Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 21.04

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fuori Regione, la Lucca Calcio riapre il campionato

La capolista Torrelaghese impatta contro la formazione lucchese e la Torrelaghese riduce a -2. Focus Fivizzanese, Filattierese e Filvilla con le "Vespe" che incassano le dimissioni di mister Leone e pensano alla soluzione interna.

Fuori Regione, la Lucca Calcio riapre il campionato

La Spezia - Il girone di seconda categoria apuo-lunigianese ha riservato ancora qualche sorpresa, nella domenica dove la prima della classe Torrelaghese poteva consolidare il primato, invece i versiliesi non vanno oltre il pareggio interno con il Lucca calcio consentendo alla Tirrenia di avvicinarsi ulteriormente alla vetta, ora la distanza tra le due è di due punti. Prima della sosta pasquale i versiliesi dovranno difendere il primo posto nelle due consecutive “delicate” trasferte, la prima a Monzone seguita a quella di Villafranca contro le “vespe”. Chi può trarre maggiori benefici è senza dubbio il team di Paolo Alberti, l’imminente cammino vede i giallo blu di Lopez & compagni salire a Bargecchia ospite del Corsanico per poi tornare tra le mura amiche opposti ai pisani del Migliarino Vecchiano. Per la vittoria finale si preannuncia un duello elettrizzante tra le due antagoniste, a meno che per clamorosi risultati sul fil di lana rientra in gioco il terzo incomodo come il Monzone .
Perde terreno il Filvilla che vede più lontano il podio (-8) dalla Torrelaghese, pure la seconda piazza (-6)dalla Tirrenia, ma rimane in piena corsa per la terza piazza a ridosso dalla cugina Monzone (-2), dove l’ultima giornata della stagione regolare c’è in programma la strapaesana sul campo del Monzone.
Per quanto concerne l’Atletico Carrara guidata da mister Sergio Bigarani, nonostante la sconfitta di misura nella trasferta di Monti, mantiene stabile il quinto posto e un rassicurante margine di vantaggio, quattro lunghezze sulla coppia Monti-Corsanico e cinque sul Poveromo. Nelle tre restanti gare il percorso dei “carrarini” è spalmato con due incontri casalinghi nell’ordine con la retrocessa Palleronese e la corazzata Tirrenia intervallata dall’esterna di Fivizzano, quindi assoluta padrona dei propri destini e arbitro delle parti alte della graduatoria.
Continuano a nutrire qualche piccola speranza la coppia a ridosso del girone spareggi, Monti-Corsanico, per quanto riguarda i dragoni tornati alla vittoria sul proprio campo sul rimaneggiato Atletico Carrara in formato baby, si apprestano allo sprint finale e quanto meno decisivo per le ultime ambizioni della formazione lunigianese.
Come avevo anticipatamente dichiarato – aggrega mister Bambini – almeno per un turno la matematica non ci ha ancora escluso da un eventuale obiettivo, dopo la prossima gara di Ricortola si potranno tirare già le prime somme della stagione. Come sperano le dirette avversarie Corsanico e Poveromo anche noi tiferemo per la nostra rappresentante Tirrenia nella finale di coppa Toscana, che aggiudicandosi la manifestazione e non vincendo il torneo libererebbe un posto disponibile per gli spareggi play off. Il nostro intento è quello di arrivare in fondo nel miglior modo possibile – conclude il tecnico dei veneliesi – questi ultimi tre turni propongono gare di estrema importanza, dove sono coinvolte una decina se non di più squadre per raggiungere almeno il minino obiettivo prefissato. Tutte le zone della classifica sono interessare, per il momento le prime tre, poi altre quattro per entrare nel girone che conta, tenendo conto della coppa e ben sei compagini tra gli spareggi play out e la salvezza diretta.
Per i collinari del Corsanico, sfumato allo scadere il colpaccio con il Pisa Sporting Club visto i successivi impegni saranno senza dubbio arbitri della parte cruciale del campionato, la formazione di mister Farnocchia, sulla carta non avrà vita facile, ospitano al comunale la lanciata Tirrenia, come già detto per le altre che aspirano ad un eventuale inserimento nei play off, anche gli “orange” lucchesi sono in corsa con le altre pretendenti e proveranno a centrare l’impresa.

Capitolo Fivizzanese: i medicei tornano dal derby di Pallerone con i tre punti che permettono ai ragazzi di Bertoli-Grandetti di uscire per il momento dalla zona rossa. In questa delicata fase del campionato- associa il d.s. Cristiano Trsatti – la squadra sta facendo il massimo sforzo per poter riuscire ad arrivare alla quota salvezza. Rispetto alla stagione scorsa abbiamo un punto in meno e contiamo quanto prima di superare quei punti, che vorrà significare, rigiocare per il quinto anno consecutivo la seconda categoria. Ad obiettivo raggiunto – conclude il diesse apuano -apriremo il cantiere per i lavori del prossimo torneo, iniziando dalla conferma dello staff tecnico e organizzativo attuale. La squadra dovrà conquistarsi la salvezza racimolando i punti necessari anche fuori casa , viste le due esterne a Camaiore e Corsanico, con l’intervallo interno dopo la sosta di Pasqua al comunale con l’Atletico Carrara.

Capitolo Filvilla: Nel dopo partita “movimentato” tra i giallo neri e il Ricortola terminata con un nulla di fatto, il tecnico Francesco Leone ha rassegnato le dimissioni, accettate dalla società. Da Via delle piscine è trapelato che per le ultime tre giornate di campionato più eventuali spareggi, la decisione sia caduta a favore dell’attuale direttore sportivo Valerio Giacopinelli. Il team lunigianese in virtù del mezzo passo falso interno con i nero verdi di Rossano Brizzi vede allontanarsi ulteriormente la vetta, obiettivo attualmente non più alla portata di mano per le “vespe”,visti gli otto punti di distacco, con davanti due squadre come la Tirrenia e il Monzone. Il trittico incombente per Andrea Caldi & soci con la prospettiva di svariate combinazioni incrociate è fissato per domenica prossima con la trasferta ai Ronchi con il Poveromo, seguita dai due match-clou da brividi in casa con la Torrelaghese e dall’ultima fatica del campionato al “Giannetti” di Monzone,

Capitolo Filattierese: Riuscito il primo obiettivo dei giallo verdi di Filattiera, l’inseguimento al terzultimo posto , grazie anche al pareggio del Pisa Sporting Club per il momento la snervante rincorsa è alla fase conclusiva. La caccia e contemporanea “cattura” della diretta concorrente ha galvanizzato tutto l’ambiente giallo verde, ora nel mirino di Leoncini e compagni c’è la prossima preda per il club guidato da mister Fabiano Centofanti dove è atteso per l’ennesimo test-verità a S.Maria a Colle con i locali del Lucca calcio.
Impegno che si preannuncia insidioso, senza dubbio confronto da prendere con le dovute molle, i bianco rossi di mister Del Barga sono reduci da due importanti e clamorosi risultati, la loro risalita condita da quattro punti in due gare ha visto rimandare battuto il blasonato Filvilla e nell’ultimo turno hanno imposto il pareggio fuori casa niente meno che alla capolista Torrelaghese. Quindi per quindici squadre un finale di campionato emozionante e particolarmente tutto da vivere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure