Liguria News TeleNord Genova Post Sanremo News Riviera Sport Savona News Savona Sport Città della Spezia
LA REDAZIONE
Telefono redazione La Spezia 0187 1852605
Fax redazione La Spezia 0187 1852515
PUBBLICITA'
Telefono pubblicita La Spezia 0187 1952682

Ultimo aggiornamento: Venerdì 18 Agosto - ore 22.15

Facebook Città della Spezia Twitter Città della Spezia Google+ Città della Spezia
Instagram Città della Spezia

Andrea Tomatis non è più il presidente dell'Albenga

Il primo dirigente degli ingauni affida ad una lunga lettera al sito ufficiale del club bianconero le motivazioni della sua scelta.

Andrea Tomatis non è più il presidente dell´Albenga

Albenga - Non proprio un fulmine a ciel sereno quello capitato ieri in casa dell'Albenga Calcio 1928, ma sicuramente una notizia, ora ufficiale, che non fa di certo piacere al popolo ingauno. Il presidente Andrea Tomatis, affidandosi ad un comunicato stampa apparso ieri sul sito ufficiale della società, si è dimesso dal suo ruolo nel club. Di seguito vi proponiamo nella sua interezza la lettera dell'oramai ex presidente dei bianconeri.

"Durante la riunione del consiglio direttivo del 24 maggio 2017 ho presentato le dimissioni dall’ASD Albenga 1928. Da oggi al 30/06 sono disponibile a parlare con chiunque fosse interessato a rilevare la società.
Di solito chi abbandona ha vari motivi, ma i miei, noti alle persone che fino ad oggi mi hanno accompagnato in questa stupenda avventura, sono diversi dai soliti.
L’Albenga ad oggi non ha un debito, è una società solida con un settore giovanile importante ed una squadra che milita nel campionato regionale di Eccellenza, dove nell'ultimo campionato ha centrato l'obiettivo salvezza con ampio anticipo.
Abbandono dopo aver scalato tre categorie, aver arricchito la bacheca del club con diversi trofei importanti e soprattutto dopo aver costruito, con l’aiuto di collaboratori straordinari, un settore giovanile competitivo in tutte le leve; vedasi l’ultimo storico risultato conseguito dagli Allievi che, pochi giorni fa, hanno disputato la finale regionale.
Abbandono dopo che l’amministrazione unitamente all’On Vazio hanno deciso con fermezza di voler mettere mani alla struttura e costruire diversi campi alternativi in erba sintetica all’esterno dello Stadio Annibale Riva.
Abbandono (solo calcisticamente) le persone che mi hanno aiutato in questo cammino supportandomi e sopportandomi in tutto e per tutto in primis il mio grande amico Cesare Renzini.
Abbandono dei tifosi fantastici, Ultras e non, giocatori che mi hanno seguito ed accompagnato da molti anni, abbandono il sogno e la voglia di portare la squadra della mia città in serie D!
Se la CITTA’ DI ALBENGA non avrà più una squadra di calcio si dovrà dire "grazie" ad alcuni politicanti che si sono accaniti contro la mia persona e, di conseguenza, contro l'ASD Albenga 1928.
Queste persone hanno speso il loro tempo, non per dare un contributo alla città di Albenga, ma per affondare un settore che dava, e spero che nel futuro continui a dare, un sostegno alle famiglie grazie all'impegno sportivo che coinvolgeva le nostre giovani leve.
Mi auguro che i ragazzi della Città di Albenga possano continuare ad impegnarsi e divertirsi e ad avere una squadra di calcio, nonostante i tentativi messi a punto per distruggere quello che, senza falsa modestia, ritengo essere un vanto per la nostra Città. La stessa città che questi personaggi dicono di voler “salvare”.
Da giugno entrerò (se il mio amico Marco Ghini mi vorrà) a far parte della Onlus Basta Poco e dirotterò il mio impegno verso altre persone che mi hanno colpito, ma in modo molto diverso!
Quando avevo due anni ho calpestato per la prima volta l’erba dello Stadio Riva e dopo ben 38 anni sono entrato come presidente dando tutto me stesso togliendo tempo alla mia famiglia, lavorando giorno e notte per cercare di non far mancare niente a nessuno. Ci sono riuscito! Spero che molti mi ricordino non come un presidente vincente, ma come un presidente che ama ed ha amato la squadra della sua città!

Il Presidente
"

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Notizie La Spezia
















15/11/2016 17:30:00






Testata giornalistica iscritta al Registro Stampe del Tribunale della Spezia. RAA 59/04, Conc 5376, Reg. Sp 8/04.
Direttore responsabile: Fabio Lugarini.
Direttore editoriale: Armando Napoletano.
Redazione: Thomas De Luca, Chiara Alfonzetti, Andrea Bonatti, Niccolò Re, Matteo Cantile, Benedetto Marchese, Andrea Fazi.
Editorialisti: Salvatore Di Cicco, Paolo Carafa, Giorgio Pagano, Alberto Scaramuccia e Piero Donati.
Fotografo: Stefano Stradini.

Contatta la redazione

Privacy e Cookie Policy

Per la tua pubblicità su Cittadellaspezia sfoglia la brochure