Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 15 Agosto - ore 17.35

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Carzola: "Per me il calcio è vita!"

Il dirigente parla delle sue ultime esperienze calcistiche. "Alla Massese non è andata per colpa del D.g. Pantera. Allo Spezia due stagioni fantastiche!" "Credo alla salvezza della Fezzanese e tifo Forza e Coraggio"

Carzola: "Per me il calcio è vita!"

La Spezia - Quello che ha sempre contraddistinto Stefano Carzola, nel bene e nel male, è la grandissima passione verso il gioco del calcio. Lo si evince dalle parole stesse con cui ci saluta al termine dell'intervista odierna: "Sono fermo ai box solo per colpa mia e credimi quando ti dico che ci sto malissimo. Per me il calcio è vita!" Eh sì fermo ai box dopo un inizio di stagione con tante aspettative, ma pochissimi riscontri quale Team Manager della Massese. Un'avventura in fondo mai decollata, ma che non ha scalfito troppo la figura del dirigente reduce da due ottime stagioni con la Primavera dello Spezia Calcio. Oggi lo abbiamo ospitato nella nostra virtuale sala stampa per scambiare due chiacchiere sulle sue ultime esperienze calcistiche.

Quest’estate, terminata l’esperienza con lo Spezia Primavera, ha sposato il “progetto” Massese con grande entusiasmo. Un'esperienza che si è rivelata però brevissima, cosa non è andato?

"Buongiorno a tutti i lettori di Calcio Spezzino e Città della Spezia. Non ha funzionato principalmente il rapporto con il direttore generale sig. Pantera. Un vero e proprio accentratore che voleva fare tutto."

La Massese è una società dal glorioso passato, ma da un presente che andrebbe rinverdito. Finora una stagione travagliata?

"La piazza è sicuramente molto importante, ma ho trascorso poco tempo lì per emettere giudizi."

Dicembre ha portato tantissimi cambiamenti dal mercato dove sono stati cambiati oltre dieci giocatori. Come se lo spiega?

"Non è una domanda da porre a me, ma ad allenatore e direttore generale, io seguendo dall'esterno non posso conoscerne i motivi."

E' stata ammainata perfino una bandiera come Fusco, uno che segnava praticamente sempre...

"Ho avuto modo di conoscere tanti ragazzi in ritiro, tra cui il capitano, e ancora oggi ringrazio tutti loro per il rapporto instaurato in quel periodo."

Cambiamo argomento. Per un biennio è stato Team Manager della Primavera dello Spezia. Che ricordi si porta dietro di quella positiva esperienza?

"Allo Spezia Calcio ho trascorso due anni bellissimi. Nella mia prima stagione con le Aquile ho visto crescere gran parte dei giocatori che poi hanno preso il volo per altri palcoscenici. Parlo di ragazzi come Corbo, Mulattieri, Figoli, Moracchioli e Benedetti. Nel secondo anno c'è stato un ricambio generazionale, ma posso dire che abbiamo fatto molto bene anche in quella stagione raggiungendo i Play - Off per il secondo anno consecutivo. Mi sento di ringraziare tutti indistintamente."

Durante la seconda annata ha potuto collaborare anche con mister Alessandro Pierini, ex giocatore anche della Nazionale Italiana, ed ex allenatore della Fezzanese. Con lui com'era il rapporto?

"Mi sono trovato molto bene con mister Pierini. Abbiamo costruito un bellissimo rapporto professionale volto alla collaborazione e al rispetto reciproco."

Guardiamo allo spezzino: come giudica la stagione della Fezzanese?

"Una stagione iniziata molto bene, ma che in questo periodo è un po' più in salita riscontrando qualche difficoltà di troppo forse inattesa. Credo comunque si salverà, anzi ne sono convinto."

In Promozione un campionato combattuto. Chi vede favorito e perché?

"E' veramente un bel campionato e sono felice di poter vedere nei piani alti tre spezzine. Complimenti a tutte e tre, ma personalmente mi auguro che vinca la Forza e Coraggio perch tra i graziotti ho tanti amici e sono stato loro dirigente per una stagione."

Siamo ai saluti. Vuole aggiungere altro prima dei saluti di rito?

"Vorrei ringraziarti per lo spazio che mi hai concesso in questa intervista e l'attenzione riservata a me e al calcio dilettantistico."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News