Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 25 Settembre - ore 17.32

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Maggiali & Costa, ipoteca sul campionato per il Canaletto

La squadra di Bastianelli supera il Marolacquasanta in un derby teso e sentito. Lascia perplessi l'arbitraggio, nel finale parapiglia davanti agli spogliatoi.

Maggiali & Costa, ipoteca sul campionato per il Canaletto

La Spezia - Il sentito derby del "Tanca" tra Canaletto e Marolacquasanta finisce con la vittoria dei "canarini" che, in virtù dei risultati delle dirette avversarie, mettono una seria ipoteca sulla conquista del campionato. Una partita maschia e tesa fin dalle prime battute di cui il Direttore di Gara perde presto il controllo sbagliando completamente la gestione dei cartellini e di varie situazioni, fattori che innervosiscono ulteriormente i protagonisti in campo. Un nervosismo che a fine partita sfocia in una rissa tra alcuni elementi delle due formazioni nella zona antistante agli spogliatoi.

Primo tempo: Pronti via e Bastianelli deve già spendere il primo cambio per l'infortunio di Giannini sostituito da Maggiali. La prima emozione al 10° quando, sugli sviluppi di una punizione laterale sul lato corto di destra dell'area di rigore, sbuca sul secondo palo proprio il neo entrato che conclude da pochi passi, si salva Luciani. Al 13° rispondono i rossoverdi: Beghè serve l'ex di turno Zangani che si incunea in area, salta due avversari e poi cade appena si sente toccare. L'arbitro fa ampi cenni di proseguire, il contatto non era da rigore. Al 18° ci prova Ponte con una botta da fuori potente che Luciani è bravissimo a disinnescare. Al 25° la partita si sblocca con un gran gol di Maggiali: Di Moisè scende a destra e centra per il compagno che spalle alla porta al limite dell'area stoppa, palleggia e si gira concludendo al volo di destro e mandando il pallone all'incrocio dove il bravo Luciani, altro ex di turno, proprio non può arrivare. Immediato il pareggio della squadra di Calise due giri di lancette dopo: azione d'angolo battuto corto, Nieri prova la botta da fuori trovando quasi sulla linea la deviazione vincente di Tortorelli che, appostato sul secondo palo, insacca con facilità. Proteste locali per una posizione di fuorigioco del difensore, ma anche in questo caso l'arbitro è irremovibile e convalida. Al 29° Costa va via a destra e centra per Maggiali che conclude però sul fondo. A questo punto il Marolacquasanta cresce e prende campo. Al 31° Zangani, servito dalla sinistra, si divora il vantaggio a due passi dalla porta concludendo di testa debolmente tra le braccia di Bertagna. Al 36° splendida botta su punizione di Nieri dai 40 metri con Bertagna che vola a deviare in angolo. Tiro veramente molto potente del giocatore rossoverde vicino alla marcatura. Un minuto dopo Beghè penetra in area da destra e conclude da posizione defilata, ma ancora il portiere di casa fa buona guardia questa volta trattenendo il pallone. Al 42° vicinissimi al vantaggio i ragazzi di Calise: su corner colpo di testa a botta sicura di Papa salvato poco oltre la linea di porta da Sanguinetti. Nel momento migliore del Marola è il Canaletto a trovare il nuovo vantaggio quando su un cross rasoterra dalla destra di Sanguinetti ecco lo splendido velo di Poli che libera sul dischetto Costa che conclude a rete realizzando il 2 - 1 sul quale si va al riposo.

Ripresa: La seconda frazione sarà molto meno godibile del primo tempo anche per il crescente nervosismo in campo tra le due squadre. Gioco che risulterà spezzettatissimo con la costante ricerca del lancio lungo dalla difesa per servire gli attaccanti. A tutto questo aggiungiamo la prova del Direttore di Gara che man mano perde il polso della partita e una cervellotica gestione dei cartellini. Poche le azioni quindi e si inizia al 46° quando da uno splendido colpo di tacco di Poli è Maggiali a verticalizzare su Costa che da sinistra cerca il secondo palo: pallone di un soffio sul fondo con i locali che si lamentavano per una presunta posizione irregolare. Al 57° Beghè serve al limite Marchi che cambia piede saltando un avversario e concludendo di un niente sul fondo sfiorando il pareggio. Al 66° il tris del Canaletto in ripartenza con Costa che, tenuto in gioco da Tortorelli, incrocia servendo Maggiali che si presenta a tu per tu con Luciani e lo batte imparabilmente in diagonale. Anche in questo caso proteste dei rosserverdi per una presunta posizione di offside dello stesso Maggiali al momento dell'assist decisivo del compagno. Da questo momento in poi non si gioca più a calcio, innumerevoli i falli da ambo le parti. Al 76° Marchi, già ammonito, stende al limite Costa punizione e secondo giallo con conseguente espulsione. Seconda ammonizione che ci sta, ma avendo visto in parecchi casi anche sul fronte opposto la gestione dei cartellini graziando giocatori "canarini" già ammoniti si poteva soprassedere. All'84° invece rosso diretto a Tortorelli per proteste nate da un colpo proibito di Noga su Papa che l'arbitro non ravvede e forse reazione per il precedente calcio sulla testa ricevuto con il
giocatore albanese a terra. La partita termina così con la vittoria locale. Al rientro davanti agli spogliatoi scoppia la rissa tra le due squadre con i giocatori che vengono a contatto. Scene pessime che continuano a ripetersi nelle ultime giornate su molti campi, non sarà l'ora di darsi tutti un freno a partire dai giocatori e addetti ai lavori?

Conclusioni: Bel primo tempo dove per i primi 20/25' minuti gioca meglio la squadra "canarina", poi esce il Marola che pareggia e colleziona quattro occasioni nitide per portarsi in vantaggio. Nel loro momento migliore gli uomini di Calise subiscono il raddoppio. Ripresa veramente brutta in cui si gioca pochissimo e dove arriva la rete della sicurezza per la capolista. Tre punti fondamentali per il Canaletto che allunga in classifica ipotecando il successo in campionato portandosi a +7 dal Ceparana che deve comunque recupera una gara. Nel Marolacquasanta ha sicuramente pesato molto l'assenza di Quattromani in mediana. Tra i migliori Maggiali, Costa e Poli per i locali, Tortorelli fino all'espulsione, Zangani e Nieri per i rossoverdi.

Tabellino

Canaletto - Marolacquasanta 3 - 1
Marcatori: 25° e 66° Maggiali (C), 27° Tortorelli (M), 43° Costa (C)

Note: espulsi al 76° Marchi (M) per doppia ammonizione e all'84° Tortorelli (M) per proteste

Canaletto: Bertagna, Boggio, Ponte, Marozzi, Ambrosini, Di Moisè, Giannini, Noga, Costa, Poli, Sanguinetti. All. Bastianelli
A disp.: Argenziano, Richerme, Villa, Lonardo, Ardovino, Papocchia, Maggiali.

Marolacquasanta: Luciani, Gasparini, Raineri, Vanoli, Tortorelli, Papa, Marchi, Beghè, Nieri, Zangani, Misiti. All. Calise
A disp.: Vetteroni, Toracca, Bello, Giovannelli, Oreggia, Vaccarezza, Quattromani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News