Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Ottobre - ore 09.12

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Fuori Regione, il Monzone aggancia in vetta la Torrelaghese

Si fanno sotto anche la Tirrenia e il Filvilla. Derby storico alla Fivizzanese. Continua l’agonia della coppia Palleronese e Filattierese.

Fuori Regione, il Monzone aggancia in vetta la Torrelaghese

La Spezia - Ancora sorprese nel decimo turno nel campionato di seconda categoria, la Torrelaghese conosce la prima sconfitta della stagione, viene raggiunta in vetta dal Monzone che non va oltre il pareggio a Ricortola. Si riavvicina minacciosa l’ambiziosa Tirrenia che travolge il Pisa Sporting Club, facendo arrivare il divario a meno uno dal vertice. Continua l’inseguimento del Filvilla che espugna la Fossa allo scadere, rimanendo in scia del trio di fuga, cade a sorpresa il Poveromo a Lucca, mentre la Fivizzanese si aggiudica il derby
agganciando i cugini del Monti stabili al confine del girone play off.
Muovono la classifica il Corsanico,Fortis Camaiore e Migliarino Vecchiano, quest’ultima balza alla ribalta per aver fermato la capolista e nello stesso tempo riaperto i giochi del campionato.
In caduta libera le due compagini lunigianesi, la Palleronese rimedia un poker a Camaiore mentre la Filattierese perde di misura con il Corsanico, allungando purtroppo l’interminabile striscia negativa.
Giustificata soddisfazione in casa Monzone, resiste l’imbattibilità del portiere Manuel Magnani, la miglior difesa del torneo(cinque gol subìti) sono il punto di forza della squadra che ora guarda il campionato da un’altra prospettiva.
Il Migliarino Vecchiano batte tra le proprie mura la capolista Torrelaghese e mette in corsa ben tre squadre divise da una sola lunghezza, il Monzone soffre a Ricortola come era nelle previsioni ma raggiunge ugualmente la vetta ringraziando i pisani per il “favore” ricevuto.
A tallonare la nuova coppia di vertice c’è la Tirrenia di mister Paolo Alberti, i massesi al terzo successo consecutivo, rifilano una cinquina al Pisa Sporting Club, dando una concreta continuità alla tabella di marcia, soprattutto alla parte offensiva con 12 centri a referto nelle ultime tra gare, ennesimo messaggio di Lopez e compagni fatto pervenire alle rivali.
Si rimette in corsa il team di Francesco Leone, le “vespe” continuano a pungere anche fuori casa, successo ottenuto in piena “zona Cesarini” espugnando la mitica Fossa, i locali di Bigarani acciuffano il doppio svantaggio giallo nero con la doppietta di Guadagni ma devono arrendersi al punto vincente di Valentini, l’insostituibile difensore riporta in quota la formazione villafranchese.
A sorpresa dalla lucchesia torna senza punti il Poveromo, la formazione di Paolo Bertelloni incamera il secondo stop esterno, recriminando particolarmente sul primo gol a favore dei bianco rossi di Del Barga, nel corposo recupero Conti falliva il gol della bandiera dagli undici metri evidenziando la sfortunata giornata. Il prossimo impegno dei massesi è ancora in esterna, incombe il big- match al “Rontani” di Bozzano ad attenderla c’è la capo classifica Torrelaghese di mister Lazzarini.
Si affaccia a ridosso del girone che conta la Fivizzanese che fa suo il derby del Comunale battendo i cugini del Monti, gara ad alta intensità, vibrante e aperta fino agli ultimi secondi del recupero. I ducali nonostante decimati da numerosi infortuni interrompono l’ottima striscia positiva del Monti gara con tanta grinta e tanto cuore. Si lecca le ferite il mister dei dragoni Nicola Bambini, amareggiato per il risultato, dove la sua squadra senza dubbio avendo più qualità e gioco degli avversari non è riuscita a chiudere in più occasioni l’attesa contesa. Cantoni e compagni vengono raggiunti in classifica dalla Fivizzanese in versione linea verde ma “ammazza grandi” dando una consistente continuità al progetto stilato dalla dirigenza del sodalizio. I preziosi tre punti guadagnati nella strapaesana permettono a Diouf e soci di posizionare a ridosso dei play off, traguardo insperato per la compagine di Bertoli e Grandetti.
Non riesce a fare punti la coppia lunigianese Palleronese-Filattierese, i giovani granata di Dario Giorgi rimediano il secondo poker consecutivo a Camaiore complicando ulteriormente il cammino in campionato, visto il “ruggito” del Migliarino Vecchiano il distacco dai pisani è salito spietatamente a sette punti.
Invece si notano piccoli segnali ripresa per il fanalino di coda Filattierese, la squadra di Centofanti se non altro lotta e tiene viva e aperte le partite vedi quella di Tirrenia e Corsanico. Proveremo a tornare sul mercato – associa il vice presidente Leonardo Cervara – certamente la situazione non è delle più felici, problematiche a ripetizione hanno minato il cammino del torneo. Ci auspichiamo di portare a Filattiera qualche giocatore che sposi la nostra causa, fin che la matematica non ci condanna definitivamente lotteremo con tutti,il nostro primo obiettivo si è limitato nel raggiungere lo spareggio play out, da qualche stagione è diventato il nostro cavallo di battaglia, senza dimenticare possiamo contare sul nostro numeroso appassionato pubblico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure