Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Domenica 22 Ottobre - ore 13.14

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fuori Regione, il punto sulla II Categoria toscana

Lido di Camaiore e Fivizzanese tentano la fuga Torrelaghese bloccata a Ricortola Monzone corsaro a Migliarino, primi punti per il Monti Nessun vincitore nel derby della “Selva” tra Filattierese-Filvilla.

Fuori Regione, il punto sulla II Categoria toscana

La Spezia - Delle quattro ex capoliste solo due vincono e si staccano tentando la loro prima fuga stagionale, la matricola Lido e Fivizzanese tre punti conquistati tra le mura amiche non fanno altro che consolidare il loro primato.
Rallenta la Torrelaghese che viene bloccata nel pareggio da un buon Ricortola, cade l’Atletico Carrara al comunale di Fivizzano abbandonando temporaneamente il vertice, sorridono Atletico Forte dei Marmi e le due lunigianesi Monzone che sbanca Migliarino il Monti che respira il primo ossigeno. Finiscono in parità i due derby di giornata, il Filvilla viene raggiunto allo scadere dalla Filattierese mentre il Versilia calcio nel recupero acciuffa e rimedia il doppio svantaggio sul campo della Fortis in un finale “trilling”.
Doverosa copertina per le due inedite prime della classe, la Fivizzanese confeziona il terzo successo consecutivo, secondo casalingo contro una probabile diretta concorrente come l’Atletico Carrara che esce a testa alta dal confronto con i medicei. La gara in alta lunigiana ha confermato i buoni organici entrambi attrezzati per essere sicure interpreti dell’avvincente torneo appena iniziato.
Continua senza sosta la marcia del Lido di Camaiore, visto l’ottimo approccio al campionato, i giallo blu non rientrano più nell’elenco delle squadre sorprendenti, ma in quello delle realtà, si aggiudicano il combattuto derby con il Corsanico pur in coabitazione oggi guardano tutte le altre dall’alto. La sfida di viale Kennedy vedeva gli “orange” di Taffi & soci nonostante l’inferiorità numerica, buttare alle ortiche il possibile penalty del pareggio dai piedi dell’esperto Salini e subire in piena zona “Cesarini” il raddoppio dal bomber “Jason” Manfredi. Siamo contenti – associa il raggiante tecnico Monga – per i tre punti conquistati contro una squadra con elementi di qualità e di affidabile spessore, senza dubbio quanto prima uscirà da questa “crisi” solo di risultati per diventare una delle protagoniste del campionato. Prima del match – conclude l’allenatore dei giallo blu – avevo chiesto ai ragazzi una prestazione da grande squadra, in gran parte è andata come volevo, sostenuti nella parte finale anche da una buona percentuale di fortuna.
Non và oltre il pareggio il match di via delle Pinete tra i nero verdi di mister Bertelloni e la ”corazzata” Torrelaghese, gli accreditati giallo viola hanno trovato un Ricortola quadrato e ben organizzato pronto a controbattere le offensive dell’ex Panesi e soci. I versiliesi usciti indenni da Ricortola sono già concentrati al big-match della quarta giornata, al Rontani di Bozzano arriva la capolista Lido, test per verificare le condizioni di salute del team di mister Mazzei.
Si inserisce nel girone dei play off l’Atletico Forte dei Marmi, sconfitto all’esordio del torneo la formazione di mister Vannoni ha conseguito la seconda vittoria battendo in rimonta l’altra matricola i “cugini” dell’Unione Quiesa con i sigilli di Tedeschi(doppietta) e Lossi. A pari punti con i versiliesi si posiziona il Monzone di mister Mancini apparso assai cinico e concreto sul campo del Migliarino Vecchiano, in risalto i sigilli di Attuoni e Cecconi.
Viaggiano appaiate al centro della classifica le due lunigianesi Filattierese e Filvilla che nel sentito derby della “Selva” si sono divisi la posta in palio. Le due compagini dovevano riscattare le precedenti sconfitte, i locali di mister Fabiano Centofanti dopo l’opaca prova in coppa con il Monti non sono andati oltre il pari rimediando la strapaesana allo scadere dall’ex attaccante pontremolese Mori. Come “beffa” subita nel finale è stata valutata dai giallo neri di Mandaliti e compagni il resoconto dell’ottima prova espressa a Filattiera dalla formazione di Andrea Albareni. Risultato che consente ugualmente ad entrambe le compagini di rimanere in scia delle pretendenti per i futuri piazzamenti play off.
Chi ha rotto il ghiaccio in campionato è il Monti di Nicola Bambini, il convincente successo sui Montignosini ottenuto con il classico risultato all’inglese firmato da “Jack” Manassero ad inizio gara seguito da “Pilo” Tarantola nel finale non è altro che il continuo dopo i vistosi segnali di crescita osservati qualche giorno or sono in coppa a Filattiera.
Infine match condito di emozioni a non finire è stato il derby provinciale tra la Fortis Camaiore e la matricola Versilia calcio. Sul sintetico di via Fonda sono andati in scena novanta minuti più copioso recupero che in pratica condensano, nel bene e nel male, tutte le ragioni per cui il calcio è lo sport più attraente quanto imprevedibile del globo.
Il match inizia a ritmi alti con i rosso blu di mister Orsetti a cercare di sorprendere la retroguardia ospite che però si e difesa con ordine, i locali sbloccano la contesa con l’esterno Simonini che involato sul lato sinistro dell’area trafigge Riccioli in uscita con un diagonale imparabile. A pochi minuti dall’intervallo arriva il raddoppio dei locali, sugli sviluppi di un corner, nell’accesa carambola sotto porta Benassi ribatte nella propria rete. La formazione di mister Marsili inizia la ripresa con un altro spirito il confronto, Tarabella accorcia ribattendo in rete la respinta della traversa colpita da Kumanaku dopo un’azione personale. La gara sembra riaprirsi ma non passa nemmeno un minuto la Fortis triplica con il cannoniere della scorsa stagione Marzio Luisutti sfruttando una “frittata” della difesa ospite. Il match si accende nei minuti di recupero, dopo ben otto sostituzioni effettuate nel corso della ripresa che hanno mutato il gioco delle squadre. Prima Benassi ripara l’autogol riaprendo la gara e nell’ultimo minuto dell’extra time sugli sviluppi di un angolo il neo entrato Mandoli regala il provvidenziale gol del 3-3 finale ai compagni. Al termine tanta delusione nel team della Fortis costretti al terzo pareggio consecutivo, mentre nell’altro spogliatoio giustificato entusiasmo per lo scampato pericolo e la ricompensata la voglia di non mollare mai da parte dei biancocelesti del Versilia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure