Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 04 Agosto - ore 15.55

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lenzo: "Stop decisione giusta, altrimenti sarebbe stata stagione falsata"

Il presidente della Sammargheritese risponde alle nostre tre domande. "Penso vi sarà il blocco delle retrocessioni. Fuoriquota? Manterrei l'attuale triennio anche per la prossima stagione"

Lenzo: "Stop decisione giusta, altrimenti sarebbe stata stagione falsata"

Santa Margherita Ligure - Proprio in questa stagione funestata dalla pandemia da Covid-19 ha raggiunto la doppia cifra nel ruolo di Presidente della sua Sammargheritese. L'amore per la maglia "orange" del resto lo aveva ereditato dal padre dirigente che ai tempi della presidenza Fossati aveva rivestito l'importante ruolo di Responsabile del Settore Giovanile. Nostro ospite quest'oggi è il presidente del club di Santa Margherita Ligure Andrea Lenzo

Nei giorni scorsi il Presidente Regionale Ivaldi si è pronunciato in merito alle possibili decisioni che verrano prese su promozioni e retrocessioni dicendo che, pur non potendo rendere la cosa pubblica al momento, hanno le idee molto chiare. Secondo te che linea verrà seguita?

"Anzitutto penso che, per quanto sofferta, lo stop ai campionati sia stata la scelta più ragionevole. Per una ripresa sarebbe servito almeno un mese di preparazione atletica, per evitare infortuni ai giocatori. Anche gli allenamenti sarebbero stati un problema: con l’esigenza di mantenimento del distanziamento sociale, senza possibilità di contrasto o alche solo di simulazione di gioco. Aggiungo inoltre che molti dei ragazzi che fanno parte delle Prime Squadre a livello dilettante sono lavoratori stagionali estivi, con occupazioni che non avrebbero permesso lo svolgimento degli allenamenti o la partecipazione alle partite. Si sarebbe andati incontro ad un completamento falsamento del campionato."

In attesa di decisioni ufficiali i rumors dicono prima classificata promossa e blocco delle retrocessioni. Sei d’accordo? Avresti seguito la solita linea o avresti fatto altrimenti?

"La mia impressione è che effettivamente ci sarà il blocco delle retrocessioni, vedendo di risolvere il nodo delle promozioni e studiando un prossimo campionato a 18 squadra, per la nostra categoria di appartenenza. E’ la scelta giusta, perché le retrocessioni avrebbero penalizzato troppo le squadre ed esposto la Federazione a una serie infinita di ricorsi."

Si è parlato, tra le altre cose, di un possibile calo dei fuoriquota da 3 a 2 nei campionati di Promozione ed Eccellenza e dell’eliminazione del fuoriquota in Prima Categoria. Sei favorevole? Perché?

"Per i “fuori quota” o giovani, che dir si voglia, mi sembra che si parli di un problema che ha poco a che fare con l’emergenza sanitaria in atto e le sue conseguenze. Quantomeno se il discorso è fermo a togliere l’obbligo dell’impiego dei ragazzi della leva 2000, parlo per Eccellenza e Promozione, lasciandolo solo per i 2001 e i 2002. Semmai sarebbe più utile tenere fermo il triennio attuale ancora per una stagione per tutelare anche i ragazzi nati nel ’99 che, diversamente, si vedrebbero negare una rilevante parte della loro attività sportiva."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News