Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 20 Aprile - ore 10.34

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Instagram Città della Spezia

Marselli: "Montecatini ambiente sano, al momento siamo oltre ogni aspettativa."

"Eccellenza toscana più difficile da affrontare. Montignoso? Ottima impressione la squadra di Gassani?" "Pagano? Si allena ai mille all'ora" "Fezzanese ottima prima parte di campionato. Rapallo rinforzato da Bertuccelli, per il Valdivara sarà dura"

Marselli: "Montecatini ambiente sano, al momento siamo oltre ogni aspettativa."

La Spezia - Dopo oltre 150 panchine nel campionato di Eccellenza della Liguria alla guida di Valdivara e Rapallo Ruentes ha deciso quest'estate di varcare il confine e accettare la corte del D.s. Biagini e del D.g. Giovannini che hanno puntato su di lui per rilanciare il Valdinievole Montecatini appena retrocesso dalla Serie D. Una rosa giovanissima quella messa a disposizione del tecnico di Fiumaretta da parte dei "termali" che in partenza poteva contare su un classe '86, , un classe '91 e poi tutti giocatori dal '94 in giù. Lui è, ovviamente, Davide Marselli (nella foto durante la presentazione di Biagio Pagano lo scorso 5 Dicembre, ndr) e oggi è nostro ospite nella virtuale sala stampa di Calcio Spezzino per un chiacchierata che spazierà dalla sua esperienza in Toscana fino ai campionati liguri con un occhio in particolare alle sue ex squadre.


Buongiorno mister e bentornato sulle pagine di Calcio Spezzino. Quest'anno ha salutato i campionati liguri per accasarsi in Eccellenza toscana. Può svelarci i retroscena della trattativa per il suo approdo al Montecatini?

"Mi ha contatto il direttore sportivo Biagini tramite sms ai primi di Giugno. Ci siamo prima sentiti e poi visti insieme a lui ed al direttore generale Giovannini. Andrea Biagini è un profondo conoscitore del calcio spezzino e delle nostre zone, inoltre si è appena sposato con la figlia del dottor Cecchinelli di Ortonovo."

La società termale era reduce da una retrocessione dalla Serie D all'Eccellenza. Che ambiente hai trovato?

"L’ambiente è sano e formato da persone serie e competenti. Il mio secondo Ciro Mucedola è un professionista vero, così come il preparatore dei portieri Gianni Capoccia. Completano lo staff il preparatissimo fisioterapista Massimo Sterlino e il direttore tecnico Carlo Panati per anni allenatore in serie D in Toscana. A livello di società abbiamo il Presidente Nannini, il DG Giovannini, il DS Biagini, il team manager Rovai, i preziosissimi collaboratori Bonizio, Nacci e Scarsi , il main sponsor Zinanni, oltre a tantissimi altri dirigenti che seguono la squadra da De Gregorio a Romani, a Gariboldi, a Battisti, a Zinanni Moreno (padre di Davide ed ex presidente, ndr), a Luca Baroncini, a Luchi Andrea, a Calarelli Marco, al segretario Mirko Saracino e molti altri, tutti veramente competenti.

La classifica dice terza posizione a quota 29 punti. Siete in linea con gli obiettivi?

"L’ obbiettivo di inizio anno era una salvezza tranquilla a 36/37 punti... Diciamo che al momento siamo oltre ogni aspettativa, terzi da soli in classifica con 5 punti di vantaggio sulla quarta."

Ha notato differenze tra Eccellenza toscana e quella ligure che conosce molto bene? Un altro allenatore che ha avuto esperienze in Liguria è Gassani, come le sembra il suo Montignoso?

"Il campionato è molto difficile e le squadre sono veramente organizzate. Ad esempio il Montignoso è un ottima squadra, del resto con un allenatore così preparato e che non lascia niente al caso come Gassani non poteva essere diversamente. Avendo disputato per cinque anni l'Eccellenza in Liguria posso tranquillamente dire che l’Eccellenza della Toscana è senza dubbio più difficile da affrontare."

A Montecatini non solo campo e pallone. Recentemente vi siete distinti anche fuori dal campo con un’iniziativa molto importante a favore dell'Ospedale Pediatrico Meyer...

"Veramente un'ottima iniziativa seguita e portata avanti da Giovannini e Biagini. Un'iniziativa che ci fa molto onore come squadra e come società. La beneficenza è molto importante, se poi riguarda i bambini ancora di più!"

Il mercato invernale le ha portato un rinforzo del calibro di Biagio Pagano, un giocatore che non ha certo bisogno di troppe presentazioni. Cosa porta in più nella sua rosa?

"Su Biagio Pagano vorrei in primis dire una cosa non tecnica tattica. È’ da noi da un mese e si sta allenando a mille all’ora dal primo giorno, si è messo a disposizione fin da subito in maniera esemplare e senza far pesare la sua carriera ad ognuno di noi: veramente una piacevole sorpresa. Parlando del lato tecnico tattico un vero valore aggiunto che ci darà veramente molto nel girone di ritorno."

Torniamo a parlare di Liguria partendo dalla Serie D. Cosa pensi della prima parte di stagione della Fezzanese che voi avete affrontato anche in un'amichevole estiva?

"La Fezzanese sta facendo un ottimo campionato. La Serie D è tosta, ma i dirigenti partendo dal Presidente Stradini conoscono bene la categoria e hanno fatto una squadra in grado di lottare con tutti e con un allenatore molto bravo...poi quando si ha Baudi in squadra tutto è possibile."

Eccellenza: un giudizio sul campionato e sulle tue ex squadre Rapallo e Valdivara?

"Questa stagione vede un campionato molto più combattuto con cinque o sei squadre che si contenderanno la vittoria finale. Il Rapallo con l'acquisto di Bertuccelli ha fatto sicuramente un salto di qualità enorme e non avrà problemi. Riguardo al Valdivara aveva sicuramente un'ottima squadra, poi qualcosa si è rotto perchè hanno mollato tecnici, dirigenti oltre che quasi tutti i giocatori che avevano. Ora c'è l'amico Galleno con molti giovani: gli auguro il meglio perchè è una persona seria e un ragazzo preparato, ma sarà molto dura salvarsi..."

Chiudiamo con un accenno alla Promozione: la stagione delle tue ex formazioni Magra Azzurri e Colli Ortonovo?

"Il Magra Azzurri è una piacevole sorpresa, sta facendo molto bene. Paolini è un amico ed un allenatore valido, sono certo che continuerà così. Il Colli di Luni sta andando meno bene, ma ha tutto il tempo per rifarsi. Molto bravo anche l'amico e mister Cristiano Rolla che saprà risollevare la squadra senza ombra di dubbio."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News