Città della Spezia Liguria News Genova Post Città della Spezia La Voce Apuana
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Novembre - ore 12.37

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Plotegher: Le dimissioni? Sono più amareggiato che arrabbiato”

A due giorni dalle dimissioni del diesse e del direttore sportivo, scende in campo il presidente bianco azzurri: “I giocatori restano? Ci sarà sicuramente un ridimensionamento".

Plotegher: Le dimissioni? Sono più amareggiato che arrabbiato”

Beverino ( SP ) - Dopo le dimissioni del direttore sportivo Nunzia Imperato e di quelle del direttore tecnico Claudio Sabbarini, dimissioni arrivate nelle ore successive dalla pesante sconfitta subita in casa della Rivarolese, ecco arrivare la pronta risposta della società bianco azzurra. Risposta che arriva direttamente dal presidente Giovanni Plotegher.

“Ho preso atto delle dimissioni di Claudio Sabbatini e di Nunzia Imperato – spiega il presidente del Valdivara sulle pagine online di dilettantissimo – Sono più amareggiato che arrabbiato perché credevo che con entrambi ci fosse un rapporto che andasse oltre il campo di calcio e invece mi sono sbagliato. Ho dei sentimenti contrastanti, misti a delusione e amarezza. Ritengo sia facile andare avanti tutti assieme quando non ci sono problemi, mentre è più difficile rimanere quando le cose si complicano. Sicuramente ho dei problemi personali che risolverò con i tempi che la burocrazia impiega nel farlo. E’ altresì certo che alcune cose cambieranno e ci sarà un ridimensionamento. Ho parlato con alcuni giocatori e a loro ho detto come stanno le cose e, a chi vorrà andare via, lascerò massima libertà di azione. Però chi deciderà di non rimanere dovrà lasciare il Valdivara 5 terre da oggi. A loro lascerò il nulla osta per potersi allenare con le loro squadre future. Ovviamente ci saranno anche delle entrate e chi rimarrà dovrà essere motivato. Chi non lo sarà, è giusto che vada altrove. Punteremo molto sui giovani in modo da poter iniziare un nuovo ciclo con i ragazzi a nostra disposizione e, nel malaugurato caso di una retrocessione, avremo dei giovani che avranno fatto esperienza pronti per ripartire e poter tornare dove ci compete. Chiudo facendo una considerazione: la squadra iniziale è stata costruita dal mister, dalla diesse e dal responsabile dell’area tecnica. Si sono dimessi tutti. Apprezzo la loro presa di responsabilità, noi andiamo avanti per cercare di mantenere la categoria. Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato con noi e auguro loro le migliori cose per il loro futuro calcistico”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia






















Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News