Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Lunedì 26 Giugno - ore 00.23

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia
Ultimo aggiornamento: 26/06/2017 00:24:11 Sezioni 89 di 96 Tutti i risultati >>

Scognamiglio: "Fieri della stagione della prima squadra, ora vogliamo migliorare numeri e qualità"

Il DG del Valdivara 5 Terre fa il punto sulla stagione appena conclusa ma presenta già il 2017/18, un anno ricco di progetti. “Il polo spezzino della Scuola Calcio sarà il nostro fiore all'occhiello”.

Scognamiglio: `Fieri della stagione della prima squadra, ora vogliamo migliorare numeri e qualità`

Beverino - Tempo di bilanci al Valdivara 5 Terre, ma con un occhio già fortemente rivolto al prossimo futuro che riserva, per la società del presidente Giovanni Plotegher, tante ed importanti novità. Un momento adatto, insomma, per fare il punto della situazione con il D.g. Fabio Scognamiglio, uno dei dirigenti che un anno fa hanno segnato un punto di svolta.

E’ stata una grande e dura stagione" – ammette il dirigente del sodalizio della Val di Vara - !Non è stato facile, anche perché siamo arrivati tardi, tra Maggio e Giugno 2016, in un periodo in cui i programmi, specie per i più piccoli, sono già fatti e in con l'aggravante di aver avuto tantissimo lavoro da svolgere. Per questo motivo come società ci siamo concentrati dapprima sul rafforzamento della prima squadra e l’organizzazione societaria, per poi, a cascata, pensare alla Juniores, al settore giovanile e alla scuola calcio, sapendo di avere un anno davanti per lavorare al meglio sui più giovani."

Alla fine comunque il bilancio può considerarsi lusinghiero?
Per me ed il presidente Plotegher era la prima esperienza in Eccellenza e a dirigere una società così strutturata. Direi che possiamo essere più che soddisfatti perchè abbiamo raggiunto molti risultati. Intanto una salvezza per la prima squadra ottenuta con molte giornate d'anticipo, la Juniores ad un passo dai Playoff, gli Allievi 2000 campioni provinciali ed una grande crescita di tutto il Settore Giovanile sia dal punto di vista quantitativo che qualitativo. A Beverino è rinata la Scuola Calcio e non dimentichiamo il servizio pulmini che è stato raddoppiato così come i lavori di ristrutturazione allo stadio."

Stagione conclusa, ma quella nuova è già alle porte e con essa tanti progetti ambiziosi. Su cosa punterete nello specifico?
Il prossimo anno puntiamo ad aumentare notevolmente i numeri e migliorare in maniera esponenziale anche la qualità. Il nostro fiore all’occhiello sarà il polo spezzino della Scuola Calcio, nato di recente alla Pianta, nella struttura più completa della città in quanto unica con campi riscaldati al coperto, a cui si affiancherà il campo degli amici del Trincerone, altro bel centro nelle vicinanze. L’idea di “sbarcare” in città, mi è venuta perché il bacino di utenza è enorme e credo ci sia spazio per tutti. Affiancare società storiche come Canaletto, Don Bosco e Pianazze, oltre a quelle nate più di recente, è per noi motivo di orgoglio e ci stimola a fare le cose al meglio, certi di poter dare il nostro contributo particolare, nella maniera più professionale possibile."

Un campionato terminato esattamente a centro classifica a otto punti di distacco dalla seconda piazza che vale i Play - Off. Come considerate la stagione della prima squadra?
Siamo fieri della prima squadra, avendo raggiunto la salvezza con largo anticipo e strizzando a lungo addirittura l’occhio ai Play - Off. Questo, nonostante una partenza disastrosa, in cui la società ha dato grande dimostrazione di serietà e lungimiranza, continuando a credere e difendere il mister, che in qualsiasi altra realtà sarebbe stato probabilmente esonerato. Abbiamo invece fatto quadrato, credendo nel suo ottimo lavoro, consci anche di aver consegnato a Corrado uno staff di prim'ordine ed una rosa altamente competitiva. I fatti ci hanno dato ragione e siamo orgogliosi di quanto fatto da tutti, per il lavoro svolto, dai tecnici ai giocatori, che hanno dato il massimo impegno per tutto l’anno. Grazie a tutto questo lo stesso mister Corrado ha raggiunto i migliori risultati della sua ancora giovanissima carriera, di cui gli auguriamo le migliori fortune, certi che porterà sempre nel cuore la Società che, finora, ha creduto di più in lui."

Dopo l'addio di Corrado la scelta del successore è caduta sul suo vice, Fanan. Cosa ha portato a questa scelta?
Io ed il presidente abbiamo puntato su di lui già alcuni mesi fa, come idea per un eventuale successore di Corrado in caso di sua partenza, in quanto incarna maggiormente i nostri ideali di crescita di tutta la società, più che guardare solo alla propria squadra."

Colpisce l'attenzione data al Settore Giovanile, messo quasi sullo stesso piano della prima squadra. Anche alla base della scelta del tecnico c'è una filosofia ben precisa che investe il Settore Giovanile?
Esatto, si tratta proprio di un discorso tecnico che parte più da lontano, ossia dalle giovanili, è ciò che vogliamo caratterizzi i prossimi anni al V5T, motivo per il quale stiamo potenziando sempre più il Settore Giovanile. Il calcio deve guardare soprattutto ai giovani, in special modo quello dilettantistico, anche per non dimenticarci mai che stiamo parlando di un gioco. In una società strutturata, la 1^ squadra è infatti solo la punta dell’iceberg di un lavoro enorme; la vera e propria 'macchina da guerra' è rappresentata infatti dal settore giovanile, scuola calcio ovviamente inclusa, e da tutti quegli allenatori, dirigenti e aiutanti vari, che mettono tempo e passione a disposizione per far crescere i ragazzi, cercando di trasformarli in uomini, prima ancora che in calciatori. Forse una pecca di quest’anno è stata dare risalto mediatico solo alla prima squadra, trascurando un po’ il Settore Giovanile; faremo tesoro anche di questi errori, per ripartire alla grande nella prossima stagione e a tal proposito posso già dire che potenzieremo sia il sito internet del club così come la nostra pagina Facebook mentre a breve sarà attiva l'App del Valdivara 5 Terre scaricabile sia per Android che per iOS”.

Infine una doverosa menzione per la vera linfa vitale del V5T e di tutte le società dilettantistiche che operano tra mille difficoltà ma con grande passione.
E' da parte mia doveroso fare un ringraziamento particolare a tutti quelli che lavorano nell’ombra, lontani da palcoscenici e bei titoli sui giornali; questi sono il vero valore aggiunto, il nucleo che ci permette di andare avanti, le vere persone insostituibili: i pulministi, gli amici del bar, le ragazze che curano lavanderia, pulizie e magazzino, la segreteria, lo staff dei tornei e quello delle cucine, strettamente collegati, e tutti quei volontari che sono il vero cuore pulsante della Società e senza i quali non potremmo andare avanti."

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure