Genova 24 La Voce del Tigullio Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 26 Settembre - ore 22.37

previsioni meteo la spezia
Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Lenzi: "Casarza Ligure giusto mix tra giocatori spezzini e del Tigullio"

L'ex difensore di Entella e Rivasamba parla della stagione dei suoi ragazzi: "Gli spezzini hanno portato tecnica, determinazione e personalità" "Se non si poteva chiudere i tornei sul campo bisognava sospendere tutto"

Lenzi: "Casarza Ligure giusto mix tra giocatori spezzini e del Tigullio"

Sestri Levante - Per ripartire dopo una dolorosa retrocessione ed essere subito protagonisti nel campionato di I Categoria della Spezia il Casarza Ligure (nella foto HalFoto Martini, ndr) la scorsa estate si è affidato ad un tecnico che in carriera era stato un importante difensore centrale vestendo molte maglie blasonate del Tigullio come quelle di Sammargheritese, Virtus Entella, Rivasamba, Vallesturla e nel Fontanabuona per poi tornare a chiudere la carriera da calciatore proprio dove era cominciato tutto ossia con la maglia "orange" della Sammargheritese. Appesi gli scarpini al chiodo mister Alessandro Lenzi ha iniziato ad allenare partendo dagli ormai scomparsi Sestieri Lavagna e in seguito passando al Panchina Chiavari. Oggi l'allenatore della compagine granata è nostro gradito ospite per questa bella intervista.

Nei giorni scorsi il Presidente Regionale Ivaldi si è pronunciato in merito alle possibili decisioni che verrano prese su promozioni e retrocessioni dicendo che, pur non potendo rendere la cosa pubblica al momento, hanno le idee molto chiare. Secondo lei che linea verrà seguita?

"Dopo l'ufficializzazione del blocco dei campionati, da quanto sento dire, mi sembra vogliano premiare chi al momento della sospensione era in testa alla classifica e bloccare le retrocessioni."

In attesa di decisioni ufficiali i rumors dicono prima classificata promossa e blocco delle retrocessioni. E' d’accordo? Avrebbe seguito la solita linea o avrebbe fatto altrimenti?

"Sinceramente gli unici verdetti che condivido sono quelli del campo. In tutti i campionati dovevano ancora essere disputate dalle otto alle dieci partite, ossia poco meno di 1/3 della stagione, c'erano in ballo tantissimi punti e se non sbaglio in nessun campionato ligure c'era una squadra che avesse già vinto il proprio girone. Pertanto una decisione che determina a tavolino, sulla base di una classifica provvisoria, promozioni, in Serie D anche retrocessioni, non la condivido. Io avrei fatto il possibile per terminare i campionati, anche riprendendo a ottobre/novembre. Visto che ciò non è stato possibile, l'unica decisione da prendere, sebbene a malincuore, ma in linea con lo spirito dello sport, credo fosse quella di annullare la stagione e di ripartire il prossimo anno magari con iscrizioni gratuite."

Si e parlato, tra le altre cose, di un possibile calo dei fuoriquota da tre a due nei campionati di Promozione ed Eccellenza e dell’eliminazione del fuoriquota in I Categoria. E' favorevole? Perché?

"Ho sempre ritenuto che un giocatore bravo giochi a prescindere dall'età. Per cui in linea di principio sono favorevole."

Come giudica il campionato di I Categoria dello spezzino? Qualche squadra o qualche giocatore che l’ha impressionata?

"Penso che fosse un campionato molto avvincente nella parte alta della classifica con squadre ben attrezzate e di qualità per la I Categoria. La squadra che più mi è piaciuta è stata la Tarros con tanti giovani interessanti. Parlando di giocatori, escludendo i miei ragazzi, dico Maggiore del Follo San Martino e Deidda e Ortelli della Tarros Sarzanese."

Come giudica invece la vostra stagione?

"Da parte mia ritengo la stagione in linea con le attese che erano quelle di fare un campionato di vertice. La squadra è stata rivoluzionata rispetto all'anno precedente, sono rimasti solo quattro giocatori della scorsa stagione, allenatore e staff sono cambiati per cui è stato necessario un po' di tempo per conoscersi e costruire. Nonostante questo siamo sempre stati nel gruppo di testa, giocando un buon calcio, segnando tantissimo e con giocatori diversi. Ci siamo fermati sul più bello, quando la squadra stava girando alla grande...sono convinto che questo gruppo si sarebbe giocato la promozione fino alla fine lottando con Follo, Tarros e Caperanese."

Il Casarza ha una spina dorsale importante formata da calciatori spezzini. Come si sono comportati in questo campionato?

"Credo che il mix tra giocatori spezzini e del Tigullio sia stata una delle chiavi di successo del Casarza. Per cui la scelta della società di puntare in estate e nel mercato invernale su un blocco "spezzino" è stata corretta. Stiamo parlando di giocatori importanti per la categoria, che hanno confermato anche a Casarza il loro valore in termini tecnici, di esperienza e personalità."

Con la società state già parlando del futuro? Pensa di confermare i giocatori della provincia della Spezia?

"Al momento ci dobbiamo ancora incontrate con la società per parlare di futuro."

Per quanto riguarda invece il futuro del calcio dilettantistico più in generale che pensieri si è fatto?

"Penso che la prossima stagione sarà molto complicata, gli effetti della pandemia sul mondo economico impatteranno indirettamente anche sul calcio dilettantistico. Soprattutto la partenza della prossima stagione la vedo con tante incognite legate ai tempi e alle misure che dovranno adottare le società per attenersi ai protocolli sanitari richiesti."

Siamo in chiusura, vuole aggiungere altro prima di salutarci?

"Porgo un ringraziamento a tutti voi di "Calcio Spezzino" e un augurio a tutti di ritrovarsi presto sui campi di calcio della Liguria."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia




















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy
Impostazioni Cookie

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News