Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Martedì 20 Novembre - ore 13.31

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

La Tarros Sarzanese cala il tris al "Cipriano Incerti"

Nella semifinale play off del Girone D netta vittoria sarzanese. Primo tempo poco emozionante sbloccato da Ausili. Ripresa più vivace e Ceparana più pericoloso, ma le ripartenze ospiti finalizzate da Domenici e Porqueddu chiudono il match

La Tarros Sarzanese cala il tris al "Cipriano Incerti"

Bolano - Vittoria doveva essere e vittoria è stata per la Tarros Sarzanese che, in casa del Ceparana nella semifinale play off del Girone D di I Categoria, aveva un solo risultato a disposizione. Il secco 0 - 3 scaturito dai 90' minuti di gioco del "Cipriano Incerti" qualifica i ragazzi di Bertocchi alla finale del girone in programma domenica prossima in casa della seconda della classe Sporting Club Aurora.

Le scelte: Indisponibile il portiere Perotto, sostituito tra i pali da Monfroni all'esordio assoluto, mister Strata deve inizialmente rinunciare anche al bomber Cherif Diallo che per problemi muscolari parte in panchina. In avanti tra i locali Barattini e Ricciardi. E' comunque emergenza per i locali: indisponibili infatti anche Corvi e Cavana, assenze che si assommano a quelle di lunga data di Bottari e Bariti. Per Bertocchi è Pinelli il riferimento offensivo supportato da Piastra e Domenici. Out lo squalificato Belforti e Tarchini che ha finito anzitempo la stagione da un grave infortunio.

Primo tempo: La prima emozione è subito il gol del vantaggio per la squadra di Sarzana. Lo firma Ausili che si conferma ancora una volta abilissimo nel gioco aereo deviando alle spalle di Monfroni un calcio d'angolo con una capocciata vincente. Un minuto dopo il quarto d'ora lancio di Piastra a servire in profondità Pinelli che se ne va via a tu per tu con Bertano, ma conclude troppo debolmente per impensierire il portiere di casa. Al 25° la risposta dei locali: Ricciardi crossa da sinistra per Barattini che impatta bene di testa, ma il pallone esce a lato. Al 36° tentativo dalla distanza di Rolla parato in tuffo da Carli. Al 43° ancora un pallone in verticale, questa volta di Domenici, per Pinelli che viene fermato per fuori gioco a tu per tu con Monfroni. La prima frazione di gioco è tutta qua. Squadre al riposo con il vantaggio degli ospiti.

Ripresa: Ceparana che scende in campo più convinto della prima frazione e, almeno inizialmente, prova a fare la partita per riequilibrare le sorti del match. Un pareggio al termine degli eventuali supplementari qualificherebbe infatti alla finale la squadra di casa. Al 47° punizione dal lato corto di destra dell'area di rigore: si incarica della battuta Maccione che mette in mezzo, Carli esce con i pugni per respingere, ma colpisce male e la palla arriva nei piedi di Cristiani che prova il colpo a porta sguarnita con un difensore della Tarros che riesce a respingere la sfera. Strata si gioca a poca distanza di minuti il doppio cambio inserendo Cappagli e Cherif Diallo aumentando il potenziale offensivo dei suoi. Al 54° Rolla va via a destra, arriva sul fondo e crossa per Barattini che colpisce male di testa non riuscendo ad indirizzare la sfera. Un minuto dopo steso Fiocchi quasi sul limite dell'area, sulla sfera si porta Maccione che calcia a giro di destro con la palla di poco sul fondo e Carli a controllare in tuffo. E' il momento migliore per il Ceparana in fase offensiva, anche perchè al 57° il guardalinee ferma Pinelli, lanciato dalle retrovie e che prendeva d'infilata la retroguardia di casa, davanti a Monfroni per un fuorigioco inesistente scatenando le proteste ospiti. Le ripartenze della formazione di Sarzana fanno comunque malissimo alla difesa di casa e al 68° arriva il raddoppio: lancio su Domenici, grave errore difensivo tra Becci e Fiocchi che si scontrano lasciando campo libero al centrocampista che incrocia il mancino sul secondo palo e sigla il gol che vale lo 0 - 2 dando una pesante spallata al match. Al 70° bello spunto di Cherif Diallo che va via a sinistra, salta un uomo, rientra sul destro penetrando in area e conclude di potenza, ma un po' centrale: para Carli. Fuori Domenici dentro Borrello tra gli ospiti, mentre su un tentativo di rovesciata alto si infortuna Cariati sostituito da Panizzi tra i locali. Cherif, pur non al meglio, prova a caricarsi sulle spalle i suoi. Al 71° ancora spunto irresistibile dell'attaccante classe '97, ma la sua conclusione è sul fondo. Quattro minuti dopo azione insistita e solitaria del centravanti che si libera in area addirittura di tre avversarie conclude a rete, respinta di Carli e colpo di testa di Monticelli da sottomisura con un difensore ospite che libera in angolo il pericolo. Al 79°, sugli sviluppi di una punizione di Maccione, Cherif Diallo controlla in area spalle alla porta e viene steso, sembra possano esserci gli estremi per un calcio di rigore, ma l'arbitro fa cenno di proseguire. All'85° il neo entrato Arfanotti va via benissimo a sinistra e mette in mezzo un gran pallone lisciato da Pinelli, ma sulla sfera arriva Borello che calcia a botta sicura trovando il miracolo di Monfroni a negargli la gioia del gol. Terza rete ospite solo rimandata perchè all'89° ecco il contropiede di Koleci che trova ancora impreparata la retroguardia di casa, un difensore riesce comunque a recuperare sull'attaccante, ma sul rinvio dello stesso la palla schizza sulla schiena dell'avversario servendo a sinistra Arfanotti che centra in mezzo dove lo stesso Koleci manca l'aggancio, ma arriva Porqueddu che insacca il gol del definitivo 0 - 3 che fa scorrere i titoli di coda sul match.

Conclusioni: Vittoria meritata e indiscutibile per la Tarros Sarzanese che merita l'accesso alla finale play off. La squadra di Bertocchi, una volta sbloccato il match con Ausili, cerca di controllare gli avversari facendo male in ripartenza e trovando terreno fertile nella difesa locale che pasticcia troppo. Ad inizio ripresa una maggiore propensione offensiva e, soprattutto, l'inserimento di Cherifi Diallo rivitalizzano il Ceparana che ha un buon momento, ma ancora un paio di errori difensivi condannano i locali con le due reti avversarie.

I migliori: Piace molto la prova di Domenici nella Tarros con il centrocampista autore anche di una bella rete. Offrono ottime prestazioni Pinelli e Piastra che con rapide ripartenze fanno male alla difesa di casa, oltre a Porqueddu in mediana e il neo entrato Arfanotti. Tra i locali, seppur non al meglio, il migliore è Cherif Diallo, il suo ingresso rivitalizza i locali troppo spenti. Positive anche le prove di Maccione e Rolla.

Tabellino

Ceparana - Tarros Sarzanese 0 - 3
Marcatori: 14° Ausili, 68° Dominici, 89° Porqueddu

Ceparana: Monfroni, Monticelli, Cristiani (52° Cappagli), Becci, Bertano, Fiocchi, Barattini (87° Briselli), Cariati (74° Panizzi), Ricciardi (60° Cherif Diallo), Maccione, Rolla. All. Strata
A disp.: Folegnani, Cavitolo, Kourouma.

Tarros Sarzanese: Carli, Macchioni, Caleo, Porqueddu, Calzolari, Martignoni, Piastra (81° Arfanotti), Ausili, Pinelli (87° Koleci), Domenici (73° Borello), Marinari. All. Bertocchi
A disp.: Fornelli, Pellini, Bertolla, Dell'Amico.

Arbitro: Sig. Mirri della Sez. AIA di Savona
Assistente N°1: Sig. Del Genio della Sez. AIA di Genova
Assistente N°2: Sig. Nardelli della Sez. AIA di Genova

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News