Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 23 Gennaio - ore 23.21

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Giudice Sportivo, il Little Club G. Mora perde Akkari per nove mesi!

I fatti riguardano l'Ottobre del 2015 quando l'attaccante era tesserato per la società Via dell'Acciaio, a sua volta multata per responsabilità oggettiva. Mister Di Somma perde così il suo bomber.

Giudice Sportivo, il Little Club G. Mora perde Akkari per nove mesi!

Genova - Fulmine a ciel sereno in casa Little Club G. Mora. Il sodalizio genovese di Promozione Ligure Girone B perde infatti per ben nove mesi il proprio bomber Sedky Akkari (nella foto durante la presentazione con i nuovi acquisti del Little Club e mister Andrea Di Somma, N,.d.r.). Il tribunale federale si è infatti pronunciato oggi su una vicenda risalente all'Ottobre 2015 che riguardava l'attaccante quando era tesserato per il Via dell'Acciaio. In una sfida di campionato tra la sua ex squadra ed il San Gottardo, precisamente il 18 Ottobre 2015, al termine dell'incontro l'attaccante colpiva al volto il giocatore avversario Paolo Menini procurandogli la frattura delle ossa nasali. Oggi il giudizio definitivo che squalifica, come detto, per ben nove mesi la talentuosa seconda punta ed una multa per responsabilità oggettiva al Via dell'Acciaio pari ad € 300,00. Sicuramente un brutto colpo per il sodalizio rossoblu ed il suo mister Di Somma dato che Akkari è il miglior marcatore della squadra e quarto bomber del campionato con 7 reti realizzate. Di seguito il testo completo del comunicato.

"IL TRIBUNALE FEDERALE TERRITORIALE del Comitato Regionale Liguria della F.I.G.C., composto dai Signori rag. MARCO ROVELLA (presidente), dott. EUGENIO MARCENARO, geom. RENATO FERRANDO e p.i. GIOVANNI PARODI (componenti), con l’assistenza dell’ing. ROBERTO LAZZARINO, rappresentante dell’A.I.A. Settore Arbitrale, nella riunione dell’8 novembre 2016 ha deliberato: Prot. n. 3/tf – Procura Federale – Deferimento del signor Sedki Akkari, calciatore all’epoca dei fatti tesserato per la società A.S.D. Via dell’Acciaio F.C., per violazione dell’art. 1bis comma 1 CGS e della società A.S.D. Via dell’Acciaio F.C. per responsabilità oggettiva nella violazione ascritta al signor Sedki Akkari. (Rif.to Procura n. 12635/607 pf 15-16/AA/mg).
Con atto del 9 maggio 2016 il Procuratore Federale Delegato ha deferito al giudizio di questo Tribunale: Sedki Akkari – calciatore - all’epoca dei fatti tesserato per la società A.S.D. Via dell’Acciaio F.C. per rispondere della violazione dell’art. 1bis comma 1 CGS per aver, al termine della gara Via dell’Acciaio – San Gottardo del 18.10,2015, colpito violentemente al volto il calciatore di quest’ultima formazione Paolo Menini che, subito medicato presso pubblica struttura, riportava la frattura scomposta delle ossa del naso con prognosi di giorni trenta. Il fatto si è consumato nei locali adiacenti gli spogliatoi. La società A.S.D. Via dell’Acciaio F.C. per responsabilità oggettiva nella violazione ascritta al calciatore Sedki Akkari (art. 4 comma 2 CGS). Sono presenti alla odierna riunione l’avv. Marco Stefanini, in rappresentanza della Procura
Federale e il rappresentante della società A.S.D. Via dell’Acciaio F.C.. Nel suo intervento la Procura Federale, affermata la colpevolezza del deferito come emergente dalla documentazione allegata agli atti, ha chiesto che al calciatore sia inflitta la squalifica per nove mesi e che la società sia condannata al pagamento dell’ammenda di € 600 a titolo di responsabilità oggettiva. Il rappresentante della società, ritenuto eccessivo l’importo dell’ammenda, si è rimesso alla decisione dell’organo giudicante. Il Tribunale, vista la documentazione in atti, accoglie il deferimento e delibera d’infliggere al calciatore Sedki Akkari la squalifica per nove mesi e condanna la società A.S.D. Via dell’Acciaio F.C. al pagamento dell’ammenda di € 300,00 (euro trecento) a titolo di responsabilità oggettiva ex art. 4 comma 2 CGS. Manda alla Segreteria del Comitato per gli adempienti previsti dal codice di giustizia sportiva.
"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure