e più esperti, e ciò che ne sta venendo fuori è più che apprezzabile.”
“Siamo estremamente soddisfatti – conclude Trasatti – della nostra scelta, pur rimanendo con i piedi per terra, il nostro obiettivo, era e rimane raggiungere la quota salvezza di 36/38 punti, tutto il resto come avevo dichiarato in tempi non sospetti è di guadagnato”.
Si è ripreso il Filvilla che smaltita la singolare “caduta” al comunale di Fivizzano, ha dato continuità al suo percorso soprattutto in fase offensiva,dove i giallo neri fanno registrare l’attacco più produttivo del girone con 22 centri, ricevono al “Bottero” il Lucca calcio. I bianco rossi sono ancora coinvolti nella zona dei play out, in previsione del match in alta lunigiana molti addetti ai lavori consigliano massima attenzione per la compagine lucchese, chiedere lumi al Poveromo.
Cercheranno di rialzare la testa il Monti e l’Atletico Carrara entrambe sconfitte nel precedente turno. I dragoni “caduti” in malo modo nel derby, devono dimenticare lo scivolone, e concentrarsi sul Migliarino Vecchiano, avversario che fuori casa ha ottenuto un atteggiamento sfavorevole fatto di un successo(Lucca calcio) e quattro sconfitte.
Identico copione pare recitare per i nero azzurri di Carrara, il giovane gruppo di mister Bigarani scende nel pisano “sfidando” l’altra matricola del Pisa Sporting Club. Il team marmifero posizionato a centro classifica e che non ha ancora espresso appieno il suo vero valore di squadra in grado di poter lottare per le posizioni nobili del campionato. La sfida in programma sul rettangolo di Putignano è senza dubbio importante,i locali intenti ad uscire dalla griglia per non retrocedere, per gli ospiti invece lottare per mantenere le distanze dalle agguerrite avversarie come il Corsanico, Fortis e Ricortola.
Concludiamo la panoramica con l’ennesima chance a disposizione delle due ultime della classe, al “Lombardi” di Pallerone scendono gli “orange” del Corsanico, mentre alla “Selva” di Filattiera è attesa la “mina vagante” Ricortola.
In attesa della riapertura del mercato di riparazione, sempre che i granata si vorranno buttare, la formazione del tecnico Dario Giorgi si ri-gioca un ennesimo match ball , impegno non agevole, test sulla carta assai delicato. La giovane compagine lunigianese deve almeno provare con tutti i mezzi a disposizione di togliersi dalla “stabile”posizione di classifica.
Medesimo obiettivo per la “sorella” di sventura Filattierese, il gruppo di Fabiano Centofanti ospita tra le proprie mura il Ricortola. I nero verdi in buona salute dalla quarta giornata, stanno recitando un copione consistente al quanto ancora con tanto margine di miglioramento a loro disposizione, senza dubbio il “navigato”mister Rossano Brizzi sembra aver trovato quell’equilibrio essenziale per le oneste ambizioni societarie.

Programma gare e arbitri di domenica 27 novembre 2016 ( inizio ore 14,30)

Filattierese-Ricortola(“Selva” , Ivan Bouabid di Lucca)
Filvilla-Lucca calcio(“Bottero”, Giuseppe Scire di Pisa)
Monti-Migliarino Vecchiano (“Don Bosco”, Alessio Matteucci di Livorno)
Monzone-Fortis Camaiore (“Giannetti”, Luca Covassin di Pisa)
Pisa Sporting Club-Atletico Carrara ( “Arno” di Putugnano, Niccolò Breschi di Prato)
Tirrenia-Fivizzanese(Ronchi, Gianmarco D’orsi di Prato)
Torrelaghese-Poveromo(“Rontani” Bozzano, Dario Tarocchi di Prato)

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure