Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 22 Settembre - ore 08.00

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Baudi, 110 e lode...

Con la tripletta realizzata ieri sera contro il Moconesi "Il Mago" raggiunge la cifra di 110 gol in maglia "Verde" diventando il secondo miglior marcatore della pluriennale storia della Fezzanese.

Baudi, 110 e lode...

La Spezia - Andrea Baudi e la Fezzanese, un legame praticamente oramai indissolubile tra "Il Mago" spezzino e il sodalizio del Presidente Arnaldo Stradini. Un legame in cui campionato dopo campionato, stagione dopo stagione ogni record viene frantumato dal capitano dei "Verdi" di Fezzano. E' stato così anche ieri sera quando la sua splendida tripletta contro il Moconesi in Coppa Italia, pur non valendo il passaggio del turno andato ad appannaggio di un Valdivara 5 Terre sempre vincente nelle prime tre uscite stagionali, è valsa un altro storico traguardo. Il forte e talentuoso fantasista spezzino si è infatti laureato con lode in quanto a reti realizzate con la stessa maglia, quella appunta della Fezzanese. 110 reti in sette stagioni (di cui due in verità solo spezzoni di stagione per un passaggio al Chiavari Caperana in Serie D e un infortunio che lo ha tenuto a lungo lontano dal campo) che ne fanno il secondo miglior marcatore della storia nei primi 88 anni di vita della squadra fezzanotta.

Ciao Andrea, allora ieri sera hai voluto esagerare. Gol N°108, N°109 e N°110 tutti in una volta sola, ma per salire sul secondo gradino del podio ne bastava uno solo. Cosa vuol dire per te raggiungere questo importante traguardo con la stessa maglia?
"Ciao Guido, buongiorno a tutti i lettori e grazie per avermi ospitato sulle pagine di Calcio Spezzino. E' motivo di grande orgoglio a livello personale, ma è un merito che voglio condividere con tutti i miei compagni che in questi anni mi hanno permesso di realizzare così tante reti."

I 173 gol del primo marcatore fezzanotto Maggiali sembrano distanti, ma tu sei ancora giovane. Pensi di poterlo superare?
"Per ora mancano ancora tanti gol e non sto veramente pensando di raggiungere questo obiettivo, anche se mi piacerebbe davvero in un futuro diventare il primo marcatore assoluto della Fezzanese. Bisognerà vedere cosa ne pensa il Presidente e se mi confermerà anche nei prossimi anni..."

Veniamo a questa nuova stagione appena iniziata. La Fezzanese è cambiata tantissimo, sono partiti 18 giocatori ed è stata creata una rosa giovanissima dove tu ti ritrovi ad essere il giocatore più "vecchio". Senti la responsabilità di questo ruolo?
"E' vero, quest'anno sono il più vecchio. Personalmente spero di essere un esempio per i ragazzi più giovani di me. Anche se sono un capitano con un carattere "un po' burbero" la mia prima intenzione è solo quella di stimolarli per aiutarli e farli crescere per il bene della squadra e di conseguenza anche il loro."

Parole da vero capitano le tue. E' cambiato anche il mister quest'anno ed ecco un allenatore anch'esso ancora giovane, ma già esperto come Gabriele Sabatini. Fin dai primi allenamenti ti ha messo al centro del suo progetto tecnico - tattico. Come ti trovi con lui?
"E' innegabile dire che con il mister mi trovo davvero bene, mi ha ridato quella fiducia che nella scorsa stagione non mi era stata concessa da mister Pierini. Personalmente vorrei e spero di ripagarlo con delle prestazioni di alto livello. Alla fine la squadra viene però prima di tutto, ma anche tramite le mie prestazioni può essere più facile raggiungere i nostri obiettivi."

Domenica inizia il campionato. Non sarà di certo una stagione facile per una squadra così nuova e giovane, che cosa ti aspetti dalla tua Fezzanese?
"So che sarà un campionato difficile, noi abbiamo davvero bisogno di lavorare ancora tanto. Bisognerà capire che dovremmo farci trovare pronti su ogni campo, conterà molto l'aspetto caratteriale in questa stagione dove tutte le squadre verranno ad affrontarci con il coltello tra i denti, però siamo un bel gruppo già affiatato a livello di spogliatoio. Sono convinto che questo potrà esserci di aiuto."

Ieri Ciro Immobile con la sua tripletta al Milan ha dichiarato che il pallone lo avrebbe regalato ai suoi figli, tu a chi lo regali quello dei tuoi 110 gol in maglia "Verde"?
"Lo regalo a mia moglie Giada che, dopo tanti anni in giro per i campi da calcio, rimane sempre la mia prima tifosa!"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure