Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 28 Aprile - ore 23.01

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Coppa Liguria, undici metri amari per l'Antica Luni

La Val Lerone si impone dal dischetto alla sua prima finale, per l'Antica Luni secondo K.O. consecutivo. Nel secondo tempo e supplementari i gialloblu del presidente Casani sfioravano la vittoria colpendo un clamoroso palo.

Coppa Liguria, undici metri amari per l´Antica Luni

Lavagna - Al "Riboli" di Lavagna si disputava questa sera, a partire dalle ore 20:30, la finale di Coppa Liguria di II Categoria tra gli spezzini dell'Antica Luni ed il Val Lerone, formazione che ha chiuso in 8° posizione il Girone C. Seconda finale consecutiva per i ragazzi di mister Biavati che la scorsa stagione persero all'atto finale della manifestazione contro la corazzata Alessio. L'allenatore dei gialloblu recupera per l'importante impegno il portiere Grassi ed il centravanti Balloni, miglior marcatore stagionale della squadra con 15 segnature in campionato, che seppur acciaccati stringono i denti per esserci. Il centravanti è il riferimento centrale dell'attacco completato da Belli e Remmi, out il lungodegente attaccante Canalini. Sul versante opposto il collega Klun si affida ai propri attaccanti Firpo e Bertolino per scardinare la retroguardia guidata dall'esperienza di Fruzzetti. Agli ordini del Sig. Laguzzi di Chiavari inizia l'atteso match. Pallino di gioco per gli spezzini del presidente Casani che manovrano bene, ma non riescono a concretizzare con azioni veramente pericolose la gran mole di gioco prodotta. Dopo due conclusioni genovesi nel primo quarto d'ora di gioco, in entrambi i casi la palla si alza sopra la traversa, al 27° arriva la prima azione veramente pericolosa quando Firpo prova la deviazione vincente dal cuore dell'area, ma Grassi c'è e fa sua la sfera. Passata la mezzora da un giro di lancette ci prova ancora Bertolino, ma non mette in difficoltà l'estremo spezzino ed allora l'Antica Luni affonda il colpo. Al 35° il match si sblocca: Remmi assiste Pezzanera che supera Lanteri scatenando l'esultanza gialloblu. La squadra di Biavati ha saputo attendere il momento giusto e colpire l'avversario. Quando il Val Lerone si riprende e prova a pareggiare i conti a pochi minuti dall'intervallo è ancora Grassi a dire di no agli avversari respingendo di pugno il tentativo insidioso di Sacco Danilo. L'arbitro assegna il recupero e proprio al 46° la spinta offensiva degli uomini di Klun sfocia nel gol del pareggio: da azione d'angolo la retroguardia gialloblu si perde Pastorino che insacca di testa. Doccia freddissima per gli spezzini costretti ad andare al riposo sul risultato di parità. La ripresa si apre con l'Antica Luni estremamente intraprendente trascinata da capitan Lombardi che si carica i suoi sulle spalle cercando il gol vittoria. Il N°8 costringe Lanteri a respingere di pugno già dopo pochi minuti a seguito di una sassata da fuori area. Passano cinque minuti ed il capitano spezzino ci prova di testa, il portiere di mister Klun fa ancora buona guardia respingendo nuovamente la sfera. Ad un minuto dalla fine dei tempi regolamentari ancora Lombardi colpisce un clamoroso palo per la disperazione dell'Antica Luni così costretta a disputare i tempi supplementari. Il primo "extra - time" non riserva grandi emozioni, ma i secondi 15' minuti supplementari vedono le due formazioni cercare di evitare la lotteria del dischetto. Prima ci prova Bertolino sprecando tutto dal cuore dell'area con una conclusione fuori misura. E' il turno di Balloni che al 118° costringe Lanteri alla grande parata sul suo palo. Nel finale Mazzeo tenta la conclusione da posizione invitante, ma la palla è comunque sul fondo e poi il neo entrato Isoppo, subentrato a Belli al 46°, viene lanciato a rete e steso da un avversario con il Sig. Laguzzi che non prende provvedimenti scatenando le proteste gialloblu. L'equilibrio permane e ci vorranno i tiri dagli undici metri per decretare il campione di Coppa Liguria. Undici metri che non sorridono agli spezzini con i neo entrati Vicari e Tonlazzerini che si fanno ipnotizzare da Lanteri, l'estremo difensore porta la Val Lerone sul doppio vantaggio. Buffo colpisce la traversa e la sequenza potrebbe riaprirsi dato che Lombardi insacca, ma Firpo segna il gol che vale il trofeo. La Val Lerone è campione alla sua prima finale, per l'Antica Luni del presidente Casani tanta amarezza per il trofeo perso dal dischetto alla seconda finale consecutiva della sua storia. Rimpianti soprattutto per quel palo all'89° centrato da Lombardi che per pochi centimetri avrebbe potuto scrivere un finale diverso.

Tabellino

Antica Luni - Val Lerone 1 - 1 (3 - 5 D.c.r.)
Marcatori: 35° Pezzanera (A), 46° P.t. Pastorino (V)

Antica Luni: Grassi, Dell'Amico, Stocchi (108° Tonlazzerini), Pezzanera, Cini, Fruzzetti, Remmi (78° Tognocchi), Lombardi, Balloni, Belli (46° Isoppo), Bertelloni (102° Vicari). All. Biavati
A disp. Mancuso, Aldovardi, Fusani.

Val Lerone: Lanteri, Mazzeo, D. Sacco, Sanna. M. Sacco, Buffo, Benedetto, Pastorino, Firpo, Bertolino, Taglienti Iran. All. Klun
A disp.: De Falco, Setti, M. Rachele, Gambino, Canepa, Y. Rachele, Lamperti.

Arbitro: Sig. Alberto Laguzzi di Chiavari

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure