Città della Spezia Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Sabato 17 Febbraio - ore 22.19

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

I "tre tenori" piegano l'Albenga

Ottima prova della Fezzanese che rifila un poker agli "ingauni" andando a segno con tutti gli attaccanti. Sblocca Maggiore, nel tabellino entra anche il talentuoso Lorenzini con un gran gol. Ingauni quasi mai in partita

I "tre tenori" piegano l'Albenga

La Spezia - Quando i "tre tenori" dell'attacco della Fezzanese, a cui si aggiunge a gara in corso un Lorenzini veramente pimpante e concreto, giocano così è dura per tutti e l'Albenga se ne è accorto presto nel match di ieri pomeriggio che ha visto la squadra di Sabatini superare per 4 - 0, con pieno merito, la compagine "ingauna". Nella serata inoltre il sodalizio del presidente Tomatis ha dovuto subire una forte contestazione dei propri tifosi e ha anche sollevato dall'incarico mister Biolzi. Tornando alla partita veramente convincente la prestazione offerta dai "Verdi" di Fezzano che confermano i miglioramenti dell'ultimo mese e una solidità difensiva che appare ritrovata.

Le scelte: Quattro indisponibili per Sabatini dove ai lungodegenti Menichetti e Delvigo si aggiungono Cupini e Gavini. L'unico cambio tra i titolari rispetto a sette giorni prima è quello per sostituire l'ex terzino dello Spezia Calcio Primavera, dentro Coppola. Albenga che nel suo 4 - 2 - 3 - 1 affida le chiavi della mediana ad Antonelli, mentre in avanti Rocca è il centravanti supportato da Perlo. In porta il classe 2000 Francesco Maria Rossi che si dimostrerà estremo difensore veramente interessante.

Primo tempo: Il primo squillo alla partita lo portano gli ospiti al 4° minuto: lancio di Badoino che con l'esterno pesca in maniera splendida Rocca il quale si fa trovare pronto nel ricevere liberandosi dalla marcatura, ma sciupa tutto con un diagonale che finisce ampiamente sul fondo. E' un episodio, o quasi, perchè le azioni pericolose da parte ospite nel corso match si conteranno sulle dita di una mano. La Fezzanese preme e prende subito il pallino del gioco in mano provando un paio di azioni interessanti, poi al 16° il match si sblocca. Rimessa lunga di Grasselli in mezzo all'area, palla ribattuta su cui si avventa Maggiore (nella foto di Sv Sport, N.d.r.) che calcia al volo col mancino di prima intenzione mandando il pallone ad insaccarsi all'angoletto basso. Bel gol per il "Cigno" che sblocca così il punteggio. Passano due minuti e Baudi apre a destra per Corvi, sovrapposizione di Coppola e cross in mezzo, pallone respinto recuperato da Grasselli che centra sul secondo palo per Baudi che impatta di testa, ma manda sopra la traversa. Bell'azione dei "Verdi". Al 27° si rivede la squadra di Biolzi con un destro dal limite di Calcagno che Greci alza sopra la traversa. Al 36° la Fezzanese potrebbe raddoppiare: gran pallone di Maggiore che da sinistra serve in area Lunghi, sinistro potente e grande parata di F. M. Rossi che salva il risultato. Raddoppio rimandato di soli tre minuti: pallone in verticale di Baudi per Corvi che entra palla al piede in area e viene toccato da dietro da Pili che lo spinge a terra, per l'arbitro è rigore. Dal dischetto Baudi spiazza l'estremo difensore avversario e raddoppia il punteggio per i suoi. Allo scadere lo stesso Baudi serva all'indietro Grasselli che centra sul palo lontano dove è appostato Lunghi che di testa, da buona posizione, alza però sopra la traversa. L'arbitro concede un minuto di recupero e la Fezzanese ci prova imbastendo una grande azione tutta di prima conclusa ancora da un forte tiro Lunghi che non inquadra lo specchio. Squadre al riposo sul parziale di 2 - 0.

Ripresa: Biolzi non è contento del primo tempo dei suoi e all'intervallo decide di operare un doppio cambio con il giovanissimo e talentuoso Andreis al posto di Rocca spostando Perlo a fare la prima punta e F. Rossi che prende il posto di Pili e la squadra che si sistema con una difesa a tre. Nonostante questi accorgimenti la ripresa mostrerà un predominio territoriale dei padroni di casa ancora più marcato anche se al 46° Zavatto si deve impegnare in un'ottima chiusura per stoppare Revello lanciato a rete. Al 54° chiara occasione per il tris quando Maggiore, con un pallone che passa sopra la difesa, smarca Corvi che incrocia bene il diagonale cercando il palo lontano: pallone di poco sul fondo a portiere battuto. Due minuti dopo Andreis conclude in maniera insidiosa, ma Greci è attento nella deviazione in angolo. Biolzi si gioca allora la carta Gaggero al posto di Monti per aumentare la spinta offensiva dei suoi, ma al 68° ecco il tris fezzanotto. Gran palla in verticale di Baudi che smarca Lunghi in area, il centrocampista mette in mezzo per Corvi che da sotto misura insacca. Al 72° grande azione di ripartenza per Corvi che scende imprendibile a sinistra e centra per Maggiore che fallisce il poker calciando sul fondo una sorta di rigore in movimento. Un minuto dopo stessa azione di Corvi a sinistra e ancora centro per Maggiore che questa volta stoppa il pallone, salta un uomo e conclude di destro impegnando severamente F. M. Rossi in una difficile deviazione in angolo. Al 76° palla in verticale di Lunghi per Corvi che sull'uscita del portiere ospite prova a superarlo con un morbido tocco sotto, ma il N°1 si supera e con un'altra grande parata evita il poker. All'84° allontanato, su segnalazione del guardalinee, mister Biolzi per proteste. All'86° Revello prova il rasoterra disinnescato da Greci in presa bassa. All'89° ecco il poker servito da un gran gol di Lorenzini: ancora un pallone in verticale di Lunghi con l'ex Massese che "monta gli sci" entra in area da destra, salta in slalom tre difensori come fossero paletti e accentrandosi scarica un potente sinistro sul quale F. M. Rossi non può opporsi. Rete di pregevole fattura che fa così scorrere i titoli di coda sul match.

Le conclusioni: Evidentemente troppa questa Fezzanese per l'Albenga visto ieri. La squadra di Sabatini appare cresciuta nell'ultimo mese, anche grazie al rientro di alcuni elementi infortunati, dimostra una ritrovata solidità difensiva, mentre in avanti l'attacco è sempre letale. A conferma di ciò anche le statistiche del campionato che premiano i "Verdi" come l'attacco più prolifico con 30 segnature e la difesa meno battuta, al pari del Ventimiglia, con 13 reti al passivo. Terza vittoria consecutiva che permette ai "Verdi" di appaiarsi in seconda posizione alla Genova Calcio a 4 lunghezze dalla capolista Vado. Per l'Albenga c'è sicuramente da lavorare, la situazione non sembra facile e, soprattutto nella ripresa, non piace l'atteggiamento della squadra "ingauna".

I migliori: Difficile trovare i migliori tra i fezzanotti che offrono tutti un'ottima prova. Sicuramente molto bene Lunghi a centrocampo in una gara impreziosita da due assist decisivi e poi la difesa solida e un'attacco mortifero in cui tutti fanno la loro parte. Sicuramente spicca agli occhi il grande lavoro di Corvi che si impegna strenuamente anche in fase difensiva tornando più volte a dare manforte al centrocampo, una prova generosa la sua in cui offre anche palloni invitante ai compagni di reparto mostrandosi altruista. Nota di merito anche per il talentuoso Lorenzini che entrato in campo nel corso della ripresa offre spunti interessantissimi segnando una rete da altre platee. Per l'Albenga veramente una grande prova quella del portiere classe 2000 F. M. Rossi che con grandi interventi evita un passivo che poteva essere ancora più pesante. Piace anche Antonelli nel cerchio di centrocampo, esperienza, visione di gioco e ottimo lancio nonostante una condizione fisica non al meglio.

Tabellino

Fezzanese - Albenga 4 - 0
Marcatori: 16° Maggiore, 39° [Rig.] Baudi, 69° Corvi, 89° Lorenzini

Note: espulso all'84° mister Biolzi (A), ammoniti Antonelli (A) per proteste, Pili (A) per gioco scorretto, recuperi 1' e 4'.

Fezzanese: Greci, Coppola (79° Galassi), Pennucci, Zavatto, Terminello, De Martino, Grasselli, Lunghi, Corvi (82° Cargioli), Baudi (69° Lorenzini), Maggiore (79° Bertagna). All. Sabatini
A disp.: Novarino, Memaj, Cantatore.

Albenga: F.M. Rossi, Pastorino (82° Alizeri), Pili (46° F. Rossi), Revello (77° Maxena), Monti (63° Gaggero), Praino, Badoino, Antonelli, Perlo, Rocca (46° Andreis), Calcagno. All. Biolzi
A disp.: Vicinanza, Licata.

Arbitro: Sig. Davide Torriglia di Novi Ligure
Assistenti: Sig. Ettore Walter Isolabella e Sig. Luca Degiovanni entrambi di Novi Ligure

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure

Liguria News