Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 09 Dicembre - ore 21.47

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fuori Regione, il punto sulla II Categoria toscana

La Torrelaghese bussa quattro volte e balza in vetta, raggiunta la Tirrenia fermata dal Filvilla. Tengono il passo Monzone e Poveromo entrambi vittoriosi. Alla Palleronese il derby e il primo sorriso. Borotti si dimette dalla Filattierese.

Fuori Regione, il punto sulla II Categoria toscana
La Spezia - Il quinto turno della seconda categoria ha riservato ancora molte sorprese, una domenica fertile per gli attacchi, si registra una pioggia di gol nel girone ne vengono segnati ben 24, la neo capolista Torrelaghese e il Monzone calano pesanti poker agli rispettivi avversari.
La fuga della Tirrenia viene interrotta dal Filvilla, la divisione dei punti favorisce il team versiliese di mister Lazzarini, per i giallo viola di Torre del Lago quarto successo consecutivo che gli permettono di godersi il primato, Cusini e soci hanno lanciato un segnale ben chiaro al campionato, il miglior biglietto da visita è sul campo, miglior attacco (11)e la difesa meno battuta(2).
In piena corsa per il vertice ci sono il Monzone e il Poveromo che affiancano in classifica il Filvilla, i granata di Fabiani regolano un “distratto” Corsanico in rimonta, al vantaggio “orange” rispondono alla grande Costa,Mastrini,Tornaboni e Attuoni, lasciando nel finale il gol della bandiera al bomber Matrone. Riappare sul “podio” dei play off il Poveromo, la formazione di Bertelloni, riscatta con una buona prestazione la sconfitta del big-match di Tirrenia, un gol per tempo di Conti e Gassani bastano per conquistare i tre punti.
Perentorio passo in avanti dei pisani del Migliarino Vecchiano che festeggiano la prima vittoria esterna con il minimo scarto in quel di Lucca, invece non riesce a sbloccarsi il Monti, un arcigno Pisa Sporting Club gli impone il pareggio, solo il “costante” Cantoni ristabilisce le sorti della gara. Nulla di fatto tra il Ricortola e la matricola Fortis Camaiore, mentre alla “Selva” di Filattiera gli ospiti della Palleronese colgono i primi tre punti della stagione, battendo a domicilio la compagine di Borotti lascandogli lo scettro dell’ultimo posto.
Il campionato sta prendendo forma, escono allo scoperto le “cosi dette “ pretendenti per giocarsi fino in fondo il salto di categoria, cinque squadre raggruppate in tre punti, cambia il vertice a far compagnia della Tirrenia si è piazzata la Torrelaghese, matricola che pensa in grande , dimostrato sin dalle prime apparizioni. La Tirrenia rallenta la fuga lasciando due punti al “Bottero” , al vantaggio su autorete, la “corazzata” di Paolo Alberti viene raggiunta in finale dall’esperto Venturini, manco a farlo apposta domenica prossima in programma c’è Torrelaghese-Tirrenia !!
Ritornano in piena corsa per le posizioni di vertice il Monzone di mister Fabiani, e i “massesi” del Poveromo, i lunigianesi che sfoderano una prestazione di “carattere” si candidano a suon di gol, tra le protagoniste del girone, il minimo obiettivo della dirigenza granata è quello di partecipare agli spareggi per “giocarsi” il titolo finale.
Il Poveromo lascia alle spalle il scivolone subìto ai Ronchi, si sbarazza di un buon Atletico Carrara riprendendo la corsa verso la vetta “lontana” solo tre lunghezze.
Non riesce a vincere tra le mura amiche il Monti di Nicola Bambini, in debito di risultati e dalla dea bendata, qualche merito và alla formazione nero azzurra dello Sporting, i punti conquistati dai pisani tutti in trasferta e tutti in terra di lunigiana, sono frutto di un buona organizzazione di gioco, una vittoria ottenuta qualche domenica fà contro la lanciata Filvilla, e un pareggio quello odierno a Monti. Siamo una matricola – esordisce il tecnico pisano Roberto Taccori – come è inedito pure il girone, per non passare da squadra “matrasso” la mia squadra ha abbastanza esperienza per disputare questo tipo di campionato. In queste prime battute del torneo c’è stato un “forte” impatto con le squadre lunigianesi, trasferte come Monzone, Filvilla e Monti, non è da poco. Devo ammettere – conclude il tecnico - ho trovato squadre ben organizzate, il giusto mix di giocatori giovani con gli esperti di categoria. Per esperienza diretta, sono campi “difficili” , dove risulta dura fare punti, una nota per il confronto vinto a Villafranca, sono stati alcuni episodi sommati alla buona sorte, alla fine ci hanno favorito più del dovuto. In quanto all’avvincente campionato, prevedo per la vittoria finale,oltre la coppia Torrelaghese /Tirrenia anche le squadre lunigianesi incontrate di recente.
A centro classifica fanno punti il Migliarino Vecchiano (3), che espugna il campo del Lucca calcio,i nero verdi di Rossano Brizzi, divisione dei punti con la sorprendente Fortis Camaiore,che gli permette di rimanere fuori dalla “zona rossa” dei play out.
Da segnalare nelle zone calde, il primo sorriso della Palleronese, i granata guidati dalla coppia Giorgi/Lorenzelli mettono a segno il colpaccio di giornata. L’ennesimo derby tra le due compagini, dove in palio, oltre il prestigio c’era da stabilire chi doveva indossare la maglia “nera” del girone. Clima “nervoso” nel sodalizio di Filattiera, il quarto stop dopo cinque partite di campionato sono costate care all’allenatore Marco Borotti rassegnando le dimissioni da mister. A breve si conoscerà il nome del probabile nuovo condottiero, circola con insistenza un ritorno di Della Zoppa oppure il “navigato” Fabrizio Mancini.
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure